GREAT NEWS FOR YOU ALL!

Hello dear readers, how are you? Well? This is the new Marketing & Communication & Fried-air Producing & Smokeselling Director of this blog.

As you already understood from the first line of this post, from today this blog will be written in english.  I’m sorry but in this way, this blog will implement two major requirements: first, it will have more readers than you four italian cats.

Perhaps from now on, the italian audience will decrease, as it is known that in Italy nowadays english is only the fifth most spoken language after the italian itself, the venetian dialect, the lombard and the sicilian ones. But certainly an english blog – even with grammar and syntax errors – will reach a much wider public of international people all over the web.

Secondly: you ignorant Italian readers could all come here to learn some english! Isn’t it a fantastic idea? The blog will turn for you into a real lesson! Something as the movies by speakup magazine or the evening conversation class with british teachers and mature pupils. But it’s going to be not so tiring for you: the teacher can not ask questions, require your attention or assign homeworks.

So, thanks for all the congratulations to my pronunciation, and see you soon. Bye bye.

Questa voce è stata pubblicata in cose. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

45 Responses to

  1. utente anonimo dicono:

    what?

  2. utente anonimo dicono:

    English is the sixth spoken language, i think. Did you forget ” romanesco” ? Te possino….Best wishes!

  3. Ippopotamone dicono:

    Da un blog del genere mi sarei aspettato qualcosa di più originale. Tipo come il Latino o il Greco! Se i lettori son così fedeli si armeranno di pazienza e tradurranno parola per parola. Non le sembra fantastico?

  4. PICCHU dicono:

    The cat is on the table?

  5. utente anonimo dicono:

    miao!

  6. diamonddog dicono:

    So goes the cat to the fat that she leaves her little arm on it.

  7. utente anonimo dicono:

    mi fai sempre morire dal ridere. così, dopo qc mese di lettura confesso.

    dancin’ fool

  8. thepinkinside dicono:

    Ma vattìnne! Four italian cats ce lo dici a soreta!

  9. utente anonimo dicono:

    I just wanted to say that the cat is on the table, whereas the goat is under the bench. But where the hell has the italian gone? However, good luck!

  10. utente anonimo dicono:

    I can translate this blog into Esperanto, Hindi, Marathi, and Traditional Chinese. If you want, you can contact me at the follow mail address:

    tuttoilmondoaportatadilingua@chebellocosìcileggonoincinquemiliardi.net

  11. utente anonimo dicono:

    A me mi sembra che fin’ora te ai richiamato i soliti sconossiuti. Indove sono i vips stragneri?

  12. utente anonimo dicono:

    WTMF!!??

  13. pensato dicono:

    Nooooo in inglese noooooo!

    (diserto costantemente le lezioni aziendali, ho subito una maestra madrelingua, tre anni di medie, 5 di liceo e ben 5 esami universitari… credevo ‘sta lingua non mi dovesse mai servire in vita mia… uffi).

    Desperate Cassandra

  14. profondoblog dicono:

    The book is on the table, the cat is on the chair.

  15. utente anonimo dicono:

    I was thinking the same for my blog, then I decided that I am Italian and that I don’t need other readers then Italians.

    BTW, I think that only Italians that know english can surf the net properly, so maybe among your reader, English is already well known…

    Bye bye

  16. quilling dicono:

    Questa non me la dovevi fare no.

  17. lofoten dicono:

    Ciao cari lettori, come stai? Beh? Questo è il nuovo Marketing & Communication & Fried-aria Produrre & Smokeselling direttore di questo blog.

    Come hai già capito dalla prima riga di questo post, da oggi questo blog verrà scritto in inglese. Mi dispiace ma in questo modo, in questo blog si attuano due importanti esigenze: da un lato, si avrà più lettori di italiano di quattro gatti.

    Forse d’ora in poi, il pubblico italiano si riduce, come è noto che in Italia al giorno d’oggi l’inglese è solo la quinta lingua più parlata dopo l’italiano stesso, il dialetto veneziano, il lombardo e il siciliano quelli. Ma certamente un inglese blog – anche con errori di grammatica e di sintassi – raggiungerà un pubblico molto più ampio delle persone in tutto il web.

    In secondo luogo: si ignorano tutti i lettori italiani potrebbero venire qui per imparare l’inglese! Non è una fantastica idea? Il blog wil girare per voi in una vera e propria lezione! Qualcosa come il film da speakup rivista o la sera british conversazione con insegnanti di classe e gli studenti maturi. Ma c’è di nuovo a non essere così faticoso per lei: l’insegnante non può fare domande, richiedere la tua attenzione o assegnare homeworks.

    Qui potete lasciare vostra passawaord e nuemero carta di credito vostra e mandate pure con srerenità carta al sottowrither.

    Quindi, grazie per tutti i complimenti alla mia pronuncia, e arrivederci a presto. Bye bye.

    Se non ci fossi io…tsè

  18. lofoten dicono:

    Pero gli “studenti maturi” mi dà da pensare…

  19. zauberei dicono:

    Stay in bell Mister Confused!

  20. cptuncino dicono:

    n.d.veneziana – wil si dice will con due elle…ma vabbeh, la prenda con filosofia, (poi secondo me è un refuso) che glielo dice una che detiene il record di seconda lingua più parlata in italia – ma non è neppure tutto, sto cercando di far sparire l’italiano e convertire l’italiano in veneziano che fa più figo.

    in ogni caso, secondo me questo blog sente la primavera!

  21. cptuncino dicono:

    che poi smoke selling mi pare interessante

  22. LiviaR dicono:

    Che figo sto post! Se ti vol te lo taraduco in veneto.

    Co tanti erori de gramatica veneta, of course, cioè, de corsa.

    Ciao vecio!

    PS sta ‘tento che homework xe un ancàuntebol. No ghe va la ese al plural, ocio!

  23. 600 dicono:

    fucking good idea

  24. LiviaR il direttore ha studiato inglese per anni, ha fatto il master in business administration a Harvard e quando aveva diciott’anni i suoi genitori d’estate lo mandavano a trascorrere una settimana a casa di una famiglia inglese. E’ impossibile che sbagli i plurali.

  25. Paxos dicono:

    He has written: The blog wil turn for you into a real lesson…

    ——————-

    Dear Marketing & Communication & Fried-air Producing & Smokeselling Director of this blog,

    I don’t know if it’s really correct (I’m Italian…on the other hand) but I think that the “future time” should be written as “The blog WILL turn for you.

    Best regards.

  26. Paxos dicono:

    @ PICCHU: so’ cats amari.

  27. paxos, that was a refuse, not an error.

  28. Paxos dicono:

    Oh yes, now I’ve understood. But I’m Sir Leapton Ice Tea and so…

  29. Strato2006 dicono:

    Wow, I don’t understand a mazza, but it’s ok… ;)

  30. utente anonimo dicono:

    you should change page, thanks.

  31. 365albe dicono:

    Insomma anche per te vale Yes we can? ;-)

  32. gramuglio dicono:

    it’s a shame, though.

  33. utente anonimo dicono:

    Actually there are A LOT of “typos” (http://en.wikipedia.org/wiki/Typo – “refuse” means something else in English), so it looks like you didn’t learn that much at Harvard. =)

    So NO, i’m not gonna use this blog to learn English. Switch back to Italian. Now.

  34. utente anonimo dicono:

    Hello Confused Personality. I am the fifth cat, arrived last, I suppose. I propose the on-line publication of a vocabulary confused Italian – confused English. A success.

  35. quilling dicono:

    ma che schifìu ricite?

  36. quilling dicono:

    Ellò, vulissi tant for imiter l’artr e no far figure of terron scriver quaelcs beatiful things in inglish but no sovvien nothing in te mind.

    Ellò

    Lofoten

  37. FirmatoCkf dicono:

    quilling = lofoten?

    Bene ora mi è tutto ckiaro!

    ———————-

    quilling = lofoten?

    Well, now is all cklear to me!

  38. Qulling? What’s that?

  39. utente anonimo dicono:

    Dear Confuse, please don’t make of all grass a bundle :D

    Taken from: http://englishfromfear.blogspot.com/

  40. utente anonimo dicono:

    Quilling…l’arte di arrotolare la carta.

  41. Roba di droga, quindi?

  42. sevenkettles dicono:

    w il commento 18! ma come mai c’è un riferimento a carte di credito? ah, ho capito, com’è c’è il linguaggio della politica, il linguaggio dell’alta finanza…dev’essere che google translate è il linguaggio dell’ “e-commerce”! ma se io ora ritraduco con google translate, cosa salta fuori?

  43. utente anonimo dicono:

    more readers than you four italian cats???? LOL!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! that’s so funny!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *