COME FARE UN BUSINESS PLAN VINCENTE E DIVENTARE RICCHI GRAZIE AL MASS MARKET DELLA  PENITENZA CORPORALE

Cari amici, in quest’epoca di rinascita culturale viene il tempo di fondare nuove imprese adatte ai nuovi gusti dei consumatori, ed è per questo che stiamo cercando soci con cui aprire una catena di negozi di flagelli, cilici e altri strumenti per una sana automortificazione della carne. Visto l’andazzo, quello del dolore volontario è un mercato con forti previsioni di crescita benché ancora sgombro da attività commerciale – abbiamo cercato su Google, non esiste neppure una rivendita di cilici e flagelli in tutta Italia, perciò bisogna inaugurarne una prima che ci pensi qualcun altro. (Peraltro, non esiste neppure una fabbrica di simili attrezzi – è sempre Google a dirlo – e quindi dovremo occuparci anche della produzione.)
Amici, vi assicuro, diventeremo ricchi. L’umanità benestante ha un sacco di voglia di pentirsi e di soffrire. E noi potremo inventare nuovi articoli, collezioni per l’estate, per l’inverno, attrezzi per autoinfliggersi tormenti non solo nel segreto della casa ma anche in viaggio e a passeggio. Diventeremo una multinazionale specializzata nel dolore altrui, invaderemo il mondo con i nostri shop in franchising e grazie a noi, il supplizio autoindotto diventerà trendy: non andrà più nascosto ma esibito. Ad esempio: perché indossare il cilicio solo al girovita o alle cosce, con tutte le altre parti del corpo che ci sono a disposizione? Perché non metterselo anche in testa?

Chi vuole contribuire a questa straordinaria opportunità di business potrà condividere il suo brainstorming nei commenti. Servono slogan, idee, creatività, manodopera e persone disposte a testare i modelli.
Forza, che poi quando siamo ricchi si divide.

Questa voce è stata pubblicata in cose. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

69 Responses to

  1. diamonddog dicono:

    Cilicion Valley.

  2. Esatto, San Giovanni Rotondo sarà la nostra Cupertino!

  3. utente anonimo dicono:

    qyalcuno nella perfida albione ci ha preceduto, e vende cilici in svariati modelli.

    http://www.cilice.co.uk/

    nicola

  4. IlaLuna84 dicono:

    Insomma hai avuto la VISION :D (scusa, riminiscenze di corsi sulla pubblicità). Se vuoi posso scriverci sopra un articolo! :D

  5. sphera dicono:

    Il business dell’automortificazione non è affatto una cattiva idea. Ma tocca vincere la concorrenza con la tv. Mica facile.Provi a valutare questo, invece. http://www.wired.com/wired/archive/6.11/prisons_pr.html

  6. utente anonimo dicono:

    Ma cosa si intende per automortificazione?

    Andare in giro col culo de fora?

    Zia

  7. utente anonimo dicono:

    Una stretta al cilicio ogni giorno, leva il diavolo di torno

    opaca massaia

  8. utente anonimo dicono:

    Io cilicio e tu? Binetti & c.

  9. Strato2006 dicono:

    Due brevi commenti:

    1. questa spettacolarizzazione della sofferenza, per giunta autoinflitta, mi sconfina un tantino nel sado-maso;

    2. mi sembra già abbastanza automortificante la nostra vita quotidiana;

    Giorgio

  10. Abigail83 dicono:

    ATTILA e co. cilici e flagellantibili

    (leggi come *ilflagellodiddio*)

  11. N0vecento dicono:

    Io suggerisco di fare qualcosa di più. Di più innovativo.

    Va bene produrre e vendere prodotti per l’automortificazione della carne, ma noi si dia un servizio di alta classe.

    “Personale specializzato provvederà a raggiungervi presso le vostre dimore e garantire flagellazioni di standard superiore.”

  12. lofoten dicono:

    1) Dal salumiere, oltre al numerino, si può prendere un chiodo in confezione sterile e nell’attesa conficcarselo fra le dita.

    2) Sempre al supermercato, promoter che assieme al caffè lavazza ti regalano un set composto da bracciale, cavigliera e goliera in filo spinato.

    Le idee ci sono, basta attuarle.

  13. lofoten dicono:

    Il cilicio da mettere in ufficio.

    Segue foto e articolo così fatto:

    Ecco gli innovativi “ditalcil” per suppliziarvi mentre digitate sulla tastiera del pc anche in ufficio.

    10 scomodi ditali in metallo lavorato con all’interno 125 microspilli in acciaio temperato vi infliggeranno ad ogni battitura, un’indicibile sofferenza.

    Confezione da 10 “ditalcil” € 50.

    Novità.

    Da oggi sono disponibili anche i “ditalcil” per le dita dei piedi. Eleganti e finemente rifiniti per poterli indossare coi sandali. I vostri amici vi invidieranno!

    Confezione da 10 “ditalcil piede” € 45. Un’offerta da non perdere.

  14. utente anonimo dicono:

    Posso ordinare un “minchiacil”?

    Vi mando le misure.

  15. Strato2006 dicono:

    Eccezionale il piano #14! Poi lo metti però … se le signere sono d’accordo si potrebbe ideare anche il “vulvacil”, ingegnatevi un po’!

    Inoltre non sarebbe male, in una fase successiva dell’avanzata commerciale, alzare i prezzi per far decollare (e quindi gestire) anche il settore del “fai da te”: “Diventa cilicio-maker in 10 lezioni”, “Come ti realizzo il flagello con materiali riciclabili”, etc. etc.

    Ciao

    Giorgio

  16. utente anonimo dicono:

    # 14 Non ti scomodare, puoi usare il ditale in offerta da Lofoten :-)

  17. PICCHU dicono:

    Personalità Confusa esiste gia Media Shopping! La concorrenza però aumenta la creatività ed il business

  18. andrea99boban dicono:

    titolo della catena “BAD BAD ME”. Slogan: “Fustigati oggi per le nefandezza di cui sarai capace domani”.

    All’inaugurazione, tartine croccanti ai vetri rotti. Ampio parcheggio.

  19. Strato2006 dicono:

    Per i porsche cayenne?

  20. utente anonimo dicono:

    volendo potremmo anche formare del personale picchiatore, vestirlo come in Arancia Meccanica ed agghindarlo con mazze e spranghe..andremo in campagna stampa: “soffrire comodamente dal proprio divano” e poi sotto in piccolo “anche visite a sorpesa, si effettuano pestaggi di gruppo per cene di gala”

    red

  21. entina dicono:

    No, no io voglio resatre povera.

  22. Samaelgolb dicono:

    Sei insoddisfatto?

    Vuoi flagellarti?

    Accendi la tele,

    ammira Cocuzza, la Ventura, le scenate politiche e le scemate pontificie!

    Vuoi un cilicio? Sei rimasto indietro, bello…

    Pensa a come hanno fustigato gli ideali del 68, pensa che ha vinto Il Marketing e ilBerla, pensa che t’anno tolto pure Guzzanti>Rutelli>Quelo>Fulvia>Fascista, Marcoré>Gasparri, la tivvù delle ragazze, e anche i programmi con un minimo di logica.

    Ogni canale è un ingorgo di rifiuti corporei non smaltiti.

    Pensaci e dimmi, a che cxxo serve il cilicio se poi il Papa di ce la messa in Latino dando le spalle ai credenti? Cos?è, vogliamo tornare alla crocefissione in ricordo dei bei vecchi tempi???

    Ahio! “Mi fa male il mondo”

  23. DilloaPepi dicono:

    io ho due slogan “Le catene che ti rendono libero” che fa molto Oscar Wilde e sarebbe scritto sul diariuccio di tutte le quattordicenni che si rispettino e “Legami dalla nascita”, con un cordone ombelicale che attanaglia l’individuo, in una duplicanza (che è una parola che non esiste ma fa figo) del significante/significato del primo verbo, che è allo stesso tempo imperativo bisognovo e sostanzivo sostanziale. Sos, tra l’altro.

  24. utente anonimo dicono:

    Mettiamo il negozio vicino alla sede del Partito Democratico, cosi’ ne vendiamo un sacco,,,

  25. utente anonimo dicono:

    Nei supermercati, accanto al reparto ferramenta, un angolino con tutte le nefandezze del caso.

    1) Kit di chiodi arruginiti marca “Golgota”.

    2) Maschera “Vergine di Norimberga” uomo/donna.

    3) Tenaglia con impugnatura di visone “Constrictor”.

    4) Ami e uncini colorati con la scritta “M’infilzo”.

    A volte penso che Confu§o sia straordinario nella sua capacità di trascinarci nelle cose più mentecatte che esistano…


  26. utente anonimo dicono:

    Caro Confuso…

    troppo tardi…

    informati prima…

    è già tutto in commercio

    http://liberoblog.libero.it/attualita/bl6368.phtml

  27. utente anonimo dicono:

    Ma la grolla borchiata da roteare drammaticamente sulle teste dei penitendi, no?

  28. utente anonimo dicono:

    e perché non aprire un centro automortificazione ad hoc? con una bella saletta con un lettino di contenzione e catene chiodate (chiodi rivolti verso la pelle del cliente), il cliente incatenato per bene, cilicio addosso, occhi tenuti sbarrati stile Arancia Meccanica e visione forzata di tutte le puntate di Amici di Maria de Filippi seguite da tutti gli spettacoli delle Sorelle Lecciso. Negli intervalli ascolto forzato in cuffia ad alto volume delle trasmissioni di RobIrta di Radio Maria, con tanto di coro delle beghine a sottofondo. Il tutto mentre il cliente viene flagellato per tutto il tempo, con lauto spargimento di aceto e sale sulle piaghe.

    Tempo due mesi, saremmo tutti miliardari (in euro).

  29. Dania78 dicono:

    Dottoressa disponibile a flagellare milionari mortificati.

  30. cmalox dicono:

    però prima di mettere in vendita i prodotti, facciamo girare un po’ di buoni cilicio, giusto per creare aspettative.

    Poi organizziamo subito un blog “cilicio-friends”, è importante che la gente ne parli.

    Ah, c’è anche da formare un panel consumatori per le ricerche di mercato, ci sono volontari?

  31. ilrado dicono:

    va che ti fregano i post e li spacciano loro su un sito di decerebrati quale è duepuntozero.com

  32. LaStefy80 dicono:

    poi ci sponsorizziamo un reality dove la gente si punisce e nomina chi vuole tenere DENTRO la casa, a subire ogni giorno di più. Si chiamerà Il Grande Flagello

  33. utente anonimo dicono:

    uh bella l’idea dei buoni-cilicio, si potrebbe anche mettere in piedi un nuovo gioco, il grattati-la-pelle-e-vinci: al posto della scheda una grattugia, i maschietti devono raschiare sui gioielli di famiglia, le femminucce facciano loro, chi raschia di più vince un cilicio d’argento, poi grande estrazione finale per il cilicio di platino, consegnato direttamente dalla sen. Binetti in look leather per l’occasione

  34. Strato2006 dicono:

    L’avevo detto io che si sconfinava nel sado-maso!

    :-)

  35. jame dicono:

    la smetta di fustigarsi con il cilicio

    jS

  36. spad dicono:

    o uomo, quando torni a casa, picchia tua moglie: tu non sai perché, ma lei te le ridà..

  37. Strato2006 dicono:

    Chi più ti ama più ti sevizia: un cilicio è per sempre!

  38. utente anonimo dicono:

    Oh jameS…ai lov iù.

  39. lofoten dicono:

    aspettiamo il cilicio confu§o…

  40. Strato2006 dicono:

    §e per confu§o §i intende che invece di fare male procura un gran §ollievo, ne ordino §ubito uno §tock!

  41. Berenice78 dicono:

    consiglio ardentemente visita da sexsade a milano, carpediem a torino, visualizzare sezione bizarre in ebay europa (in italia non esiste, non ci è permesso nemmeno di farci del male a prezzi ragionevoli) oppure shop dell’OWK….

    un cilicio efficace è composto da un doppio giro di filo spinato attorno alla coscia….

  42. doppio filo spinato intorno alla coscia? figo…

  43. ilrado (31): e che roba è?

  44. utente anonimo dicono:

    Ora basta con queste sconcerie sado-maso.

    Parliamo di fiori e bulbi.

    p.s. qualcuno ha una buona ricetta di pasta frolla?

    zia Lò

    p.s. (2) Confu§o, tesorodizzìa, quando torni porta il pane e Famiglia Cristiana.

  45. utente anonimo dicono:

    Js.

    Lei fomenta il vizio.

    zia Lò

  46. ma che è, un francobollo?

  47. jame dicono:

    si, è un francobollo stampato in serie limitata.

    le fustigazioni confu§e

    se lo stampa e poi lo lecca, lo può usare per mandare una raccomandata al suo vicino con il cayenne.

    le poste chiuderanno un occhio

    jS

  48. utente anonimo dicono:

    ok parliamo di fiori: ma quante son belle le rose, con tutti quei rami spinosi e belli flessibili, perfetti per un cilicio ecologico fai da te?

  49. dottorgonzo2002 dicono:

    Propongo di invadere il mercato in tre tempi.

    Il primo tempo: tramite internet mettere on-line OVUNQUE il nostro product-trailer, cioè un filmato stile trailer cinematografico composto da un collage di spezzoni di film veri dove il protagonista muore con piacere, che so…tipo terminator che si getta nella lava con il pollice alzato e Leonardo di Caprio che si immola nell’acqua ghiaccia per quel tegame conosciuto sul Titanic.

    Secondo tempo: Sulla carta stampata, inserti,inserti,inserti e allegati ai quotidiani più diffusi nel paese, cioè IL TROMBA, CORNA VISSUTE e alla via così, potremmo allegare le nostre brochure pubblicitarie anche alla gazzetta sfruttando le ginocchia sempre dolenti di Ronaldo oppure la cirrosi di Adriano.

    Terzo tempo: In tv, ma ci costerà un pochino, ( conviene prima trovare un valido mecenate che ci appoggi in virtù del polverone sollevato nei precedenti due tempi. )

    Comunque..Dicevo..in tv, come sponsor di trasmissioni nazional-popolari tipo “occhio alla spesa”, oppure addirittura proporre il nostro prodotto ( che so..la verga spinata ) come premio alla ruota della fortuna, con PAPI che la promuove testandola su se stesso.

    Datemi retta gente, faremo IL BOTTO!

  50. Strato2006 dicono:

    Vi rendo partecipi della seguente riflessione:

    Io (come + o – tutti) pago uno sproposito mensile per portare mia figlia all’asilo: lì può frequentare bimbi malati che i genitori, dovendo lavorare, si guardano bene dal tenere a casa; può pertanto prendersi tutti i virus possibili ed immaginabili, portarli a casa e contagiare mammina e papino; in pratica paghiamo, e pure caro, per procurarci sofferenza.

    Caro confu§o, sono sempre più convinto che lei stia inventando l’acqua calda!

    E’ forse qui la vera forza della §ua idea?

    Giorgio

  51. lofoten dicono:

    Ma vi rendete conto cosa ci porta a fare il nostro Confu§o?

    Qualsiasi idea grama, scioccamente terribile, granguignolesca, egli metta in atto creando un post orripilante come questo, noi ci si mette lì a spremerci le meningi su flagelli, cilici girocoscia, minchiacil ed altri articoli da maso-shop.

    Ravvediamoci. Io ne sto uscendo.

    Andiamo tutti sul blog “Le ricamine del Giovedì”.

    p.s. scommetto che se fa un post su “Come mangiare la pannocchia senza toccarla con le mani in una giornata afosa”, noi lì tutti a scrivere le nostre trovate geniali (si fa per dire).

  52. Strato2006 dicono:

    OK vada per le ricamine del giovedì (pazienza che siamo di martedì), cosa ci ricamiamo sulla pelle del fondoschiena con aghi roventi e uncinati per meglio procurarci sofferenza?

    Beh forse io a uscirne la vedo ancora lunga …

  53. Lofoten (52) lei è di certo un inviato del demonio, si penta di ciò che ha scritto e la smetta di protestare.

    (Però, non male l’idea delle pannocchie )

  54. lofoten dicono:

    Vade retro Confu§o.

    Demonio ci sarà lei.

    E da oggi mi dia del tu.

  55. professionist dicono:

    Ma se poi diventeremo ricchi entreremo a far parte di quell’umanità benestante che ha un sacco di voglia di pentirsi e di soffrire?

    Perchè se è così mica mi convince tanto questa idea…

  56. Bellailee dicono:

    Più sadomaso per tutti

  57. gattopesce dicono:

    @lofoten: evocare le pannocchie in un post dai risvolti sado-maso potrebbe rischiare di far prendere ai commenti e alle idee dei commentatori una china ancora più pericolosa.

  58. jame dicono:

    accorri numeroso:

    dopo una sana fustigazione, entra anche tu nel nuovo post.

    Il programma di quest’anno prevede come sempre musica dal vivo con i gruppi storici della discoteca Osea di Amorosi che allieteranno i presenti con balli latino-americani di gruppo e liscio. I gruppi presenti saranno:

    25 Agosto – Enzo De Quattro

    26 Agosto – Sound 2001

    27 Agosto – Amerino e Maria

    28 Agosto – Peppe Zona

    tratto da http://www.amorosi-pannocchia.it/ed2005_stand2.asp

    jS

  59. jame dicono:

    58) quanto ha ragione.

    ha visto lofoten cosa ha combinato?

    pS: io avrei preteso il voi.

    il tu è cosi…

    jS

  60. lofoten dicono:

    Gatto & Pesce, anche te co sto nik ispiri ai perversi che ci stanno qui cose strane…

    @JameS. Amerino e Maria fanno musica new age?

  61. gattopesce dicono:

    #61: ma il mio nick è stato sicuramente concepito in tempi non sospetti, precedenti a questo post, ne ho le prove :)

  62. lofoten dicono:

    Eh sì vabbè, ma con ste menti contorte…

    Già li vedo fustigarsi con code di gatto e ustionarsi con pesci presi direttamente dal barbecue.

  63. Strato2006 dicono:

    E della geisha che compare pensierosa (dopo chissà quale azione) nel nick di Lofoten non parla nessuno?

  64. gattopesce dicono:

    a proposito di code, ne ho soltanto nove da poter prestare – posson bastare?

  65. lofoten dicono:

    Senti, quella non è una gheisha, ma un’onesta casalinga nell’atto di impastare una crostata. E’ solo che non si vedono le mani, ma dall’espressione si capisce.

  66. A proposito: e un bel post su come impastare la crostata senza usare le mani?

  67. akiro75 dicono:

    io parteciperei, ma già nutro qualche difficoltà a capire il titolo 8-/

    cmq ho già capito l’andazzo:

    “Forza, che poi quando siamo ricchi si divide.”

    è sempre così, ai dirigenti/quadri l’80% mentre agli sfigati che fanno il lavoro, circa il 5%, il resto in bustarelle per non pagar le tasse.

  68. looplab dicono:

    tutto è gia stato inventato… piu volte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *