I sequel dei più grandi bestseller di tutti i tempi

Il ritorno del gabbiano Jonathan Livingstone
Riecco il gabbiano zen più venduto della storia della (si fa per dire) letteratura . Già nel primo episodio questo volatile petulante non riusciva a morire: ogni volta risuscitava o si reincarnava (non s’è mai capito) per romper l’anima con la filosofia new age agli altri gabbiani. I quali giustamente lo evitavano. Ora i suoi familiari tentato persino di ammazzarlo a beccate, o almeno di imbavagliarlo così tace, ma niente, è inutile. Così Livingstone rinuncia per sempre alla frequentazione dei suoi simili e con grande entusiasmo parte a predicare il buddismo tantrico agli uccelli impagliati nei musei di scienze naturali.

Il secondo libretto rosso di Mao Tse Tung
Il secondo volume della raccolta di aforismi ideati dal celebre e pacioso dittatore socialista cinese. In questa edizione 2012  il tono dei messaggi si adegua alla contemporaneità della Cina odierna: “Il lavoro minorile fortifica l’animo dei fanciulli e soprattutto i loro muscoli”, “Ohè sindacalisti, basta sennò vi piglio a cinghiate”, “In fabbrica di notte si sta bene” e il lapidario (in tutti i sensi) quanto enigmatico “Ma dai che in fondo la fucilazione dei dissidenti sarà mica una cosa tanto grave”.

La Bibbia, volume II
Il sequel dello straordinario romanzo di fantascienza in cui una tribù di pecorai asiatici barbuti e senza una lira fonda una religione destinata in breve tempo a soggiogare l’Europa. Il racconto riprende dal punto in cui si era interrotto (I secolo d. C.) e prosegue sino ai giorni nostri nella narrare la saga degli adepti terrestri al culto di un misterioso essere invisibile che vive nello spazio, lontano anni luce dal nostro pianeta. In questa seconda parte l’anonimo autore prosegue nello stupirci con scenari surreali: un lungo capitolo horror ambientato nel medioevo, la lotta contro scienziati malvagi fanatici dell’eliocentrismo, il cantico di Padre Pio, la fondazione di Medjugorie. Sino allo spettacolare finale: all’elezione di un papa tedesco antipatico segue un Armaggedon finanziario che però colpisce solo le nazioni cristiane.

Harry Potter e il mistero della pensione
Harry Potter è oramai un uomo anziano, vedovo, vive nella casa di suo figlio maggiore alla periferia di Londra. Passa le giornate in canottiera e ciabatte, a farneticare incessantemente di esser stato, da giovane, un mago famoso. Per provarlo tenta di esibirsi nel trucco dell’indovinare la carta da gioco coperta, pescata dal mazzo senza vedere, ma sbaglia sempre. I nipoti lo deridono e gli fanno gli scherzi, la nuora cattiva vorrebbe trasferirlo presso una casa di riposo nelle Murge.

Paulo Coelho, L’Economista
Dopo l’Alchimista ecco l’Economista, suo fratello, che fa un mestiere diverso. Pure lui viaggia per il mondo alla ricerca di un sogno senza trovarlo. Pure lui viene derubato, non dai beduini ma da un consulente che lo persuade a investire tutti i risparmi sul mercato azionistico di Patrasso proprio la mattina del giorno in cui la borsa crollerà del -12000%. Pure lui viene imbrogliato, non dai predoni ma da una banca andalusa il cui direttore impazzisce e scappa a Tangeri non prima di aver svuotato le cassette di sicurezza dei clienti. Intanto la moglie dell’Economista, sola e sconsolata, per vendetta si gioca lo stipendio del marito al videopoker nel bar sotto casa. Ma il saggio Coelho continua a imporre al suo personaggio di nutrire fiducia nel destino, e già pensa a una terza puntata…

Questa voce è stata pubblicata in cose. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

12 Responses to I sequel dei più grandi bestseller di tutti i tempi

  1. melusina dicono:

    Bravo bene bis!

  2. ioeilmiopc dicono:

    Confu, sei sempre ilmio numero uno.

  3. Confuso dicono:

    boh

  4. r. dicono:

    Ma gli scienziati malvagi non dovrebbero essere fanatici dell’eliocentrismo? :D

  5. Firmato Ckf dicono:

    Dovrebbero assumerla per i Bignami, sa?

  6. Portinaio dicono:

    La Bibbia 2 l’aspettavo da anni!

  7. Sandra dicono:

    “straordinario romanzo di fantascienza in cui una tribù di pecorai asiatici barbuti e senza una lira fonda una religione destinata in breve tempo a soggiogare l’Europa. ”

    ecco questo è quello che si dovrebbe cominciare a far sapere alla gente senza troppi giri di parole…
    :-)

  8. Maria Z. dicono:

    Molto interessanti questi libri proposti,spero almeno di leggere uno nelle mie ferie.Maria Z.

  9. Interdetta dicono:

    Livingston come topolino: due saputelli spocchiosi.

  10. Profumodilimoni dicono:

    Ho amato il sequel della Bibbia I

  11. Pingback: I sequel dei grandi bestseller « Lorenzo & his humble friends

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *