INTERVISTA AL DIVO DEL MOMENTO

Buonasera, cari lettori, benvenuti al consueto appuntamento con l’intervista. Di qua passano soltanto divi, vip, personaggi di spicco del nostro tempo, e l’ospite di oggi è davvero eccezionale, vero simbolo di un pianeta che per sfuggire alla rovina torna a valori quali l’ecologia, la solidarietà e la giustizia. Solo lui, a quanto pare può salvarci: signori, un bel applauso per il cespo di lattuga bio!

Buonasera a tutti!

Buonasera. Senta, per prima cosa vorrei chiederle: lei è bio o non è bio? Come possiamo saperlo con certezza? Sia sincero.

Lo giuro: fui coltivato all’aperto, in un orto di campagna. Per mesi mi sono nutrito esclusivamente di acqua fresca e luce solare, mica come mio cugino, pompato a furia di iniezioni chimiche in una serra illuminata artificialmente. Pensi: alla fine, prima di portarlo nei negozi, lo verniciavano di verde.

Comunque, caro il mio signor insalata, non ha risposto alla domanda. D’accordo, suo cugino non gode di ottima salute, ma per capire questo non ci vuole molto: basta assaggiarlo. Lei, invece? Lei sta bene?

Certo. Ecco qua il certificato medico.

Uhm, vediamo… Bè, in effetti sembra tutto a posto, neanche un grammo di diserbante. Complimenti.

Grazie.

C’è un problema: suo cugino sarà anche disgustoso e saprà di cartone, però lei costa il quadruplo di lui.

Lo so, glielo ho detto un sacco di volte: “Ma perché ti prostituisci così? E perché ti droghi? Non ce l’hai un po’ di dignità?” E lui zitto, in imbarazzo. Guardava per terra senza rispondermi.

Aggiungo: suo cugino fa schifo, forse alla lunga è persino velenoso, tuttavia viene distribuito in bella vista in tutte le rivendite d’ortaggi del globo, specie nei supermercati. Lei, viceversa, risulta introvabile. La tengono nascosto negli scaffali più remoti.

Le propongo un’alternativa: vada da un contadino e mi compri lì.

Sèèè, bravo, ora dopo otto ore di lavoro la gente ha pure il tempo di andare tutti i giorni a cercarsi un contadino. Onesto, per di più. Suvvia, siamo seri.

Ma io ho diversi pregi. Ad esempio, sono buonissimo.

E qui veniamo al dunque. Le presento i suoi cari amici. L’olio, l’aceto e il sale.

Aspetti, aspetti, ma cosa fa?

Eh eh come cosa faccio? La condisco.

Nooo! Aiutooo!

Suvvia, è solo per appurare la veridicità delle sue affermazioni, amico mio. Le presento un’altra amica: la forchetta.

Ahiaaa! Oddio che dolore! Pietà!

Pietà un corno. Cari lettori, purtroppo il nostro ospite, e lo dico con estremo dispiacere, ci deve lasciare: egli deve partire, sta per intraprendere un lungo viaggio, per l’esattezza un viaggio verso la morte. Vi ringrazio per l’attenzione, la puntata termina qui. Arrivederci, a presto con nuove straordinarie interviste. Sigla, sigla.

Questa voce è stata pubblicata in cose. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

15 Responses to

  1. utente anonimo dicono:

    Confuso/a..tutto ok?

    L’odierna intervista è proprio roba da fruttaroli eh!

    In ogni caso:Semper Fidelis!

  2. PICCHU dicono:

    La lattuga bio è come se fosse un pò trasgender. O gay?

  3. zauberei dicono:

    Mancano dei dato confuso.

    Hai idea di che culo a taralla debba farsi oggi uno per avere una lattuga non magnata dall’insetti? Questo è il ricatto dell’inquinamento. Si danno sostanze allotrie alle piante, si provoca il sirruscaldamento del pianeta, questi fenomeni favoriscono lo sviluppo di insetti trerribilmente rompicazzo, per cui tu sei costretto diciamo così a mettere nuovi orrendi insetticidi.

    La lattuga bio deve perciò dichiarare che se è cresciuta al sole e all’aperto, lei è arrivata dar fruttarolo mentre almeno 4 o 5 sorelline sono arrivate al recinto delli conigli.

  4. FirmatoCkf dicono:

    A tutti i ckommentatori denigratori invidiosissimi del signor Ckonfusa…

    Ogni tanto mangiate la foglia!

  5. @anonimo #1: non ho capito. A chi fruttarolo? Semper fidelis a cosa?

    Picchu: è omofoba.

    Zauberei: e pensi, il cicorino bio che ho preso ieri era pieno di vermi.

    Cfk: quale foglia?

  6. quilling dicono:

    Certo se uno pensa come uccidono le lattughe viene da diventare carnivori.

  7. utente anonimo dicono:

    Permalosetta/o eh..

    Non faccia finta di non capire!

    Cavolo di un Cribbio!

    Oh, e che Capperi.

    anonimo#1

  8. FirmatoCkf dicono:

    in questo ckaso di lattuga signor Ckonfusa… e ckomunque si sckrive ckf… :(

  9. anonimo#1: guardi, davvero si capisce. Eppoi tutti ‘sti cribbio, capperi, via.

    quilling: davvero.

  10. lottapia dicono:

    Secondo me con tutte ste vitamine, additivi e varie chirurgie plastiche fra poco sarà la lattuga bio a diventare allergica a noi umani trattati.

  11. zauberei dicono:

    l’anonimo # 1 in realtà è un’nsalata già lavata della gièsse

  12. PICCHU dicono:

    Capisco. Come me e Eminem, per dire

  13. Eminem va al Giesse? Ma figuriamoci.

  14. lottapia, lei ha ragione: basta con ‘ste vitamine! Non se ne può più. Proibiamole.

  15. prefe dicono:

    un viaggio verso la luce della durata di 8 ore circa.

    meno perche e ` una verdura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *