IL BIZZARRO FENOMENO DEL RESOCONTO DI COLUI CHE HA PASSATO UNA DOMENICA D’INVERNO AL MARE

Al termine di una recente indagine condotta presso un campione di umani bianchi ambosessi di età compresa tra i 6 e i trecento anni (insomma, abbiamo parlato con un paio di amici) possiamo svelare un risultato statistico del tutto inaspettato.

E cioè questo: quando per non meglio precisate ragioni un individuo x va al mare d’inverno a trascorrere il finesettimana. E il lunedì mattina poi si sente in obbligo di narrare con fierezza gli interessantissimi particolari della  gita a un pubblico di colleghi conoscenti e/o familiari. E’ assai frequente che tale racconto verta sui seguenti argomenti:

a) presso le località marittime "si vive meglio che in città (e la gente è più serena)" (e già)

b) presso le località marittime già adesso "si gira in maglietta" (urca)

Ma soprattutto, il pezzo forte:

c) "c’era uno che faceva il bagno."

Boato di stupore. C’era uno che faceva il bagno. Non ci sarebbe nulla di straordinario, se non fossimo a febbraio.

Ora, questo ultimo elemento dovrebbe incutere al tempo stesso invidia e meraviglia nel nostro uditorio. Invidia, giacché il narratore è stato al mare e l’uditorio no.
Meraviglia, per via del coraggioso esibizionista che faceva il bagno in costume durante questa stagione fredda.

E pur tuttavia, di fronte a tutto ciò, abbiamo potuto verificare che serpeggia, tra gli astanti muti, un dubbio destinato per educazione a rimanere inespresso.

E il dubbio è.
Ma a noi. Che questo qua è stato al mare.
Che girava in maglietta.
Che ha visto uno che faceva il bagno.
Cosa cazzo ce ne frega?

Questa voce è stata pubblicata in cose. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

49 Responses to

  1. fedaccia dicono:

    beccato! sono la prima!

    ma a voi. che io sono la prima a commentare.

    cosa cazzo ve ne frega?

    nulla appunto!

  2. Strato2006 dicono:

    Opinione personale, “cosa cazzo ce ne frega” è in antitesi con lo spirito del blog in generale; ciononostante sarò lieto di continuare ad inserire i miei commenti dei quali, appunto, a molti non frega un cazzo …

    :)

  3. professionist dicono:

    Io di solito mentre penso che cazzo me ne frega sbadiglio, così, tanto per non dover esternare in maniera così diretta

  4. lofoten dicono:

    Stratino a me piacciono, daiiii.

  5. Bostoniano dicono:

    Il punto è che, diciamolo, il mare fuori stagione È UNA PALLA INFINITA. Il tapino è depresso di averci dovuto trascorrere un weekend. È lui per primo, il destinatario del proprio racconto: per convincersi di avere fatto qualcosa quel fine settimana oltre a morisse de pizzichi

  6. kj dicono:

    sarai mica andato al mare in pieno febbraio per riportare il tonno che hai nella vasca?

  7. utente anonimo dicono:

    Sono stata al mare domenica, c’era il sole sì, ma anche freddo e i pesci sono venuti fuori dall’acqua per scaldarsi. Lunedì non ho avuto modo di raccontarlo a nessuno, approfitto adesso :-)

  8. lofoten dicono:

    E sicuramente avrà raccolto conchiglie e legnetti.

    Comunque voi montanari siete invidiosi di noi che ci abbiamo il mare.

  9. Strato2006 dicono:

    E se uno invece di andare al mare va in montagna, non è che poi ci fa gli stessi soliti discorsi dei quali “machecazzocenefregaanoi”???

    Ah Santa Lofoten … parente di Sant’Elmo per caso?

  10. Ma io lo conosco, lo conosco quello lì. C’è anche nel mio ufficio, quello lì che il lunedì racconta il suo weekend agli altri e si vede benissimo che agli altri, porelli, non gliene fotte niente. Eppure lo stanno a sentire lo stesso fingendo interesse. Eppure lui lo racconta lo stesso. Lo conosco, quel cretino!

    Sono io!

  11. utente anonimo dicono:

    Quello che fa il bagno a febbraio è un professionista pagato dalla pro loco. Merita la morte.

    O almeno la congestione.

  12. diamonddog dicono:

    Discolpiamo le ridenti (cazzo c’avranno da ridere….) località di villeggiatura.

    Tutto dipende dagli occhi di chi le guarda.

    Ho sentito commenti aberranti tipo (gita in Egitto): le piramidi? mah….vista una viste tutte. Piuttosto ci siamo divertiti perchè abbiamo trovato un tizio di Prato che faceva morire dal ridere…

    E, presumo, senza essere una località di villeggiatura.

  13. michysplinder dicono:

    Io per Natale a San Francisco ho visto una squadra di nuoto che si allenava nella baia senza la wetsuit. Perchè con la wetsuit son buoni tutti…qua a Santa Barbara ci sono surfisti in acqua a ogni ora del giorno, ogni mese dell’anno. E qualcuno, già adesso, “gira in maglietta”. =)

  14. lofoten dicono:

    a) presso le località montane “si vive meglio che in città (e la gente è più serena)” (e già)

    b) presso le località montane già adesso “si gira in maglietta” (urca) perchè quando il sole picchia in montagna, picchia che l’è bello e buono

    Ma soprattutto, il pezzo forte:

    c) “ho mangiato polenta e capriolo.”

  15. LaStefy80 dicono:

    Poi invece c’è quello che ogni volta che va in un locale nuovo ti racconta cosa ha mangiato, cosa ha bevuto, quanto ha speso e quanto era figa la cameriera.

  16. Strato2006 dicono:

    LaStefi80 #15: prego, la cameriera di solito non è figa, è tettona.

  17. ilpuntodimerda dicono:

    Essendo cresciuta al mare mi sono sempre chiesta come cazzo facessero quei signori (credo siano tutti morti ora) a fare il bagno a gennaio. Ma c’è un freddo becchissimo!! E soprattutto non c’è mai nessuno che ti guardi con invidia e in verità non stia pensando: Cazzo ma sei scemo???

  18. utente anonimo dicono:

    anche io sono nato e cresciuto al mare. anche io ogni tanto vado al mare d’inverno.

    solo che io non becco mai qualcuno che si fa il bagno. al massimo becco qualcuno che si fa la doccia.

  19. utente anonimo dicono:

    Aehm…signor Confusa, salve. Io, lei a me non mi conosce, cioè, mi conosce perchè ha messo un pessetto che ho scritto sul mio coso, lì, il blog, ecco lei l’ha messo sul suo tumbrl (molti anni dopo, gli archeologi si chiesero cosa mai significassero queste oscure parole). Ecco, lei a me mi ha fatto venire una cosa, un orgoglio che lei (scusi, Lei), neanche si immagina, che forse non lo sa, ma questo è il primo blog che ho letto – davvero – e più lo leggevo e più ridevo, e tanto ridevo che alla fine mi hanno licenziato perchè era chiaro che se ridevo così tanto non stavo facevo un rendiconto, ma i cazzi miei.

    Ecco, sig. Confusa, lei (Lei) non lo sa l’orgoglio che m’ha fatto venire addosso, pensare che uno bravo come lei (Lei) ha messo un link a me, come dire “costui mi ha fatto sorridere”.

    Ecco, proprio una roba che non si sa come dire.

    Umilmente mi prostro e la (La) saluto.

    PS: davvero, sei un grande. ;-)

    Heike

  20. pbeneforti dicono:

    “non vado più a far le ferie con lui

    vuole sempre usare la mia macchina, ed io

    non vado più a far le ferie con lui

    da Milano a Bologna ottantamila lire

    solo di panini.

    Ahi!”

  21. lofoten dicono:

    Stratosì.

    Apri la porta che c’è un piccione viaggiatore.

  22. utente anonimo dicono:

    E gia’, voi siete quelli che il mare, quando va bene, lo vedono ogni tanto….

  23. utente anonimo dicono:

    Il fatto che in italia si debba per forza far finta di essere amici fraterni con chiunque incontri e’ probabilmente la ragione di tutto questo.

  24. utente anonimo dicono:

    Domenica scorsa in Sicilia sembrava giugno inoltrato, poi il 25 Aprile magari piove… Non ci sono più le stagioni di una volta!

  25. Abigail83 dicono:

    Ma perchè il finesettimana bisogna per forza fare un cacchio di qualcosa!?!?

  26. Heike (#21), la prego, non si prostri. E mi rassicuri sul fatto che l’hanno licenziata per motivi più seri, tipo l’uccisione dei capi, cose così.

  27. utente anonimo dicono:

    il mare lo odio, sono distratto e anche se qualcuno annega non me ne accorgo, sono pure un po’ sociopatico e riservato quindi i cazzi miei non vado a raccontarli in giro..però, solo per questa volta vi racconto di quella volta che al mare..

    red

  28. lofoten dicono:

    “…Forse son’io che son fatta in maniera diversa. A me piace che mi si racconti di una bella giornata al mare d’inverno e pure mi meraviglio se mi si dice che la gente stava in maniche corte e mi stupefò del tutto se poi mi dicono di un tizio che si faceva il bagno.

    Son capace di dire di cuore ooooohhhhhh…”

    Lofoten dal suo libro “Tutto quello che provo quando mi si racconta di una giornata al mare d’inverno”

    € 3,50 con omaggio sacchettino in propiletilene conserva-conchiglie

  29. Strato2006 dicono:

    #28 dirò di più: ma pensa quante cose interessanti ci sarebbero da fare il fine settimana, e invece ci tocca andare al mare, per giunta anche d’inverno col freddo becco che fa, solo per poter poi tediare amici e colleghi durante la settimana con racconti di cui fregancazzo a nessuno …

  30. Stratos (33): ma quale freddo becco, che c’era persino uno che faceva il bagno.

    Lofoten (32): la supplico, mi mandi una copia autografa del suo pamphlet.

  31. Strato2006 dicono:

    Confù, ERO IO che facevo il bagno, se ti dico che faceva freddo fidati …

  32. E allora sei un lurido esibizionista prezzolato dalla pro loco e in cerca di visibilità sui telegiornali che parlano di mutamenti climatici.

  33. Acustico dicono:

    Ma infatti, cosa cazzo ce ne frega? E cosa cazzo ci facciamo tutti qui a leggere ‘ste minchiate e poi a commentarle? Via, tutti al mare.

  34. utente anonimo dicono:

    Tutti al mare, tutti al mare a mostrar le chiappe chiare…

  35. utente anonimo dicono:

    Il mare d’inverno? è solo un film in bianco e nero visto alla tv

  36. Strato2006 dicono:

    Più che il mare, è il concetto di inverno ultimamente ad essere un pochino in crisi …

  37. gattopesce dicono:

    #40: mi sembra che il #27 avesse già iniziato a enucleare un concetto analogo

  38. sciroccata dicono:

    lui va al mare per raccontarlo, per cui facciamo finta che ce ne freghi.

  39. Strato2006 dicono:

    #41: non me n’ero accort … NO, volevo condividere l’enucleazione. Ma a te che te, come del resto agli altri, che te ne frega?

    :-)

  40. gattopesce dicono:

    a me? non me ne frega niente ma mi diverte un sacco farmi gli affaracci altrui :)

  41. utente anonimo dicono:

    Difficilissimo trovare argomento di conversazione che non sia un luogo comune quando non si ha voglia di pensare, e pensare costa fatica.

  42. Strato2006 dicono:

    #44: questa vena di farsi gli affaracci altrui ti viene dal lato gatto, dal lato pesce, o da tutti e due? Non che me ne freghi gran che, poi …

    :)

    Confuso #36: ebbene sì, questa è la mia triste esistenza, costretto a prendermi continue polmoniti per mantenere i miei 7 figli … e per quel poco che mi pagano … ma neanche tu vai molto oltre (vedi #16), a servire minestre fredde con dentro mosche urlatrici …

  43. gattopesce dicono:

    #47: assolutamente dal lato gatto. è notorio che i gatti non si fanno mai i casi propri.

  44. Strato2006 dicono:

    Già, mentre i pesci hanno l’acqua in bocca … ho fatto proprio delle domande sciocche …

    :-)

    Giorgio

  45. steeff dicono:

    ma il racconto aveva anche il supporto fotografico? perché di peggio dell’epico resoconto marittimo è il momento rvm… (e c’è sempre la foto di culi nudi ‘avevamo tanto bevuto quella sera’, appena dopo la foto della cameriera di cui al #17).

    stee

  46. utente anonimo dicono:

    voglio vivere al mare!

    voglio vivere al mare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *