BUONE NOTIZIE

Edizione straordinaria. Oggi gli uomini più potenti della Terra, i più importanti fra governanti e imprenditori, si sono riuniti in un congresso segreto per affrontare un grave problema. Questo blog, in esclusiva assoluta, è riuscito a ottenere la stenografia di quello che si son detti, e lo pubblica qui di seguito:

(gli uomini più potenti della Terra entrano in sala e si siedono. Silenzio. Il più potente di tutti apre il congresso con aria afflitta:)

– Amici ho da darvi una brutta notizia: se continuiamo così nel 2100 il mondo sarà finito.
– Ma che dici, smettila.
– No, amici: è la pura verità. Il clima sta impazzendo e gli scienziati del mio governo hanno calcolato nel 2100 ci saranno cinque maremoti al giorno e un uragano ogni quarto d’ora. La notte di natale al Polo Nord farà un caldo da morire mentre a ferragosto nel Sahara nevicherà. E a pasqua…
– A pasqua?
– …a pasqua a Milano pioverà merda. In estrema sintesi: la fine del mondo è vicina. Se non facciamo qualcosa subito, intorno al 2100 l’intera umanità verrà sterminata da una catena di terribili catastrofi naturali.
– Ommioddio, e noi come possiamo evitare tutto questo?
– In un solo modo: fermare l’inquinamento, fermare le economie. Abolire l’uso dell’automobile in tutto il pianeta, vietare l’utilizzo dei frigoriferi e bloccare le produzioni industriali di qualsiasi tipo per almeno un secolo.
– Ohibò, ma è terribile. Io ho comprato una mercedes nuova proprio stamattina!
– E se le nostre multinazionali smettono di lavorare, dovremo licenziare trilioni di persone!
– Bè, questo non mi sembra poi così grave.
– Sì, ma se chiudo la mia fabbrica non guadagnerò più un soldo, e non potrò nemmeno pagarmi il tenore di vita a cui oramai sono abituato: la casa, il cibo, il motoscafo, le vacanze ai Caraibi.
– Cristo, che tragedia.
– Mi spiace, signori, ma se il mondo vuole sopravvivere deve rinunciare al progresso e al benessere. Altrimenti, l’intero globo verrà raso al suolo dai tornadi più incazzati della storia dell’universo.

– Aspetta un attimo: avete detto che tutto questo casino si compirà nel 2100, giusto?
– Sì, ma che c’entra?
– Come che c’entra? Ora siamo nel 2007. Quindi, noi, nel 2100 saremmo belli che morti. Comunque. Che ce ne frega del 2100?
– Hai ragione! Sei un genio.
– Bravo, questo sì che è parlare!
– Un momento, e i nostri figli? Non siete preoccupati per loro?
– No: i miei saranno morti pure loro, hanno già vent’anni, quindi tra altri cento saranno defunti, e da un bel pezzo.
– Signori, signori! Ma che dite? Mi meraviglio di voi! E ai posteri non ci pensate?
– E chi sarebbero questi posteri, scusa?
– Le generazioni future. Le persone che verranno dopo di noi.
– E chi li conosce? Perché dovremmo interessarci a costoro, se non sappiamo neanche chi sono, come si chiamano? E cosa hanno fatto, loro, per evitare il disastro?
– Nulla, hanno fatto: non esistono ancora! Come avrebbero potuto fare qualcosa?
– Va là, che questi signori del futuro, al nostro posto, si comporterebbero alla stessa maniera.
– Anzi, magari anche peggio!
– Bene, amici la riunione termina qui, mi pare che la decisione sia unanime: la fine del mondo è prossima ma a noi non ce ne deve fottere una beata fava.
– Saggia decisione.
– Parole sante.
– Sì, è l’unica soluzione sensata.

(applaudono, poi escono, dandosi pacche sulle spalle)

63 Comments
  1. utente anonimo

    Hai visto “Una scomoda verità” di Gore… immagino… io l’ho vista oggi… Notte Giorgio

  2. catepol

    l’ho sempre detto che al potere ci sono persone che sanno i fatti loro 🙂

  3. julith

    allora posso comprarmi la macchina nuova anche io.

  4. 4passi

    chissà se riusciremo mai a vedere il giorno in cui a questi “tavoli” si siederanno solo donne…allora sì che i discorsi saranno differenti…

  5. golem79

    urgh…bellissimo post…temo vero al 99% (quell’1% non corretto è la mercedes…uno che parla di ste cose è ad un livello più alto, minimo un porsche :-))…dove stiamo andiamo?

  6. utente anonimo

    Avete mai sentito parlare delle Chemtrails, o Scie Chimiche?

    Sono delle scie che ricordano le scie di condensa lasciate dagli aerei, ma moltomolto più lunghe e moltomolto più persistenti.

    Ebbene, alcuni ritengono che siano il frutto di tecnologie militari segrete mirate alla modificazione del clima per quella che viene definita Guerra climatica.

    Ora, non so se questo sia vero, ma sinceramente non avrei problemi a crederlo. E comunque credo che valga la pena informarsi e cercare di capire, un primo passo può essere questo interessante sito:

    http://www.sciechimiche.org/informazioni_scie_chimiche/guerra_controllo_climatico.html

    Forse gli sconvolgimenti climatici degli ultimi anni non dipendono solo dall’effetto serra…….

    Seb

  7. machoviledo

    maddai, quanto siamo-siete catastrofisti! basterà far sterilizzare i figli dei nostri figli e il problema è risolto! in fondo, hanno ragione: meglio un uovo oggi che un buco nel cul…ehm..ozono domani…

  8. Dania78

    Io sono ancora disoccupata, quindi non posso permettermi di procreare. E non so se riuscirò ad esserne in grado prima della menopausa.

    Se i figli di chi sta meglio di me (??) sopravviveranno, che piova pure merda su di loro!

    Si alzò piena di rabbia e andò ad affogare le nuove macine nel suo caffélatte

  9. utente anonimo

    andatevi a leggere il commento di uno che si è firmato “volemosebene” nel post:”segnali dal futuro” del mio blog http://www.tantopercapirci blogspot.com, così sarà chiaro che non si può politicizzare anche l’acqua della risciacquatura dei panni, e che alcuni problemi, ammesso che vi sia una soluzione, non si risolvono puntando sempre il dito contro il solito malfattore destinato anche lui a diventare concime di una nuova Terra, visto che l’escamotage politico di rinviare tutto di un secolo è evidentemente arbitrario. Quando uno stato di pericolo entra nella coscienza dei bambini ci arrivano segnali precisi, e i politici, compreso il signor Vidal, invece di promuovere le loro ideologie che promettono mari e monti, sollevando il popolo col regime della paura, dovrebbero riflettere sul fatto che i mari e i monti stanno per cambiare il loro assetto e nessun governo li potrà fermare. E, a fronte di questo, ma chi se ne stropiccia di Berlusconi, dell’Ulivo e del signor Vidal?

  10. utente anonimo

    Ve ne prego, vi scongiuro, non scherziamo con queste cose, io davvero non ci dormo la notte, e mi viene una rabbia immensa a pensare che siamo come un autista che viaggia verso un baratro e invece di frenare accelera!Un momento…ma hai detto 2100?…ma allora sarò morto anche io…EVVAI! Meno male, cominciavo a disperarmi. TANTO QUELLI DEL FUTURO CON LE LORO TECNOLOGIE FUTURUSTICHE SAPRANNO COME RISOLVERE LA COSA…O NO??

    Il Dirottatore

  11. ilnojoso

    Bah, alla fine se il pianeta si inquina e si surriscalda significa che dovrà aumentare la produttività mondiale per gestire aria, acqua, temperatura, etc. in modo da permetterci ancora di vivere… L’uomo sopravviverà, e il PIL aumenterà… non siete felici?

  12. fradiavolo

    e chi glielo dice ora al migliardo e mezzo di cinesi di non prendersi la macchina…

  13. FAKE1

    m’immagino io e te, confuso, ci staremmo benissimo là in mezzo vestiti col tailleur

  14. utente anonimo

    “Il punto è che non succederà -pam!- nel 2100 preciso, sarà una cosa lenta e inesorabile e ce la beccheremo tutta, stenti per mancanza d’acqua, di petrolio e carbone, guerre catastrofi naturali e compagnia bella.” è quello che ci hanno detto l’altroieri a scuola !!! L’APOCALISSE!! °o° – p§ 6 il best! – Piera

  15. ByronCorner

    C’è molta amarezza in ciò che scrivi. Voglio darti un consiglio. Cerca di goderti quello che puoi e non preoccuparti del futuro. Il futuro arriva comunque, anche quando hai perso tutto. Ciao.

  16. utente anonimo

    #11 Gore Vidal non c’entra niente, qui si parla di Al Gore. Giorgio al # 2 non chiamava familiarmente per nome Vidal, bensì Al per cognome…..

  17. utente anonimo

    Silvio tra vent’anni si farà sicuramente clonare, nel 2100 avrà circa 67 / 68 anni e una grande voglia di riclonarsi un’altra volta. Farà di tutto perchè il mondo non finisca dato che anche lui sarà un postero….

  18. Marcellus

    se a questi tavoli di potenti siederanno un giorno solo donne potenti cambia tutto… a loro con la beata fava piace fottere…

  19. Robba12

    Continuo a chiedermi come tu faccia ad avere notizie tanto fresche…sei davvero una scoopper nata…

    Captain’s Charisma

  20. lofoten

    Ah…

    Grazie, comunque, per la tua voglia di tenerci informati.

    Ora stampo e appendo alla bacheca dell’ufficio.

  21. sw4nsconnesso

    confermo la fonte di

    sono stato invitato anch’io a partecipare al congresso segreto in qualita di blogger super-ininfluente, quindi c’ero e le cose sono andate proprio così!

    😉

  22. marisyn

    hanno ragione! tanto nel 2100 avranno inventato la macchina del tempo così i POSTERS potranno tornare indietro nei secoli se non vorranno vivere in un mondo inquinato!

  23. sw4nsconnesso

    oh collega x§ come va?

    fra colleghi ininfluenti ci intendiamo a meraviglia!

    (guardatemi: sono amico di x§ sono proprio io capito?!?)

  24. machoviledo

    ma se stò cazzo di Pazzo Materazzi lo linko io, si leverà un po’ dai coglioni o vuole per forza te?

  25. vocedelfato

    Ma se con gli sconvolgmenti climatici i posteri creperanno tutti non ci si deve preoccupare degli ancora-pi-posteri, certo è un piccolo sacrificio da pagare,ma chi se ne frega visto che noi saremo già morti,quindi alla fine sti cazzi.

    eddai mi linki?? 😀

  26. utente anonimo

    R CRO S0B S41

    +++AMBIENTE, RINVIATA LA FINE DEL MONDO+++

    (ANSIA) – KYOTO, 22 gen – Non sarà il 2100 l’anno in cui l’atmosfera della Terra sarà stravolta al punto da rendere impossibile la sopravvivenza dell’uomo. Lo hanno stabilito i leader delle potenze mondiali nel corso di un vertice a Kyoto. In base a nuove ricerche – commissionate dai governi dei paesi industrializzati – la fine del mondo è stata rinviata a data da destinarsi. L’annuncio è stato salutato dalla crescita esponenziale in borsa dei titoli delle principali aziende petrolchimiche e automobilistiche.

    (ANSIA).

    VT/STA

    22-GEN-07 23:34

  27. ABS

    Povere generazioni future, ma direi soprattutto poveri rivenditori di motoscafi. ;____;

  28. loska

    daje confù, materazzi cerca di prenderti per sfinimento.

  29. Pletty

    aspettiamo allora i ricchi del 2099?na, già ora siamo alle strette…la prima isola è già stata sommersa, i primi abitati deportati in quelle circostanti,prossime vittime dei disastri.. santi lumi..

  30. Effe

    ero convinto che “la fine del mondo” fosse solo una definizione della Settimana Enigmistica (18 verticale, due lettere).

    Adesso ho paura.

  31. IlaLuna84

    Non era Pirandello, che diceva che l’ironia ti fa ridere, ma d’un riso amaro? Perchè leggi. Sorridi. Ma poi ti fermi a pensare. Non era lui che lo diceva?

    Ecco.

  32. utente anonimo

    quando l’attivista di legambiente mi disse: “devi preservare questo pianeta per i tuoi figli!” la mia osservazione fu “i miei figli si faranno di eroina tutto il giorno, non gliene fregherà granché di avere le balene negli oceani”.

    avevo ventidue anni e le idee chiare.

    il conte bera

  33. MrPokoto

    altro che futuro!

    io vado in giro tutto il giorno in bicicletta per Roma, il buco non è nell’ozono, è nel mio polmone!

  34. utente anonimo

    Pioverà merda a Pasqua?

    Qui a Padova piove merda tutto il giorno.

    Ghebuz

  35. mariodesantiss

    PerCo preveggente e santo subito! scrivi questo drammatico post (perchè fa ridere ma è drammatico quanto è vero) il 21 gennaio. Assomiglia a quello che deve aver pensato Bush e i suoi amici petrolieri texani dopo aver stracciato il protocollo di Kyoto.

    Poi il 23 gennaio arriva sempre il più potente della terra il quale, dopo aver sprezzato kyoto e bombardato invano laddove si estrae petrolio per farci mettere le zampe dai suoi amici, torna a casa e dice (per davvero): “dobbiamo consumare meno benzina”.

    PerCo, c’è qualcuno che fa più ridere di te.

  36. loska

    senta confuso, lo linki, perchè costui (presumibilmente perlomeno..si è firmato materazzi) è venuto sul mio blog a minacciare una causa.

    Non so per cosa e non so perchè. Ma se non vuole fare la fine di Sofri, lei confuso, lo linki.

    E poi butti via la chiave.

  37. loska

    confuso costui sta strabordando dappertutto.

    Per cortesia, se lo venga a riprendere e la prossima volta lo leghi meglio.

  38. peppermint_nicole

    stessa storia di uno ieri in treno. ore 7 e qualcosa. un pazzo vicentino blatera che a lui del tempo non gliene frega un cazzo, che sono tutte stronzate e tutte balle. poi inizia a blaterare di politica liberale…

    forse la base NATO a VI fa più male di quel che si pensa dall’esterno…

  39. utente anonimo

    Io sono un grande fan di Pazzo Materazzi e voglio incollare qui un suo post che se pErsonAlità lo legge lo linka subbito. Vedrai Pazzo che ci riusciamo.

    Non molti giorni fa ho sentito parlare che nel 2050, inizierà la fase di desertificazione che comprenderà anche la nostra penisola, e che nel 2100 le pianure saranno sommerse e le zone montuose diventeranno zone marittime!

    Tutto questo mi lascia molto triste( non prendetemi per un ambientalista), tutte le meraviglie che abbiamo potuto ammirare noi non saranno che leggenda per i nostri figli, senza parlare dei figli dei nostri figli, che si ritroveranno un mondo più che deformato, oserei dire irrimediabilmente dannegiato!

    Questi dati sono presi se l’inquinamento continuerà ad essere su questi livelli, non è da escludere che se dovessimo usare meno metano, meno spray e via discorrendo, potremmo regalare ai nostri discendenti un mondo: non pulito, ma almeno vivibile!!!!

    Ora linkalo dai!

  40. machoviledo

    loska, credo di avere avuto la stessa graditissima visita del PazzoMaterazzi…solo che a me ha chiesto di cancellarlo dai miei link senza nemmeno verificare se lo avevo messo…dice che lui vuole solo “personalità”…mi sono permesso di dargli qualche buon consiglio psichiatrico…spero che apprezzerà…

  41. utente anonimo

    “meno metano”? ma è l’unico combustibile che non inquina…

    il conte bera

  42. utente anonimo

    ce ne sono tantissimi altri combustibili k non inquinano, non solo il metano, il problema è k nessuno se ne fotte per l’appunto, s deve guadagnare, non salvaguardare il pianeta… e cmq, tutti combustibili k riguardo potenza e prestazioni del motore non raggiungeranno mai i livelli di benzina e diesel… ma questo non credo conti + d tanto, o si???

  43. utente anonimo

    #26 mi sa molto un certo telefilm che ho già visto 😛

    Confu….son cose!

    Ah, a proposito di modi di dire….mi linki?

  44. wha

    noooo che tristezza!!! ma sarà così di sicuro!

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *