Piccolo ritratto del mio dentista

Da alcuni mesi passi parecchio tempo in uno studio dentistico, nel ruolo del paziente assiduo.
Ho cominciato con un semplice controllo, durante il quale il dentista ha trovò un problema su cui bisognava intervenire sul nascere, prima dell’inevitabile peggioramento. Alla fine della terapia, ne ha individuato un altro, misteriosamente comparso nel frattempo, e così via. Dopo avermi guarito da un malanno, egli ne rinviene subito un nuovo da curare, anche quando a me pare di stare benissimo. Sembra che costui abbia scoperto in me una miniera, forse inesauribile: sono un vero campionario di casi d’ortodonzia che si avvicendano puntuali. Soffro ma procuro grandi soddisfazioni alla scienza.

Sto quasi più spesso sulla poltrona del martirio o in sala d’attesa che a casa o al lavoro. Gli amici a volte, quando devono comunicare con me, telefonano al dentista, nella mia seconda dimora. E il portiere e gli inquilini del palazzo ove lo studio risiede mi vedono passare tanto spesso da considerarmi uno di loro. Hanno proposto la mia nomina a membro onorario dello stabile, e insistono perché vada anche io alle riunioni condominiali.

Nelle pause fra una trapanatura e un incisione della carne viva, io e il dentista conversiamo amabilmente. Discutiamo di temi diversi (soprattutto parla lui, io fatico a esprimermi, con la bocca ferita e sanguinante al massimo emetto gemiti) ma il nostro argomento preferito sono gli antidolorifici, prodotti di cui, da quando lo frequento, faccio gran uso, a sua insaputa perché egli sostiene che anestesie e antidolorifici siano diseducativi sul piano dell’etica: suggerisce perciò di astenersi dal sollievo e sopportare.

Adesso però scusate ma scappo, ho un appuntamento con lui: ha chiamato e vuole subito vedermi; pare intenda combinare qualcosa con un molare che a me sembra sano ma a lui non lo convince mica troppo e quindi nel dubbio è meglio estrarlo. Ci sarà da divertirsi, dice.

Questa voce è stata pubblicata in persone. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

22 Responses to Piccolo ritratto del mio dentista

  1. utente anonimo dicono:

    Se sei certo che questa condizione non ti piaccia, ecco i miei
    consigli per concludere la cura:
    – comunicargli a quanto ammonta ciò che intendi/puoi/vuoi pagare
    – mangiare aglio, tanto, tantissimo
    – dichiarare che hai imparato a soffrire e sicuramente soffriresti di più se lui non ti curasse oltre
    – urlare così forte che gli altri pazienti si spaventino e, con scuse diverse, se ne vadano o non tornino.
    Facci sapere!

  2. – mentre opera, mordergli una mano.

  3. utente anonimo dicono:

    perciò non vado mai dal dentista! mi rifiuto di fare persino la pulizia dei denti, che sconvolge il pacifico equilibrio del mio cavo orale, in cui da anni convivono etnie diverse di microbi in un magnifico esempio di convivenza multietnica. sospetto di avere qualche microscopica carietta, ma finché non darà manifestazioni conclamate, lo eviterò prudentemente.
    Jonuzza

    • Studiante odontoiatria dicono:

      Fai male perche la carie è indolore,al massimo può dare della sensibilità dentale…inoltre l’otturazione ti costerebbe 80/100 euro dipendendo se è semplice o complessa,oltretutto dipendendo dalla posizione della carie nel dente,essa potrebbe espandersi al dente adiacente.
      Una semplice igiene può evitare molte cose,prima di tutto la il tartaro che non è eliminabile con un semplice spazzolato (serve appunto l’ultrasuono,strumento della igiene).
      Ovviamente capisco bene la tua ottica,pero’ nn tutti i dentisti sono così incompetenti e ladri.
      Spero di esserti stato utile ;)

  4. zauberei dicono:

    Conf. – è un male che attanaglia i migliori – la dipendenza dal dentista. Per dire Martin Amis ha dedicato a questo tema copiose pagine anche ridanciane, che io Le caldeggio.

  5. Lauraisola dicono:

    è il solito legame vittima carnefice. E a pagare è sempre la vittima.

  6. diamonddog dicono:

    Il mio se lo chiamo 'dentista' si risente.
    'Odontoiatra', prego.
    Se poi un giorno riesco a scoprire anche in cosa consiste l'Ortodonzia sai che conversazioni.

  7. utente anonimo dicono:

    Ma non é che il dentista é segretamente innamorato di lei?

  8. FirmatoCkf dicono:

    il dentista ama il suo portafogli non segretamente

    magari una volta il signor Confusa gli ha dato informazioni sulla strada sbagliate e ora il dottore si vendica

  9. utente anonimo dicono:

    e della parcella non dice nulla? ;P

  10. Ci sono andato pure oggi: per rassicurarmi durante l'intervento ha fatto entrare un prete con l'aspersorio e i paramenti funebri.

  11. bin dicono:

    erano anni che trascuravi la bocca!!!???

  12. utente anonimo dicono:

    Con la presente la invito a saldare il conto, altrimenti mi vedrò costretto a saldarle il secondo molare superiore col terzo molare inferiore, anche in assenza dell'uno e dell'altro.

    Doctor Szell

  13. exxxanonimo dicono:

    Signor Confuso, è ancora dal dentista?

  14. No, è scappato con l'assistente del dentista. Eva, una bionda mozzafiato.

  15. exxxanonimo dicono:

    ah ecco… e nella fuga hanno chiesto un'indicazione a un passante che gli ha dato un'indicazione sbagliata

  16. utente anonimo dicono:

    Porta il pane stasera.

    L.

  17. faccio anche un salto in rosticceria e prendo due porzioni di baccalà.

  18. utente anonimo dicono:

    actung!!! se ne raccontano tante sulle famose poltrone del dentista…
    ole/.)
    by sally brown

  19. lofoten dicono:

    mi assento per un po' e la trovo alle prese con la dentiera. Ma quanto tempo è passato? mizzica però!

    Lofoten

  20. Macchè dentiera, è tutto d'oro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *