Che cos’è il flusso di coscienza

Il flusso di coscienza è un modo di comunicare secondo il quale uno invece di star lì a cercare di spiegare le cose per bene con tutte le parole giuste la punteggiatura la sintassi corretta la grammatica lo stile i sinonimi quindi evitando le ripetizioni le rime le frasi fatte gli errori di grammatica il turpiloquio l’abuso di aggettivi e congiunzioni eccetera eccetera uno con il flusso di coscienza scrive tutto quello che che gli pare e tira il discorso seguendo appunto un non mi viene in mente nessun termine migliore un flusso completamente libero di tutte ciò che gli passa per la testa se possibile lasciando perdere virgole punti insomma è un modo molto comodo e molto veloce di scrivere  senza far sforzi come dimostra questo esempio pratico e magari a volte non qui ma altrove lo scrivente crede pure a far bella figura perché pensa madonna quanto sono avanti mi esibisco pure nel flusso di coscienza quale virtuosismo e pensare che non è affatto faticoso anzi hai voglia ci si potrebbe andare avanti per ore ma è assai meno comodo per colui che legge che a un certo punto dice sì vabbè questo c’avrà pure il flusso di coscienza bravo bravo però non si capisce niente tutto bello ma così siamo capaci tutti eppoi io non ho mica voglia di mettermi qua a stargli dietro a ‘sto scemo adesso chiudo e vado via ho di meglio da fare arrangiati vai a fare in culo te il flusso e la coscienza ma tutto ciò allo scrivente non interessa egli è troppo impegnato nel fluire e così non s’avvede che intanto il lettore sbadiglia e ha smesso di ascoltare da un pezzo e a sua volta pensa ai fatti suoi in un analogo flusso di coscienza oddio ho il minestrone sul fuoco e con tutto sto flusso me n’ero dimenticato e adesso e adesso potrò metterlo il punto interrogativo non credo non rispetterei le regole del flusso ma come si esce da questa roba aiuto come mizzega la si spegne ‘sta coscienza mi prude un gomito devo ricordarmi di andare in tintoria stai a vedere che mi tocca esprimermi per il resto della vita in questo modo anche nelle questioni quotidiane le conversazioni qui finisce che mi scoprono e portano davvero dallo psichiatra altro che flusso di coscienza dei miei ah no aspetta aspetta ecco ecco ci sono fine posso smettere, sì, e per provarlo aggiungo pure un punto.

Questa voce è stata pubblicata in cose. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

22 Responses to Che cos’è il flusso di coscienza

  1. utente anonimo dicono:

    L'antitesi dello scrivere sincopato. Come nei blog di tutto rispetto.

    L.

  2. utente anonimo dicono:

    una volta ci ho provato, ho riempito 4 blocchetti prima di riuscire a spegnermi. Da allora esagero con le virgole.
    ciao,
    Macy

  3. FirmatoCkf dicono:

    Grazie signor Confusa, mi ha salvato dallo sperimentare anch'io una roba simile, gentilissimo.

    (ha detto "culo" :( )

  4. utente anonimo dicono:

    Grazie di questo post! Stupendo.
    ilcomizietto

  5. Lauraisola dicono:

    cikappaeffe ma la metta una buona volta di chiamarlo Confusa da sempre è "il Confuso" e uffa

  6. FirmatoCkf dicono:

    voi prendete troppa confidenza col signor Confusa, io gli do del lei e lo chiamo per cognome… forse un giorno saremo così confidenti che mi permetterò di chiamarlo signor Personalità… ma è un'ipotesi lontana

  7. cecilia2day dicono:

    Sono commossa. Ecco.
    O cazzo ho messo ben due punti e non dovevo accipicchiaperdindirindinaarcipuffolinaeperbacco

  8. utente anonimo dicono:

    stupendamente condiviso da me! che ho scritto non lo so però non volevo essere la solita complimentosa che poi nessuno legge e tantomeno rispondono però mi va di lasciare la mia opinione e quindi dico che questo è solo una minima parte del mio solito e infinito flusso di coscienza qualsiasi cosa faccio…………………………
    ciao
    Giuli

  9. diamonddog dicono:

    Guardi, mi dia retta.
    Ne conosco parecchi che sono entrati nell'Ulisse e non sono più riusciti. Vagano per le strade cianciando di qualunque cosa. Taluni li credono barboni, in realtà son letterati. 

  10. zauberei dicono:

    Caro Confu questo è un pezzo di cazzuterrima critica letteraria e tu non lo sai:)

  11. Amici, ma quanti complimenti, troppo buoni, a questo punto credo che mi esprimerò solo emettendo flussi di coscienza, anche per via orale

  12. utente anonimo dicono:

    Io sto raccogliendo i suoi post, li sto catalogando per argomento ed un giorno, se e quando avrò un bimbo/a glieli farò leggere. Così gli/le risparmierò tante noiose ore di studio.

    Morgana

  13. utente anonimo dicono:

    mi hai fatto rrridere, il che, per una giornata di umor nero come oggi, è una gran cosa.
    Jonuzza

  14. utente anonimo dicono:

    Il flusso di coscienza è il mio stile naturale purtroppo nel dialogo!!! O_O E nel pensiero O_____O Ma ormai ho imparato ad amarlo e a farlo rispettare :D è divino e pure grunge!

    sara

  15. utente anonimo dicono:

    sì!! :D nel senso della spontaneità e sbavature che porta e comporta! e la libertà che è propria sia del genere di scrittura che del genere musicale, che tra l'altro preferisco a qualsiasi altro!! :D

  16. jame dicono:

    ,…..? ! :  
    . ; : … ! . ,   , .
    .! ( . , , ) ?
    . ecco fatto.
    adesso scuota commento e post per 6 minuti a temperatura ambiente.
    scoli il tutto usando uno zip di legno e riposti.

    buonavita

  17. utente anonimo dicono:

    jame sto sognando tesoro adorato Confuso mi perdonerà se uso il suo spazio perché non mi hai scritto più perché te ne sei andato cosa fai dove sei raccontami le chiavi della nave sono al bar

    Lofoten

  18. dors_venabili dicono:

    i flutti di coscienza hanno appena spiaggiato qua un marinaio e la sua bella innamorata. ma più che grunge direi jazz o blues (o quella è la musica che arriva dalla nave che affonda?)..
    bel post :)

  19. Elia dicono:

    Sei un grande, mi hai appena rimediato un 8 per domani, grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *