RAGE AGAINST THE CYCLETTE

Amici, sorelle, fratelli,
in un epoca di ascesa per noi web predicatori e di blog profeti, salgo a voi su questo pulpito per lanciare l’ennesima campagna sociopolitica davvero seria e meritevole.

Amici, ascoltate: in una società che non fuma, non beve, non fa colazione perché poi ingrassa, non mangia la carne perché fa venire il cimurro, non beve il caffè perché fa venire i denti gialli, in un mondo di impiegati che saltano la pausa pranzo per andare al corso di hydrospinning sincronizzato e poi siccome dopo la doccia non gli rimane più tempo per mangiare si nutrono di barrette sostitutive; in una nazione di poveracci che dopo 13 ore di lavoro anziché tornare a casa a svenire sul letto si costringono a frequentare una palestra serale, e magari fanno pure otto piani di scale invece di prendere l’ascensore così bruci gli zuccheri (delle barrette) – ebbene in un orrendo paese siffatto, noi pigri e viziosi siamo fottuti.

E destinati all’estinzione come i dinosauri del Cretaceo.

Ed è quindi venuto il momento della rivolta. Le forze del male vogliono farci sentire in colpa perché dai tempi dell’ora di educazione fisica al liceo non abbiamo mai più messo piede nel luogo che alcuni chiamano “palestra”? Non ci riusciranno. Perché noi li ripagheremo con la violenza.

Nasce qui e oggi il movimento luddista contro le palestre private: da domani noi ribelli entreremo nelle palestre di tutta la penisola e senza nemmeno chiedere permesso alla reception demoliremo a calci le macchine dell’oppressione. Al grido di “Morte al tapis roulant” e di “Basta torture, no allo step” invaderemo i gym club, i fitness center, i bodybuilding club  o come diavolo li chiamano e li raderemo al suolo per poi spargere il sale sulle macerie.

Avanti, compagni, partiamo: la battaglia sarà dura – giacchè i proprietari delle palestre non solo sono molto abbronzati ma in genere menano di brutto, e per di più conoscono le arti marziali, insomma qualche schiaffo a mano aperta ce lo becchiamo di sicuro, però noi non ci fermeremo.
Sento che siamo più numerosi di loro, e che molti schiavi del workout (qualsiasi cosa questa parola voglia dire) si libereranno dalle catene delle cyclette per unirsi a noi. Anzi lancio subito loro un appello:  ragazzi, questi non solo vogliono farvi faticare, ma pretendono pure di essere pagati lautamente! E’ una vergogna.

Questa voce è stata pubblicata in cose. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

77 Responses to

  1. utente anonimo dicono:

    Imbraccio il manubrio, compagno! Ci sono momenti nella vita in cui un Uomo deve reagire all’ingiustizia e combattere per la casa dei padri!

    Che poi pagare per faticare mi pare un controsenso da implosione dell’universo, come ha detto qualcheduno.

    Uovo senza blogghità

  2. utente anonimo dicono:

    io esporto la protesta a bruxelles…. che la rivolta sia planetaria! che diamine, siamo uomini o salutisti?!?!?!

  3. Bravo, questi vogliono farci faticare e pretendono pure di essere pagati! E’ una vergogna!

  4. numberbeast dicono:

    Io sono troppo pigro per una rivolta del genere. Passo.

  5. utente anonimo dicono:

    Fate sport che fa bene a corpo e mente! Senza esagerare in diete e fissazioni varie, ma un corpo sano è lo specchio di una mente altrettanto in salute. E comunque Confusoooo… sei PIGERRIMO! eheheh.. muovi le chiappette dai,e vieni a farti un bagnetto in piscina, che ti faccio vedere come ti sentirai migliore quando togli la pancetta e ti si allargano le spalle! E NON MENTIRE ;P ;P ;P

    Silvia

  6. inquiline dicono:

    Infatti in Polandia le palestre vanno alla grande, persino più che in Italia. Come la manicure a la comunione. Perdonami Pomieszany, ma sono in un momentaccio di ripensamenti.

    (pomieszany=confuso)

  7. kj dicono:

    qualcuno ha pur detto “porgi l’altra guancia”, quindi possiamo prendercele tutte tranquillamente.

    (esilarante Confy, as usual……)

  8. Luposordo2 dicono:

    Dopo questo post ti ammiro sempre di più… Ti seguirò in capo al mondo o lord confuso!! A morte proprietari di palestre!!!

  9. PsiConiglio dicono:

    Tieniti la panzetta e stai sul divano, nessuno ti obbliga a sudare

  10. spad dicono:

    demolire a calci?

    troppa fatica..

  11. utente anonimo dicono:

    Questa te l’appoggio. Orca se te l’appoggio. Li vediamo questi zarri enormi e patetici, uscire dalle welness-grattacielo, bloccati in una grottesca e inumana posizione delle braccia e del collo, rapati di fresco, gli occhiali di gucci, lo zuccotto Emporio Armani tarocco. Ex-persone che hanno smesso di far parte della razza umana per vanagloria. Ominidi che di sabato saltano di discoteca in discoteca, mendicando passera, tentando approcci che definire scadenti è usare un eufemismo (“Vieni a casa mia, che ti faccio vedere la mia collezione di integratori alimentari illegali”).

    Vogliamo diventare così? Ma staceppa. Viva la panza e la serie A la domenica su Antenna3.

  12. hoodjuniorTDP dicono:

    oggi è stato il primo giorno di palestra per me… sono caduto dal tapir roulant in una maniera indecorosa.

  13. utente anonimo dicono:

    Mannaggia proprio adesso che volevo iscrivermi in palestra dopo anni di ozio totale..

    Opaca massaia

  14. utente anonimo dicono:

    Bravooo Confù, la palestra è il Tempio del Male, il luogo dove si riuniscono i peggio fessi del pianeta! Giuro, chi le conosce lo sa. E ti dirò di più, sono piene di uomini che ci vanno solo per guardarti di nascosto il pisello mentre fai la doccia così da misurarlo e confrontarlo col proprio e quindi rassicurare il proprio ego vacillante (o deprimerlo, dipende). Andrebbero proibite per legge! Mai più palestre, abbasso la panca, abbasso la cyclette, viva la bicicletta!

  15. utente anonimo dicono:

    Sono per una feroce persecuzione dei palestrati.

  16. copros dicono:

    bellissimo il titolo

  17. lofoten dicono:

    Oggi ho iniziato la mia protesta stracciando il volantino pubblicitario della “Pino Palestra” che incauti avevano messo sotto il tergicristallo della mia pandina.

  18. Luposordo2 dicono:

    Ho deciso, oggi mi iscrivo in palestra. Voglio distruggere il nemico dall’interno!

  19. utente anonimo dicono:

    Approvo la protesta muta dell’uomo sordo quisotto!

    Uovo senza blogghità

  20. utente anonimo dicono:

    Mi unisco subito, detesto la palestra, ci sono andata e non voglio più andarci… Giulia

  21. diamonddog dicono:

    Una volta c’era un macchinario, mi pare “seven tone” o qualcosa di simile dove tu ti stendevi e lui ti muoveva tutti gli arti facendoti fare ginnastica senza sforzo.

    Non è fantascienza, l’ho visto in action (inglesismo per essere in sintonia col fitness)!

    Ma che fine ha fatto?

    Avrà smembrato qualcuno?

  22. lofoten dicono:

    @Diamond.

    Lo voglio. Subito.

  23. utente anonimo dicono:

    Io una volta in palestra ci ho fatto una figuraccia…sono svenuta su una panca per gli addominali e quando mi sono ripresa…era pieno di omaccioni in canotta trasudanti…lu

  24. fedaccia dicono:

    la mia capa venuta da milano si stupiva che a bologna non esistessero palestre aperte alle sette del mattino.. voi milanesi siete di fuori!

  25. jame dicono:

    prima parte

    mi presento con una tuta grigia e maglietta a maniche rigorosamente lunghe e sopra una felpa.

    all’entrata mi accolgono due ex miss mondo alte circa un metro e novanta cad. vestite o meglio coperte da leggerissimi brandelli di stoffa delicatamente accostati da dolce o da gabbana.

    si sente subito nell’aria l’aromatizzazione al mughetto bianco dell’isola di tortuga, ma questa solo per l’entrata. capisco dopo che ogni sala, è aromatizzata con un’essenza particolare. do il mio nome alla reception e subito mi esce una scheda con il mio profilo: peso, struttura ossea, kilocalorie da consumare e non, liquidi da ingurgitare…raggi x ussignurrr questi, mi conoscono meglio di quanto io conosca me stesso. mi avvisano anche che ho una pendenza con i vigili di milano per una sosta vietata del 98…e non solo. questi, sanno proprio tutto di me, e quasi mi imbarazza.

    le ex miss mondo, cominciano a farmi fare il giro di perlustrazione della palestra a ritmo hip pop, e faccio quasi fatica a stargli dietro. loro, le stanze le chiamano studi:

    segue

  26. jame dicono:

    seconda parte

    …le stanze le chiamano studi:

    infatti nello studio uno, c’è il V-PUMP,il V-BOX, il gag l’ X-PRESS STEP il TONE UP, l’ ABDOMINAL, nello studio due c’è il V-CORE il V-MAT PILATES,YOGA STRETCHING V-GRAVITY ussignur e poi ancora l’ACQUAGYM l’ACQUASTEP l’ACQUA BOX l’ACQUAPOWER. io pensavo che ci fossero solo una dozzina di panche con i classici pesi da mettere o togliere, ma non è finita…con l’aggiunta di 4 stipendi, puoi anche prendere il PERSONAL TRAINER in grado di farti raggiungere gli obiettivi, prescrivendoti un piano di allenamento in relazione alle tue esigenze, anche alimentari, e ad eventuali patologie. nel frattempo queste due ancelle mi rimbambiscono di terminologie mai sentite (una in italiano e l’altra in inglese…contemporaneamente) vedo cose che mai avrei visto se non li.

    uomini o maschi chessiano con muscolature oversize, donne che sembrano uscite dall’unico concorso di miss mondo, ma la cosa che più mi ha colpito, è l’abbigliamento. quello il vero trucco.

    ho visto persone che pur d’avere la tuta di massima tendenza, fanno mutui ventennali, altre che hanno capigliature con nodi imperiali in testa, altre ancora che si scaldano le dita per poi poter accedere all’internet cafe, dove meravigliosi apple sono ben allineati e superveloci.

    poi c’è la sezione relax, dove tutto è ispirato all’antica disciplina Feng Shui.

    segue

  27. jame dicono:

    terza e ultima

    …dove tutto è ispirato all’antica disciplina Feng Shui.

    in pratica, non si vede un cazzo, ma si sentono musiche da suicidio, profumi mai sentiti, massaggiatori e massaggiatrici…ambigui il tutto dividendo gli studi in: acqua fuoco metallo legno terra…ma non ci sono entrato malgrado le due stangone mi spingessero a piena forza. finisco il tour di questa che io pensavo fosse una palestra e vado negli spogliatoi per lasciare i miei effetti personali. non ci potete credere, all’entrata puoi chiedere d’essere aiutato a cambiarti da una signorina a scelta nel catalogo.

    sono uscito dalla palestra cancellando la mia iscrizione.

    sono con lei confu§o

    jS

  28. diamonddog dicono:

    Sì, ma quanto costava?

  29. jame dicono:

    …parla delle signorine del catalogo?

    jS

  30. utente anonimo dicono:

    proprio per evitare scontri fisici in cui avrei inevitabilmente la peggio, comincerò col recarmi in quei luoghi di perdizione e attuare la mia protesta scolandomi una birra a qualche attrezzo e mettendomi poi a dormire sulle panche dei pesi.

  31. sarmigezetusa dicono:

    E che dire, caro x§, delle cyclette in casa?

    Quelle, si, sono mostri. Come il cane in cortile o il drago nel dungeon, le si piazza in mansarda (se ce l’abbiamo), o nei fondi, o – ahi – nello studio.

    Nessuno le usa, poi.

  32. ValeryJ dicono:

    E’ assurdo dover andare in palestra dopo che abbiamo fatto di tutto per renderci la vita più semplice e meno faticosa!

    Abbiamo il frullatore per sbattere le uova invece di farle a mano con il frustino come facevano la nonne, le scale mobili in metropolitana invece di farcele a piedi e muovere un pò le chiappe che non ci farebbe mica male, e lo spazzolino elettrico neanche a spazzolarci i denti siamo più buoni, e la macchina per raccogliere i pomodori, e il pela patate, e l’aspirapolvere che lava, asciuga, lucida e ti fa il caffè tutto automatico, e lo scaccolatore del naso automatico, e il pulitore automatico che ti pulisce pure il biiip!

    Tutto automatico, tutto volto a non farti alzare un dito per tutto il giorno e tutto sommato alle otto nove ore passate in ufficio con il biiip piazzato sulla sedia!

    E poi che fai?

    Giustamente, dopo una giornata in cui l’unica attività fisica è stata respirare, devi fare movimento e vai a buttare fior di soldi per andare in palestra!

    Evviva il progresso!

    Ma come mai ai tempi in cui andavamo a caccia per procurarci la selvaggina o zappavamo a mano la terra per mangiare non c’erano le palestre?

    Facciamo di tutto per non fare niente e poi spendiamo soldi e fatica per attività fisica inutile e fine a se stessa.

    Mi unisco al grido “Morte al tapis roulant”! “Basta torture, no allo step”!

    “Andiamo tutti a zappare in campagna!”

  33. Squinternotto dicono:

    Io, tornato dall’ufficio dopo almeno 45 min di bus, traffico, folla, chiasso, etc, giunto alla casetta (5° piano Edificio, debitamente in ascensore) mi affaccio al balcone e mentre osservo il pellegrinaggio di maschiotti e signore/ine trascinanti i loro borsoni verso la mega palestra sita al termine del viale, mi godo a scelta: cono gelato, fettina di dolce, assaggino di melanzane a funghetti, o cos’altro e… godo!

  34. Dania78 dicono:

    Sono con voi fratelli!

    E per l’occasione, mangio una bella fetta di tiramisù..

  35. diamonddog dicono:

    Ovviamente, sig. JameS

  36. lofoten dicono:

    Jame, ha fatto uno dei più bei post degli ultimi tempi. Ma dove si commenta?

  37. Jojoy dicono:

    Io ci sono! Una volta distrutte le palestre ingrasseremo di lipidi i palestrati, e li obbligheremo a sedute televisive fino al debito ingrasso.

    E pagheranno tutto.

  38. jame dicono:

    36)

    cerco a casa il depliant…ma temo di averlo cestinato…

    son cose

    37)

    si commenta con un altro post qui dal sig. confu§o…

    sennò non sarebbe confu§o

    jS

  39. lofoten dicono:

    Ok, James, seguirò il suo consiglio del piano 39°. Ecco il mio post.

    -Non sono mai andata in palestra.

    Però, vi giuro, ho una presa manuale così precisa che io stessa mi meraviglio. Sono capace di afferrare un qualsiasi oggetto, di varie dimensioni, lanciato da una distanza che pochi esseri umani sarebbero in grado di prenderlo al volo con una presa così precisa come la mia. Credo che dipenda da un fatto genetico, in quanto non sono mai andata in palestra e non ho mai fatto allenamenti specifici.

    Oggi Pino, mi ha tirato una penna dalla scrivania di fronte gridandomi “c’è un’etichetta con su il tuo nome, tiè è tua”. Io l’ho presa a volo con una punta di orgoglio malcelato, alzando il braccio sinistro ed estendendolo tutto a sinistra. Non ho fatto fatica né sforzo particolare. E’ un dono che mi porto dalla nascita. Lui è rimasto meravigliato e di certo avrà pensato “questa confonde righe con roghi, figuriamoci se prende una penna a volo”.

    Quindi, siccome sono convinta che talune abilità esistano già dentro di noi, io per prima, boccio le palestre.

    Eventualmente potrei anche scrivere due righe per farne un rogo-.

  40. kj dicono:

    anch’io voglio svenire su una panca della palestra. come si fa?

  41. utente anonimo dicono:

    mano sul cuore seguirò i compagni nella dura lotta!e se morirò nell’impresa almeno le prossime generazioni saranno libere da ciò che Loro chiamano step!

  42. utente anonimo dicono:

    …che mondo sarebbe senza palestra?! UNO MIGLIORE!!!! ma io che sono per l’ozio mi costa fatica e troppa attività fisica distruggere una palestra: alla fine pendere a calci il bancone è simile alla kick boxing, lo skiaffo del palestrato è simile a questi nuovi massaggi ke si inventano tutti i giorni nelle palestre, correre per skivare il famoso skiaffo… simile alla corsa sul tapis roulant… mi sa ke siamo fregati!

  43. Bellailee dicono:

    Aderisco pienamente!! Stasera, finito di lavorare, non andrò come al solito a rimpinzarmi di tartine e pasta fredda al primo happy hour dei navigli, ma andrò in palestra a dare fuoco alle macchine della tortura, agli spogliatoi e alle malefiche macchinette distributrici di barrette e beveroni. Bleah.

  44. jame dicono:

    dica la verità confu§o…

    è dal commento 3 che non la vediamo.

    non è che per caso è andato in palestra a fare la rivolta e poi si è lasciato trascinare da quelle ancelle che mettono all’ingresso per confondere le idee?

    dia un cenno, la rivolta senza di lei non sarebbe la stessa.

    molli il long drink, ed esca dall’acqua gym…

    eddai

    jS

  45. lofoten dicono:

    Sì, sì…James ha ragione!

  46. utente anonimo dicono:

    Sposo le tue teorie, Confuso!

    Abbasso il cardiofitness e l’acquagym “sciacquapassera” (costosissimi), viva il materasso(economico e polifunzionale) e i bignè alla crema!!! :D

  47. zebaldo dicono:

    Signor Confuso, è lei che invecchia o mio padre che era “troppo avanti”?

    Me lo faceva anni fa mio padre lo stesso discorso… cioè l’assurdità dell’evitare ogni sforzo usufruendo dei mezzi che l’era moderna ci offre (e non gratis…), per poi andare a spender soldi (di nuovo…) per quel pò di movimento che ci permetta di tenerci in salute… movimento che potremmo fare (gratis) semplicemente rinunciando a certe comodità (quindi risparmiando 2 volte i soldi…).

    Comunque devo ammettere che anche io c’ho provato ad andare in palestra… sì, l’ho fatto anni fa… ho pagato 3 mesi per risparmiare… ma poi ci sono andato 3 settimane… già dopo la prima settimana ero pentito… ho tenuto duro altre 2 settimane (avevo pagato, dovevo sforzarmi di andarci, almeno per quei tre mesi pagati in anticipo…), ma poi non ce l’ho fatta più, che si tenessero i soldi e andassero pigliarla “dove non cuoce il sol”…

    Mi associo alla sua causa… e propongo di mettere insieme una equipe di ingegneri che risolavano il problema alla radice: tolgano la forza di gravità alla terra!! In questo modo le palestre diventeranno inutili… quei pesantissimi manubri e pesi da 1,2,5,10kg diventeranno tutti uguali, tutti leggeri come piume… voglio vedere con che soddisfazione fai sollevamento pesi se i pesi stanno già sù per conto loro… e così anche i nostri corpi saranno leggerissimi, rendendo inutili quegli infernali aggeggi… non si saprebbe più che farne di step, tapis rulant, ecc. ecc.

    Detto questo chiedo scusa per ciò che ho appena scritto… perchè dopo una giornata di lavoro il mio cervello (cervello??) svalvola sempre un pò…

    Buona serata Signor Confuso

  48. lofoten dicono:

    Zebaldo, lei ha centrato in pieno il problema. La eleggo a scrutinio segreto portavoce del neonato movimento insurrezionalista che ancora un nome non ha.

    La segretaria Confusa

  49. zebaldo dicono:

    La ringrazio lofoten, come ringrazio tutti coloro che hanno votato per me, non nascondo di essere commoso da ciò, ma vista la mia altalenante presenza sento il dovere morale di rinunciare alla carica per il bene del neonato movimento.

    Resto comunque a disposizione per azioni e/o attività ad esse correlate che mi si vorrano affidare.

  50. VanexAlida dicono:

    peccato!!! m sn iscritta x la prima volta in vita mia in palestra proprio 2 giorni fa, altrimenti avrei partecipato anke io a questa rivolta!!! XD

    w il luddismo!!

  51. Signor Zebaldo, io invecchio e anche male, ma suo padre era non avanti, avantissimo.

  52. jame dicono:

    52)

    eccovi finalmente.

    la palestra dove vi siete iscritto, mi ha chiamato chiedendomi di dirvi che avete lasciato l’ipod nella sala indaco, quella dove si ascolta musica per rilassarsi dopo aver bevuto the verde malva

    jS

    altro che rivolution

  53. lofoten dicono:

    hahahahaha James ahahahahaha

    lo abbiamo sgamato ahahahahaha

    p.s. ma il the verde malva è pure lassativo?

  54. kj dicono:

    e se è alla malva non è color malva?

    vabbè và, vado a fare la mia personale rivoluzione con pizza+birra (da me è pur sempre venerdì sera..)

  55. utente anonimo dicono:

    amen!

    GePs

  56. utente anonimo dicono:

    In tv servizio dalla Fiera di Bo “Vivere sano” dopo unguenti, ginnastica dolce ecc. mi è rimasto impresso:

    1- Vino Bio-dinamico (?????)

    2- Profumo al peperoncino

    3- Ciabattine in fibra ricavata dai piccioli o picciuoli delle ciliege

    4- Crema ricavata dalle Stelle Alpine

    5- Crema alla Menta giapponese per

    massaggiare il gatto….(n.d.r. una gentile signorina mostrava come massaggiare il gatto, ma il gatto era di legno). Ho avuto la tentazione di portare al giapponese la mia gatta e fargli provare che significa massaggiare un gatto…vivo. Avevo letto che la lavanda è un antipulci naturale, bastava strofinare qualche rametto sul pelo del gatto….sto scrivendo con una mano sola…..

  57. utente anonimo dicono:

    Utente anonimo

    Opaca massaia

  58. IlaLuna84 dicono:

    Aderisco e mi compiaccio!

    Oltrettutto vorrei aggiungere il mio profondo dissenso verso i rifornitori di caramelle nelle edicole. Sì, sì. Avete letto bene. Non so se ci abbiate mai fatto caso, ma il 90% delle caramelle che si trovano nelle edicole e nei supermercati sono senza zucchero. Caramelle normali e zuccherose ormai non se ne trovano quasi più. Vi sembra normale?

    Io voglio le caramelle zuccherose di una volta!! Altro che dietorelle e simili!!

  59. utente anonimo dicono:

    è la figa che detta certe regole o ti adegiu o te lo meni da solo ! I flaccidi danno la senzazione di viscido e le donne se ne scordano a meno che non hanno i soldi che gli escono dalle recchie !

  60. Flowerkiss dicono:

    interessante questo blog!!

  61. keshjira dicono:

    Martin Luther King ti faceva un baffo direi…

  62. utente anonimo dicono:

    Lo ammetto: il blogging m’ ha fatto ingrassare, smettere di pesarmi, smettere di pensarmi in quanto corpo

    eppure, francamente, non me ne frega niente

    brava, tu si che hai le idee chiare

    ( il nome del tuo blog si cuce perfettamente anche a me)

  63. utente anonimo dicono:

    Brava? Cuce? Personalitaconfusa, fai la sartA? ;-) Vorrei continuare a commentare ma non ho tempo, devo correre in palestra. G

  64. jame dicono:

    54)

    presumo sia lassativo il the verde/malva.

    son giorni che busso da confu§o e si sento solo…occupato.

    55)

    è di color malva, si.

    ma se lo beve nella stanza color indaco…è tutta un’altra cosa.

    jS

  65. lofoten dicono:

    Non vorrei che il nostro Confu§o abbia sottoscritto il pacchetto total body.

    Cioè depilazione totale al laser, dermoabrasione dei punti neri, bianchi e gialli, detersione intestinale al tarassaco indiano, ablazione tartaro con idromassaggio gengivale all’acqua del mar Morto, immersione 12 ore in essenze di olii al gelsomino tunisino, frollatura in camera iperbarica con suonatori di mandolino thailandese, také e maké su colonna vertrebale eseguito da Pino, ex lottatore di sumo meglio conosciuto col nome di Gaijartehpuyyutthen, ovvero Con Un Colpo Ti Stocco.

    Il tutto convenzionato con Rapindomestic e affiliati.

    Metti qui la tua foto prima e dopo il trattamento. Dai.

  66. profondoblog dicono:

    be, io andrò in piscina allora.

  67. utente anonimo dicono:

    e vogliamo parlare del Pilates? si potrebbe fare solo un post su questa disciplina che sembra diventata indispensabile per sopravvivere!

    comunque l’infuso alla malva è blu ed ha proprietà rinfrescanti (io l’ho provata non ha un buon sapore ma l’alito ne trae giovamento!)

    confuso la amo come sempre

  68. lofoten dicono:

    Anch’io lo amo.

  69. sense dicono:

    Siamo tornati ai tempi di mussolini, dove apparentemente l’italiano perfetto era pieno di vitalità.

    O siamo nell’epoca della virtualità, dove il divario tra la teoria e la pratica é notevole.

    Io vado a dormire, buonanotte.

  70. manuconta dicono:

    è davvero un gran peccato che tu sia già impegnato.moralmente non me la sento di provarci con te.

  71. LaGiuditta dicono:

    Lo dici a me che uso la cyclette come appendiabiti.

  72. debbyfer dicono:

    relax yourself!

    dai un’occhiata al videoblog della sfida kitesurf contro windsurf!!!

    http://www.waveride.it

  73. utente anonimo dicono:

    ho insegnato in palestra per 11 anni, poi ne sono uscita per incociliabilità con il primo lavoro…e sai che ti dico? prima sentivo di avere un corpo, mi rispondeva alla grande e non avevo il mal di schiena e l’infiammazione del nervo sciatico che mi porta stare al pc….

    funzionalità vs estetica.

  74. sfigablog dicono:

    ok, e’ abbastanza chiaro

    [..] Oggi mi ribello alla piantagione! E quindi tedio chi sta dall’altra parte del cavo, cioe’ voi. Cioe’ te. Ero qui che pensavo a cose importantissime, sulla filosofia del mondo, della vta e della mia orchidera (Gloria, bella di mamma sua) che riflettevo [..]

  75. This is a fantastic read for me personally. Need to consent you are one of many best tumblr My partner and i actually noticed. Many thanks for offering this useful info. This became precisely what I used to be on searching for. I will return to this bl…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *