Attenzione: il grande rilancio di questo sito è imminente

La preghiamo, signor Confusa, non abbandoni il blog.

Firmato: i suoi fans.

Lo so che sei una persona sola e non tante, anche se ti firmi “fans” (con la esse, poi, ma vabbe’). Ma sappi che non abbandono: io resisto. Anzi.
Ti svelo un segreto, visto che siamo qui a tu per tu e non è rimasto nessun altro ad ascoltarci, posso confidarmi. Siediti. Sto progettando il rilancio di questo sito che un tempo solcava gloriosamente le acque della blogosfera e ora invece giace in disarmo alla fonda come un vascello fantasma,

[prego apprezzare la metafora, lo smalto c’è ancora – ma non divaghiamo che tutto sommato la metafora marinara è desueta e soprattutto non c’entra un cazzo]

Dicevamo? Ah sì. Sto rivedendo il design! Ti rendi conto: il design! Vorrei che il  sito avesse un vestito nuovo, insomma come quando Geppetto compra il vestito di carta coi fiorellini a Pinocchio, e

[Orcogiuda, guarda con quanta disinvoltura mi esibisco nel vecchio numero della citazione letteraria: sono in forma smagliante, non c’è che dire – oddio si poteva far di meglio, ché Collodi lo conoscono tutti, ci sarebbe voluto un… ma basta, torniamo a noi]

e a questo punto tu mi dirai: “Sì d’accordo ma a me, scusa se te lo dico, del design non me ne batte un fico secco (op. cit.), mica siamo qua per i colori pastello e la grafica à la page. Vero,  ma

[ecco, come nel 2003 sfodero pure il virtuosismo dell’op. cit., parodia senza senso delle note a pie’ di pagina nelle bibliografie, fra nonsense e finta erudizione. E ho perfino scritto pie’ con l’apostrofo, quale raffinatezza in tempi di apostrofi e accentate alla viva il parroco, mi ci soffio il naso, con l’italiano, io; e la satira del design, accidenti, quante trovate, quant] 

Ma soprattutto il Vostro ahem, scusa il Tuo eroe tornerà a scrivere. Scrivere, capisci? Incredibile. Oddìo, non ho ancora capito dove scoverò il tempo, giacché  in questi dieci anni di cose ne son cambiate parecchie, nella realtà fisica da questa parte dello schermo, gli impegni si son moltiplicati. Eppure sento che posso farcela: già da queste prime righe un nuovo vigore già mi ha avvinto. Mi scopro pieno di idee (anche se tutte sono riguardano  E storie, spunti, articoli, colpi di genio, rievocazioni, recensioni, digressioni, pensierini, astrazioni metafisiche prive di qualsivoglia significato. E naturalmente la specialità della casa: la padellata di fatti miei, vanto del menu locale, ricetta semplice ma a buon prezzo (gratis, esatto) e servita in modo da sempre quasi interessante anche per il prossimo, che poi saresti tu.

Una cosa però, in tutta a franchezza devo dirtela: ma visto che siamo rimasti in due, invece di mettere in piedi tutto sto casino… non è che facciamo a prima a scriverci delle email?

 

Questa voce è stata pubblicata in autoreferenzialità. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

25 Responses to Attenzione: il grande rilancio di questo sito è imminente

  1. Firmato Ckf dicono:

    carta con fiorellini dice?

  2. cere dicono:

    Fa piacere. La Sua scrittura, dico. Meglio che via mail.

  3. melusina dicono:

    Non si lasci abbagliare dai miraggi di un restyling, queste operazioni di cosmesi lasciano il tempo che trovano e lei, mi permetto di ricordarglielo, tempo da buttare non ne ha. Quindi il poco che riesce a risparmiare lo usi nel modo migliore e più efficace: scrivendo. E al diavolo i soprammobili.

  4. ilcomizietto dicono:

    La autorizzo a mettere la mia mail nella Sua mailinglist.

  5. sandra dicono:

    non faccia il modesto, saranno qualcuno in più che, gira e rigira , ogni tanto, annichiliti dalla noia, passano qua…

  6. confuso dicono:

    Sì ma è inutile che firmi tanti commenti con nomi diversi, tanto lo so che sei sempre la stessa persona.

  7. confuso dicono:

    urca ma quanta gente. non sarete mere proiezioni del mio inconscio?

    • GioCast85 dicono:

      Altra proiezione all’appello.
      Un buon psicologo Le direbbe di ascoltare ed accudire il proprio IO: se il Suo inconscio, con tutte queste manifestazioni, Le chiede di tornare su questi lidi, Lei deve ascoltarlo assolutamente.
      Nei limiti del possibile, il povero Confuso (appunto) che se ne sta nascosto nelle pieghe della Sua psiche Le sta chiedendo, tramite noi – queste fastidiose manifestazioni metafisiche – , di trovare del tempo per Lei: ignorare o addirittura annichilire queste richieste di attenzione non è assolutamente salutare per il Suo benessere psicofisico ;).
      Le Sue intenzioni quindi sono un ottimo e propositivo passo avanti. Ottimo lavoro ;)!

      • confuso dicono:

        Non so se esserne contento o spaventato ma lo prendo come un segno di incoraggiamento da parte della mia stessa psiche.

      • Firmato Ckf dicono:

        parla proprio come il signor Confusa quando scrive su twitter, dev’essere proprio una sua manifestazione cosofisica… o come dice lei, insomma

  8. L'ombra di un passato remoto dicono:

    Presente!

    Rivedere il design? Ce n’era uno?

  9. Piero dicono:

    Orsù, Confuso! Non ci faccia attendere oltre

  10. Giarina dicono:

    Io son qui dai tempi dell’alessia.

  11. Gaspar dicono:

    Forza Confuso! Io faccio il tifo e ho ancora la maglietta confusa, nonostante mia moglie che tenta di buttarla ogni volta che la vede (Lei: “Ma questo cencio sbiadito dobbiamo proprio tenerlo?” Io: “SUL MIO CADAVERE!”)

  12. Zorapide dicono:

    Siamo sempre stati qui, in attesa …
    Firmato:
    Altri Fans!

  13. strichnina dicono:

    “non è che facciamo a prima a scriverci delle email?”
    no.

  14. gio dicono:

    Molto bene e mi raccomando che non sia solo una promessa come la “ripresina” dell’economia.

  15. Si, sarebbe bene scrivere delle mail, lasciare spazio all’intimità delle relazioni, invece che frastagliarsi nel riflesso torbido degli stagni del web.
    Lei sta guarendo, Confuso: infine dubita.
    La strada però non è ancora che appena percorsa. E lo sa da sé per via dell’accenno al vestito che vuole sia nuovo, quando invece adesso si avverte… nudo, seppur non ancora re e senza regno.

  16. mia dicono:

    “rilancio imminente” è menzogna o eufemismo?

  17. confuso dicono:

    Calma, siamo in riunione per decidere la nuova strategia editoriale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *