Fontana

Siamo stati a vedere i quadri del Fontana, e ci sono piaciuti parecchio. Lucio Fontana, artista della metà de secolo scorso, divenne celebre per il modo innovativo con cui affrontava la tela da pittura. Fino ad allora infatti la tela era stata soltanto dipinta: con colori ad olio, al limite tempere, vernici o smalti, ma nessuno si era spinto oltre la stesura di tinte. Cosa si poteva fare, peraltro, per essere davvero all’avanguardia? Fontana primo nella storia del mondo tutto, di fronte alla tela decise di bucarla. E quindi la prese a coltellate.

Si badi: non furono mai tagli menati a caso. Fontana squarciava la tela con eleganza, quasi che i fendenti fossero pennellate. Lui nel quadro voleva scavarci, per mostrare a noi cosa ci fosse dentro. E dentro, naturalmente, poteva esserci nulla o poteva esserci tutto, dipendeva solo dal pubblico.

Tuttavia il pubblico non sempre capiva, prigioniero come al solito del banale luogo comune da "questo lo sapevo fare anche io" (bravo pirla, e se lo sapevi fare anche tu perché non lo hai fatto, a quest'ora saresti miliardario). Un giorno, in un museo di Roma, durante un’ispezione il sovrintendente notò un segno, una piccola macchia su una delle tele del Fontana. Che strano, pensò, conosco questa opera come me stesso eppure non avevo mai prestato attenzione a quella piccola chiazza scura: possibile mi sia sfuggita? Fece esaminare l’opera per vedere se effettivamente si trattasse di un segno lasciato apposta dall’autore o piuttosto di un guasto del tempo, forse una muffa.

Si scoprì che invece era uno sputo. Lo sputo di un visitatore. Qualcuno aveva voluto manifestare la mancata comprensione con un gesto atletico, centrando il quadro da una distanza di oltre un metro dietro la transenna. Fu necessario un restauro.

Questa voce è stata pubblicata in persone. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

18 Responses to Fontana

  1. guerreronegro dicono:

    Ammetto che da piccolo anche io affermavo che "sarei stato capace anche io di farlo"! Adesso ho capito e non lo dico più, però mi pongo una altra domanda: perché la tela con il piccolo sputo aggiunto non è più un'opera d'arte e c'è stato bisogno di restaurarla?

  2. FirmatoCkf dicono:

    all'asilo prendevo dei colori e sul foglio bianco facevo i cosiddetti scarabocchi, ovvero giravo le matite a caso sul foglio ed era tutto confusionario… magari all'epoca avevo già bisogno di una visita psichiatrica, ma nessuno si fece il problema…
    Tornando a noi, nessuno comprese l'arte dello scarabocchio, ma sono sicuro che, se avessi cominciato a prendere a coltellate il foglio, mi sarei guadagnato la visita psichiatrica che, fino ad allora, nessuno aveva mai pensato di farmi fare.

  3. utente anonimo dicono:

    Eh già! D'accordo con te!

    Spero avrai modo e tempo per ricambiare la visita sul nostro blog!

    http://vongolemerluzzi.wordpress.com/ 

  4. exxxanonimo dicono:

    … e se lo sputo fosse finito dentro il taglio?

    PS= ckf nella nuova veste pacata mi piaci tanto

  5. Potrebbe essere un'idea per i prossimi vandali.

  6. utente anonimo dicono:

    la gara allo sputo! sìsìsìì se centri il taglio vinci!

  7. FirmatoCkf dicono:

    ci conoscevamo già signor #5?
    io sono sempre stato pacato, sfido a dimostrare il contrario! (e se lo dimostrano sono stato frainteso e preso troppo sul serio).

    per me comunque sono più artistici i graffi lasciati sulla mia ck-mobile, a proposito, sono in vendita partendo da base d'asta 2 milioni d'euro, chi offre di più?

  8. Cfk, screanzato! :-)
    Anche i peti del Fontana, erano forma d'arte quando il suo intestino in fermento li sfornava…
    Sputi, peti, "Merda d'Artista" del Manzoni….tutta materia organica artistica, tsè! 
    Oddio, forse ho dato un'idea a Cattelan…Konfüso cancelli subito il mio commento!

  9. exxxanonimo dicono:

    Cfk ci conosciamo ma tu all'epoca eri un k unica e io ero utente anonimo. E comunque non eri mica tanto pacato ….
    (Scusi Confuso se le abbiamo chattizzato lo spazio)

  10. Fate come foste a casa vostra, io torno a letto.

  11. Konfüso è un Fannullone Artistico, si sappia!

  12. ioeilmiopc dicono:

    konfu, tu naturalmente non c’entri niente kon lospùto del quadro, vero?
    ps. Ho, lapiànti d’insudiciarmi lo zerbino ?

  13. utente anonimo dicono:

    Fontana probabilmente si sarebbe tenuto il quadro con lo sputo, lo avrebbe trovato più vivo!

    Complimenti per il blog carinissimo.

    Paolo E.

  14. FirmatoCkf dicono:

    #5 e #11 sono stato frainteso e preso troppo sul serio, siete dei musoni, è ai miei danni un complotto ecc…

    #10 le manderò un discendente del Fontana a scaricare rifiuti organici per casa e tagliuzzare le cose :)

    perché quando ci sono io qua la gente chattizza? già il signor Confusa mi odia per questo, non aggravate la situazione!

  15. exxxanonimo dicono:

    No , dai ,  ckf , non fare così , tra poco è primavera su col morale, e poi il Confuso ha detto che possiamo anche fare un pò di chat, non si offende, al limite va di là a farsi un riposino….

  16. utente anonimo dicono:

    bellissimo.
    se avessi un sito posterei ELOGIO DELLO SPUTO.
    Grande!!! Lo sputatore, si intende.
    Lui si che di arte se ne intende….
    Chissà se prima o poi alcuni furbastri definiti artisti la smetteranno di prendere l'umanità per i fondelli.
    Dubito .. visto il progressivo e inesorabile degrado dell'umanità e della Bellezza.
    Saluti
    C.C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *