Mese: Febbraio 2007

NON RUBERESTI MAI… Messaggio ai direttori marketing di tutte le case cinematografiche del globo, tema: lo spot rumorosissimo che trasmettete nei cinema prima del film, quello che dice che non bisogna scaricare i film da Internet. Ebbene, esso fa venire in mente alle persone proprio questo: che è possibile scaricare film da Internet, e pure gratis. Ve lo giuro, state sbagliando modo di comunicare. Innanzitutto, il tono. E’ come se io fossi, che so, il proprietario di un negozio e accogliessi tutti quelli che ci entrano urlandogli in faccia “Uè, che non ti salti in mente di rubare qualcosa, eh!?!”. …

AMELIE NOTHOMB Da anni sono perdutamente innamorato di Amelie Nothomb. Amelie Nothomb è, credo, la scrittrice di lingua francese più venduta al mondo. Ma io non l’amo in quanto scrittrice – anche se conservo tutti i suoi romanzi in un reliquario come fossero tibie di un martire paleocristiano – no, io l’amo proprio come donna. Iersera, alla premiata libreria del centro, Amelie Nothomb incontra il pubblico. S’inizia alle 18 ma un’ora prima la sala è strapiena, tanto piena che si crepa dal caldo. Amelie sale sul palcoscenico in paltò, cappello settecentesco, anfibi ai piedi, aureola. Incedere da rockstar impaurita. Io…

CARNEVALE Finalmente stamattina alle 8 te ne esci di casa di tutto punto in costume da Pulcinella. Non siamo più bambini non lo siamo da un pezzo, è vero, ma le festività come il carnevale vanno onorate. E quindi scendi in strada, c’è un bel viavai ma subito ti rendi conto di esser l’unica persona in maschera: questa città sta diventando troppo seria. La gente ti guarda con aria imbarazzata (non capisci) però non t’importa e così in gran allegria vai prima al bar per un caffè (non vogliono farti entrare, i malfidenti) poi all’ipermercato (anche qui, facce scure nonostante…

IN DIFESA DELLA COPPA DEL NONNO Vorrei porre la tua attenzione su un gravissimo, improcrastinabile problema. Mi riferisco alla Coppa del Nonno. Sì, il gelato. Era un bel po’ che non la vedevo in giro, finchè mi si è manifestata in offerta del 30% proprio in questi giorni al supermarket sotto casa, e mentre ne mngiavo mi sono accorto che essa non solo è ancora buonissima, ma anche – ahimè – di proprietà dalla multinazionale svizzera Nestlè. Ora, non mi fraintendere: io non ho nulla contro gli svizzeri (per carità, son brava gente, troppo spesso vittime di luoghi comuni) né contro le…

IL MISTERO DELLA MULTA PERDUTA E L’ENIGMA DELLA CARTELLA ESATTORIALE — Notifica di riscossione/cart. Esatt. 666 — Gent.le Sig.re/Sig.ra, Le ricordiamo che Lei deve € 56.00 al ns. Ente per quanto sottoindicato: Contrav. Cod strada l. 589/81 00000456 c0001456x art. 07 c.1 pmn 1/03/001127 notif. 45ghjjjz666zz03 Comun. Mil. -> TOTALE: EURO 56,00! La avvertiamo che in caso di mancato pagamento entro le scadenze indicate procederemo ad esecuzione forzata nonché al sequestro di beni mobili registrati (ad es.: i Suoi arredi, la Sua auto, i Suoi familiari), all’ipoteca sulla casa e alla fustigazione in pubblico della Sua persona. Cordialmente, L’Ente Riscossore…

SUI CENTRI COMMERCIALI Non ce la faccio, non resisto. Buon ultimo, vorrei tenere il mio lucido intervento sull’annosa polemica (per chi se le fosse perduta, beato lui) che in questi giorni imperversa tra i blog italici, e che quindi, se tanto mi dà tanto, presto approderà sulla stampa e in televisione. La questione, in sintesi: ci si chiedeva se fosse giusto (oltre che, talora, necessario) andare al centro commerciale di sabato mattina. E soprattutto: se fosse più chic colui che evita di frequentare i centri commerciali di sabato o colui che viceversa li frequenta pur nell’amara consapevolezza che vi troverà…

LOTTO Qualcuno avvisi la signora che stamattina era con me dal tabaccaio – e che ha perso un quarto d’ora e diversi quattrini per giocare i numeri al lotto – di quale truffa le stanno propinando. E se non ci sono volontari, ci penso io. Signora, mi stia a sentire: basta. Basta. Il Lotto non esiste, signora. Ha mai conosciuto di persona qualcuno che sia diventato improvvisamente ricco sfondato con un gratta e vinci o una (ahem) porcata del genere? No, vero? Certo che no. Perché è impossibile. Magari un premietto, un cento euro una volta nella vita con un…

PENSIONI Ho una grande notizia da dare all’Italia intera: io, sì proprio io, ho scoperto come risolvere il problema delle pensioni. Cos’è il problema delle pensioni? Spiego subito, e in parole molto semplici per chi non ci avesse capito un’acca. Nel nostro paese ci sono un casino di pensionati. I pensionati sono quelle persone anziane che in quanto tali non possono più lavorare, e perciò ricevono dei soldi, chiamati appunto “pensioni”. Il fatto è che questi pensionati sono davvero molti, e lo Stato (o chi per lui, non sottilizziamo) non è più in grado di pagarli, e soprattutto non sarà…

ELOGIO DEL PRECARIO  Vorrei dire una cosa sul problema del lavoro precario e effimero, di cui tanto si parla con toni gravi, dalla Cina a Milano:  non se ne può più. Ma benedetti ragazzi, sempre a lamentarvi, siete. Volete solo il posto fisso, la pappa pronta. Suvvia, così non c’è gusto, amici miei. Viviamo nell’era della velocità e del rischio, e voi invece cosa cercate? La sicurezza. Tzè. Antichi! Cos’è tutto questo parlar male della condizione di precari? Il precariato è bellissimo. E’ emozionante. Vuoi mettere il brivido dell’imprevisto? L’ebbrezza di ritrovarti in mezzo a una strada dalla mattina alla…