EFFICIENZA, RAPIDITÀ E SIMPATIA PER NOI SONO PAROLE CHIAVE, SOPRATTUTTO QUANDO SI TRATTA DI SEMPLIFICARTI LA VITA

Un po’ di sana quotidianità, che non fa male. Per esempio, stamattina scendo le scale e vedo questo tizio che armeggia nell’armadietto dei contatori gas e luce. Lui è in regolare divisa della municipalizzata erogatrice. Non mi guarda nemmeno ma siccome sono un rompicoglioni lo saluto lo stesso:

Buongiorno.
Buongiorno.
Scusi se la interrompo, vedo che è molto indaffarato e non vorrei disturbarla troppo ma: che sta facendo?
Ma niente, sto tagliando i fili a un tizio che non paga.
E allora bravo! E’ una vergogna, in questo condominio abitano certi parassiti che non le dico.
Immagino.
Son tutti ladri, disonesti e evasori.
Ed io, punisco.
Che goduria. Gli tagli i fili a quel bastardo, che se lo merita di sicuro!
Non si preoccupi, gli sto combinando un casino che se lo ricorda.
Per curiosità – ma anche per mio piacere personale, visto che provo per tutti i miei coinquilini un sentimento misto antipatia e disprezzo – chi sarebbe il mariolo che andava a scrocco?
Mi faccia vedere, ce l’ho scritto qui… tale signor…
(fregandomi le mani) …Signor?
Signor… dove l’ho messo…
Che tanto poi lo so chi è, è quel porco dell’ultimo piano, eh eh.
Eccolo qui. Signor… signor Confuso.
Coooosa? Ma sono io!
Ah sì? Complimenti, allora.
Complimenti un cazzo! Rimetti a posto i miei fili subito, sporco servo del potere affamatore di noi povera gente!
Troppo tardi, le ho già messo i sigilli, arrivederci
Maledetto, non puoi farmi questo, io sono sempre puntuale nei versamenti!
No, lei non ha pagato la bolletta che le abbiamo spedito ieri.
Ieri quando?
Ieri sera.
E quindi ci sono anche gli interessi di mora.
Ma quale mora e mora! Giù le mani dal mio fabbisogno energetico!

Veniamo all’inevitabile colluttazione, mentre tento di strangolarlo lui mi spiega che se smetto di colpirlo alle tempie con la sua chiave inglese e giuro che entro dodici secondi mando una copia dei bollettini postali timbrati al numero di fax 666 666, lui potrebbe anche essere disponibile a riallacciare i fili e dimenticare lo spiacevole accaduto.
Gli propongo un compromesso: smetto di mordergli la mano ma mezz’ora anziché dodici secondi. D’accordo.

34 Comments
  1. lofoten

    Ehm…con che cosa stavi tentando di strangolarlo?

  2. FrankL

    Son cose che capitano a tutti suvvia, è che pochi hanno il coraggio di raccontarle.

    justfrank

  3. tremori

    Ma magari la mora era piuttosto interessante, potevi anche occuparti dei suoi interessi, no?

  4. utente anonimo

    Con questi chiari di luna vedrai che inventeranno i pagamenti dopo poche ore il ricevimento delle bollette, con interessi di mora proporzionali alle ore di ritardo… ho una collezione di chiavi inglesi che terrò a portata di mano..ai visto mai…

    opaca massaia

  5. utente anonimo

    hai visto mai…asina

    opaca massaia

  6. utente anonimo

    Guarda che c’è di peggio.

    A me vogliono mettere sotto sequestro giudiziario la macchina, perchè non ho pagato il canone della tv

  7. badgi

    Confù, se era una sottoscrizione, hai dimenticato l’IBAN. Se invece era la premessa per un altro post agli ortaggi del frigo sbrinato, allora forza! Sentiamo che cosa s’è radicato stavolta nel tuo frigo.

  8. cuordimamma

    Non capisco cosa scrivi, ma volevo lasciarti un saluto visto che sei in tutti i blogroll.

    Sei un po’ strano.

  9. diamonddog

    Perchè non l’hai lasciato fare?

    Pensa che risparmio!

  10. orsodingo

    mah, io mi sono attaccato al vicino, è più sicuro

  11. utente anonimo

    io ho un amico che produce ottime ciclette collegate a una dinamo da 1.5 ultramegawatt: ti produci l’energia da te e ti mantieni pure in ottima forma, risparmiando sulle palestre signoril-chic

    soluzione economica e soprattutto radicale al problema delle more (per le bionde ci stiamo attrezzando ma lì sembra più dura)

  12. utente anonimo

    A me è successo una volta: sono sceso,ho staccato il sigillo,ho riattivato il contatore e ho pestato l’inviato “che fa solo il suo lavoro”

    Pure Priebke la vedeva così…

    Merde.

  13. waki

    l’ultima volta mi han messo i sigilli alle narici perché non avevo pagato i rifiuti organici.

    Però in fondo sembra un piercing e me li tengo, i sigilli.

  14. lofoten

    Numero di fax 666 666.

    Son cose infernali. Ovviamente.

  15. LaStefy80

    VERGOGNA, non pagare le bollete… nonono non si fa

  16. BESTIO

    666….666…..

    …hum….questo numero non mi è nuovo…..

    Mr. Aleister Crowley.

  17. ninna_r

    Spero che non prendano spunto da questo post per inventarsi la bolletta istantanea… 😛

  18. Iduegeni

    O.T. Siamo tornati. Tu dirai: “E chi se ne fotte?”. Noi diciamo: “Screanzato!”.

  19. ossitocina

    fai l’addebito automatico delle bollette nel conto corrente!

  20. Wosiris

    OT: merlo nel fondo di sabato, in riferimento al volantino dell’imbrattatore della fontana di trevi, dice: “ è un compitino da somaro confuso“.

    ha qualcosa da dichiarare in merito?

  21. Effe

    (nel caso, ho sempre quel pallet di ceri votivi leggermente difettati – sono privi di stoppino – ottimi come fonte di luce alternativa e pulita – a parte la puzza di grasso di foca monaca, quando si accendono)

  22. personalitaconfusa

    Herr Effe, per quei pallet: me ne mandi un paio. Vanno bene anche come riscaldamento, vero?

  23. medo

    Non credo ad una parola di questo post, tuttavia non è un problema. Anche “Topolino” vende ancora tanto.

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *