RICEVIAMO E VOLENTIERI PUBBLICHIAMO

"Caro Confuso,
pretendo le sue scuse.

Ma prima mi presento: sono un affezionato lettore del suo sito. Anzi, credo di essere uno dei più antichi tra i lettori. Forse il primo in assoluto.

Da qualche tempo, ma non saprei dirle il perché, avvertivo il lievissimo sospetto – ma solo un’ombra d’impressione, beninteso – che tempo fa esso sito fosse aggiornato con maggior frequenza.  “Possibile?” mi sono chiesto.

Assalito dal dubbio, mi son cimentato in una lunga  verifica negli archivi. E lì ho potuto appurare che, in effetti, anni addietro lei, caro Confuso, scriveva con più assiduità. Scriveva ogni giorno, per l’esattezza. Non che la qualità dei contenuti fosse migliore, per l’amor di dio. Quella non è mai stata il suo forte. Ma almeno lei era puntuale, questo sì.

Poi, quatto quatto, caro Confuso, ha cominciato a prendere pausa nei due giorni festivi, e amen.

Più tardi, lei è passato a scrivere da cinque a tre volte alla settimana. Evvabbè.

Poi da tre siam scesi a due.

Ultimamente, al colmo dell’indolenza, lei è giunto perfino a un solo nuovo pezzullo alla settimana.

Ora, amico Confuso, non so quale intenzione abbiano gli altri lettori (ammesso e non concesso che oltre a me ne siamo rimasti altri, di lettori) ma io, abbia pazienza, protesto. Sì, protesto piccato. E rivoglio indietro i soldi (a tale uopo ti fornisco in allegato il codice iban per il giusto risarcimento).

Già sento la sua risposta: “Giovanotto, ma quali soldi e soldi, ché qui è tutto gratis”. Ebbene, mi permetta di dissentire: tutto gratis un corno! Io pago, pago eccome!

La bolletta dell’adiesselle, ad esempio. E v’aggiunga l’usura ovvero l’ammortamento del mio computer, che in qualche modo ogni dì si logora a causa della inutile consultazione di questa pagina sempre più di rado aggiornata. E ancora, le domando rimborso del mio stesso tempo, perso – magari sottratto al lavoro! – per venir qua a vedere se c’è qualcosa di nuovo o meno: forse non son quattrini, quelli?

Insomma, le chiedo del danaro. Ma se proprio non può darmi quello (la conosco come pezzente, sì) almeno abbia la compiacenza di farsi perdonare. E porti rispetto per chi come me sta cominciando a stufarsi di lei.

In attesa di un suo cordiale riscontro, le porgo un saluto risentito.

Suo sempre meno devoto,

Confuso"

Questa voce è stata pubblicata in cose. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

35 Responses to

  1. PICCHU dicono:

    Gentile Confuso, da parte mia risponda la simpatico lettore che il vero blogger alternativo, conscio (!) e anche cool (si legge senza aggiungere eventuali o finali), è colui che scrive quando ha voglia, ha idee, tempo e necessità.

    Alcuni scrivono ogni giorno, riferisca, perchè ricopiano dal Corriere della Sera un banale titolo e lo commentano con due cazzate, altri perchè amano i numeri del contatore del blog, più di quelli del lettore delle’Enel.

    Insomma, Confuso, lei è come sempre avantissimo.

  2. utente anonimo dicono:

    Lontanissima dal lamentarmene (i blog sono liberi perché è chi li fa che decide come, quando e dove scrivere), capisco però la delusione del lettore: non ci si rende conto ma “l’occhiata ai blog preferiti” diventa facilmente una piacevole abitudine…

    Cassandra

  3. DeniseC dicono:

    Mi associo: fuori i soldi.

  4. utente anonimo dicono:

    beh. in effetti, messer confuso, lei crea dipendenza.

    complimenti al suo lettore, che pur leggendola meno ha ben appreso il suo inconfondibile stile =)

    camilla

  5. FirmatoCkf dicono:

    Sì infatti m’associo, più post per tutti! Basta ckon i blogger da un artickolo na volta ogni morte di Papa, più post più spesso!

  6. utente anonimo dicono:

    altrimenti dolorosi episodi, che il minuscolo sul maiuscolo muscolo abbia avuto eccezionale ragione, come questa che qui si porge: nulla da commentare, quindi.

  7. zauberei dicono:

    L’è vero che noi lectores siamo dipendenti, ma dica al suo corrispondente, ovvero sia il suo superio in viaggio di lavoro, che se deve scrivere per forza scrive male, e quindi come se dice a Roma

    è tutt’un cazzo.

    Perdoni sa che mi piace il franscese.

  8. quilling dicono:

    …”A volte ho come l’impressione che non sia Lui da solo a gestire tutto quanto ma una sorta di cooperativa di volontari.”

    dal mio libro “Credo in Lui? Non so, a volte sì e a volte no. Dipende”

  9. Amici lettori! Questo Confuso che scrive a se stesso lamentandosene è in tutta evidenza un balordo: tuttavia, in segno di pentimento, d’ora in poi questo blog verrà aggiornato ogni dì (evviva!) ma solo con post tematici, cioè inerenti all’interessantissimo argomento della mitigazione del rischio idraulico nelle valli del Basso Piemonte. Applausi, grazie.

  10. FirmatoCkf dicono:

    – Applaudo –

    Se vuole ckaro signor Ckonfusa, lavorando io nel settore, le posso mandare le ckonferenze dei servizi sulle opere di assestamento dei torrenti dell’alto Piemonte, le interessa? Sa cke pezzo? Sa cke audience?

  11. dellamorte dicono:

    Dellamorte: è che alla fine si perde l’entusiasmo per tutto

    Dellamore: come?

    Dellamorte: l’entusiasmo di scrivere…

    Dellamore: e poi?

    Dellamorte: e poi ci troveremo come le star, a bere del uischi al rocsibàr.

  12. Ma come Alto? Ma non s’era detto il Basso, scusi? Ecccheccazzo, qui si parla di verticalizzare la linea editoriale per concupire il lettore e lei già m’esce fuori tema!

  13. zauberei dicono:

    Confuso ci hai er disturbo da confusionalità multipla.

  14. utente anonimo dicono:

    Spero non vengano a cercare anche me, ora che ho ospitato la tua intervista doppia :)

  15. utente anonimo dicono:

    C’è crisi anche per i post… o forse no.

  16. lofoten dicono:

    Le goccine le hai prese stamattina?

    E la pillola per la pressione?

    Porta il pane quando torni.

  17. palladipelo dicono:

    #10: lei è un pò un Pinocchio, dato che ‘sto post porta la data 18/05/09 e oggi siamo al 20/05/09 e non v’è un nuovo post!

  18. FirmatoCkf dicono:

    Signor Ckonfusa, moderi i termini! Questo blog lo leggono pure i bambini, nonckè persone facilmente eccitabili mentalmente e instabili! S’era detto Basso, ma le offrivo materia di ckonfronto per una visione a più ampio respiro e ampio raggio, però se vuole le porto la Bonarda (o se preferisce, Barbera) cke fanno nel monferrato e finisce a tarallucci (cke mette lei) e vino

  19. #15: ah già, a proposito, perditempo, parenti e appassionati di autoreferenzialità estrema possono trastullarsi con le scottanti rivelazioni egoriferite dell’intervista ivi pubblicata. Son cose. :)

  20. #palladipelo: abbia pazienza, lo stavo scrivendo ma gli infermieri hanno detto che era ora di legarmi di nuovo al lettino.

  21. utente anonimo dicono:

    incredibile! non mi collegavo a questo sito da un paio di mesi e mi sono persa si e no 4 post….

  22. Un attimo, il nuovo divertentissimo post sulla contraddizione antagonistica nelle economie protofeudali giapponesi del XI secolo è quasi pronto.

  23. picccina dicono:

    In lingua originale, mi auguro.

  24. FirmatoCkf dicono:

    …ma ckon sottotitoli in tedescko!

  25. quilling dicono:

    Mi piacerebbe un exuscursus anche sulle concessioni livellarie e gli impegni militari non vassallatici.

  26. picccina dicono:

    #6 Io auspico un post per la morte di Papa.

  27. utente anonimo dicono:

    Io per la morte di Papi (quello di Noemi).

  28. utente anonimo dicono:

    I commenti spesso son più spassosi dei post! :P

  29. dellamorte dicono:

    Io per la morte di Papi (quello delle Ruota della Fortuna)

  30. utente anonimo dicono:

    signor confucio, prenda Activia per aiutare la sua regolarità!

  31. ?Because the carpet has been thoroughly soaked by the cleaning process,isabel marant shoes,Businesses in th, it may take a few days for it to dry. A carpet steam cleaning service may use fans or heaters in order to speed up the drying process. The final stage involves one of the employees doing a thorough and detailed inspection. Once the inspection has been completed a home owner should be greeted by a clean and spotless rug.Getting one’s carpet cleaned is important for any home owner. Unsightly stains can reduce the value and integrity of a home. A carpet steam cleaning service can thoroughly remove all stains and restore a carpet to its former glory.

  32. You’ve provided some useful tips there, thank you for taking
    the effort to put this together. I work as a

    cleaning professional and find this kind of post an enjoyable read.

Rispondi a dellamorte Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *