SEQUENZA DI PENSIERI QUANDO SI E’ IN PIZZERIA ED ENTRA IL SORDOMUTO VENDITORE AMBULANTE DI PORTACHIAVI E/O
PUPAZZETTI

1. O mamma eccolo che arriva.
2. Lo sapevo, adesso viene qua, mi posa due portachiavi di peluche sul tavolo, il bigliettino…
3. Dai, almeno non parla, non disturba, non tenta di convincermi a comprare. E’ discreto.
4. Fammi un po’ vedere che c’è scritto sul biglietto.
5. Ah ecco perché non parlava.
6. Chissà se poi è veramente muto.
7. Anzi, sordomuto.
8. Però il testo incute tenerezza, va detto. C’è pure l’errore d’ortografia.
9. Titolo per una possibile tesi di laurea: tecniche di direct marketing nel frequente arruolamento di individui muti nel commercio ambulante da pizzeria.
10. Madonnammia questi portachiavi di peluche fosforescenti con la lucina dentro sono atroci.
11. Vabbè continuamo a mangiare, va.
12. Adesso provo a gridare voglio vedere se è davvero sordomuto
13. Oppure gli pesto un piede così scopriamo se dice ahia.
14. Ma cosa sto pensando, sono una persona orribile, che razza di pensieri.
15. Però chissà se è d’accordo con quelli della pizzeria.
16. Massì, magari pigliano una percentuale sulle vendite. Altrimenti non lo lascerebbero entrare.
17. Titolo per una possibile tesi di laurea: "Il fenomeno del racket nel commercio ambulante dei sordomuti da pizzeria."
18. Un giorno andrò all’inferno per queste cattiverie.
19. “Signor Confuso, benvenuto al Giudizio Universale: tutto bene, peccato per quella volta in pizzeria che non ha dato gli spiccioli al sordomuto venditore di pupazzetti.”
20. Eccolo che torna a raccattare bigliettini e portachiavi, e non ha venduto niente.
21. Faccio come gli altri  e fingo di ignorarlo?
22.  Oddio, mi sorride…
23. Facciamo così, accenno un gesto, del tipo “non mi serve niente”.
24. Vabbè dai lo compro e poi lo butto via.
25. Però quanto è brutto ‘sto coso…

27 Comments
  1. thepinkinside

    LoL Sei il più meglio! Apparte i titoli per le tesi (che è un problema che non mi riguarda) abbiamo il cervello praticamente uguale.

  2. utente anonimo

    “…ora mi metto lo sguardo catatonico da qualcuno volò sul nido del cuculo…”

  3. personalitaconfusa

    Thepinkinside: allora mi dispiaccio per te. 🙂

    #2: ecco.

    ctpuncino: la seconda, speriamo. 🙂

  4. utente anonimo

    Io sono avvantaggiato: penso “mio fratello è sordo e lavora otto ore al giorno in una fabbrica”

    quando uno è fortunato…

  5. silice

    Una volta uno vendeva una cosa così carina, che l’ho fermato io per comprarla…giuro.

    detto questo secondo me non sono sordomuti.

  6. PICCHU

    Gasparri Borghezio Maroni La Russa Berlusconi Fini Bossi non pensano e agiscono erchè loro sono intelligenti: “Ce l’ha il permesso di soggiorno?”

    Abbracci Confuso

  7. lofoten

    Ma chi l’ha messa in giro la voce che sono sordomuti?

  8. utente anonimo

    Uno una volta raccattando i cosi brutti si è portato via anche il cell di una mia amica…..ma se è sordomuto come fa con il cellulare?!?…

    Mi sa che verrò con te all’inferno..

  9. Nalkila

    Quindi hai una collezione di pupazzini fluorescenti a casa.

    Lo sapevo che non ero sola.

  10. diamonddog

    Ma sei troppo buono!

    E il cingalese con le rose rosse dove lo mettiamo?

    Che punta da lontano la coppia, ti si avvicina con il tipico sorriso dell’oceano indiano e poi:

    1) lo respingi e lei “ecco, se tu mi amassi veramente non ti saresti comportato così” e serata in vacca.

    2) compri la rosa (a 10 cuccuzze l’una) e lei ti dice “ma che cazzo spendi i soldi in queste stronzate, regalami qualcosa di utile piuttosto” e serata in vacca.

    E meno male che là le vacche sono sacre….

  11. Strato2006

    …e quello che ti chiede i due euro del carrello della spesa? E io ogni volta a spiegargli che ci metto una moneta dai cinquanta lire che va lo stesso…

  12. zauberei

    Confuso come siamo diversi:)

    Io per un certo periodo ho collezionato cose brutte, bruttissime. Poi ho smesso perchè questo hobby mi faceva sentire snob e cattivissima e oltretutto mi intasava casa di cose tremende. Di fatto la prima cosa che penso davanti a un accendino a forma di tazza da cesso è FANTASTICO LO VOGLIO.

    Poi però ho paura che il venditore che ha anche dei suprpoteri se ne accorge e mi chiede una cifra tremenda allora io onde evitare incresciosi alterchi, rimango IMMOBILE e non faccio NIENTE finchè non porta via quel gioiello meraviglioso.

  13. FirmatoCkf

    I venditori da ristorante sono scickckissimi (lo so cke non si sckrive ckosì, ma al diavolo gli franckofoni, i suoni più cke le persone) e mi fanno avere per 1 euro le novità del momento

  14. utente anonimo

    Strato, io ci metto la moneta da 10 lire e poi quando mi dicono “le serve il carrello” io glielo dò volentieri e altrettanto volentieri mi prendo il loro euro.

  15. utente anonimo

    si potrebbe provare a fare il riciclo dei regali di Natale, così. Tanto in effetti su molti si rimane senza parole.

    (fai posto anche a me, che mi aggiungo al girone)

  16. FirmatoCkf

    no sig. Ckonfusa parlo delle psickedelicke lampade a pinguino cke sbrilluccickano!

  17. lottapia

    Per non parlare di quando, dopo avere distribuito spicci e destra e a manca, alla fine della giornata, con i bar tutti chiusi, ti ritrovi a una fermata della metro nel mezzo del nulla, stai morendo di fame, vorresti prenderti qualcosa al distributore automatico, anche solo un pacchetto di crackers, qualsiasi cosa, e invece niente: ti mancano 5 centesimi. Allora vorresti essere piena di spicci come un sordomuto. Però poi pensi anche: dopotutto sono fortunata, io almeno posso imprecare.

  18. FirmatoCkf

    signorina Lottapia, non sa invece quanto sono ckontento io nello sblognarmi tutti gli spiccioli al barista e un po’ dove posso, per poi ackckorgermi cke non ho l’euro per il ckarrello al supermerckato

  19. ioeilmiopc

    Sei un bastardo!

    …e un ciniko bastardo.

    …eppùre maledettamente simpatikocìniko bastardo!

    ekko.

  20. Fedelma

    Io, quando li vedo, vado in automatico e dico che non mi serve niente…

    … e poi mi tocca sentirmi la ramanza del maschietto che mi accompagna perchè “non tocca alla donna rispondere”…

    Argh!

    Fed

  21. Strato2006

    Fedelma, ma da che razza di maschietti ti fai accompagnare? O_o

  22. utente anonimo

    a volte lasciano anche i bigliettini con su l’alfabeto muto (quello vero, non quello che abbiamo imparato alle elementari), sono ipnotici

  23. zamo

    non dimentichiamoci dei venditori di ombrelli!

    con la danza della pioggia, loro sì che sanno come far piovere!

  24. utente anonimo

    Uuuuh questo è niente, in confronto agli ambulanti nei treni dell’America Latina!

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *