INTERVISTA

Ciao a tutti cari spettatori, oggi siamo qui con un blogger, un blogger in carne e ossa, insomma uno che scrive su un blog, la moda passeggera del momento. Benvenuto!
Grazie.
Ci dica, signor Blogger, perchè mai lei ha aperto un blog?
Mah, non ricord…
Stooop! Stop, fermate la registrazione. No, scusa, forse non ci siamo capiti: tu devi dare le risposte che noi e il pubblico ci aspettiamo.
Ah. E sarebbero?
Ma è ovvio. Devi far la parte del blogger.
Cioè?
Cioè la parte dell’animale da circo, del povero alienato, del fannullone incapace di socializzare col prossimo e che per questo si nasconde dietro il paravento di Internet. La parte del mostro, dello psicopatico narcisista, di quello che grazie a dio può lasciar sprofondare le sue fobie su una tastiera altrimenti la sera andrebbe in giro ad ammazzare le puttane ai semafori di periferia.
Ma no dai.
Ma sì, invece. Avanti, ricominciamo. Ci dica, signor drogato di internetdipendenza: perchè lei racconta i fatti suoi su un sito anziché tenerseli per sè? Crede davvero che al resto dell’umanità possa fregare qualcosa?
No, non lo cred…
E allora perchè si ostina a farlo? Perchè ogni tanto non esce di casa? Perchè non va a prendersi una bella boccata d’aria fresca? O è vero che voi blogger siete talmente rincitrulliti che oramai non riuscite più a staccarvi dal computer manco col carrattrezzi?
Ma no, si sbaglia, ad esempio io ier…
Tutto il giorno seduti, ma come si fa? Non ce l’avete un lavoro? E se sì, perchè nei vostri uffici, da dietro il monitor, non vi dedicate ai siti di tv sport & gossip o alle catene di santantonio via email come fanno tutte le persone normali?
Cosa c’entr…
E poi, quella mania autoreferenziale di chiamarvi tra voi con quei ridicoli soprannomi, diosanto: schizofrenici, siete! Per quale motivo sui vostri blogarelli non scrivete nome cognome indirizzo numero di telefono cap città provincia carta d’indentità patente e libretto?
Ma perchè dovrei, scusi?
Già, dimenticavo, signor fenomeno da baraccone, lei è un introverso, un mezzo matto. Forse i suoi genitori la picchiavano, quando era bambino?
No, no, i miei son brava gent…
Sèè, bonasera. Ma ci dica: come mai passate le notti sulle chat ascoltando l’ipod mentre con una mano cliccate sui blog pornosatanici e con l’altra vi infilate il mouse nelle mutande?
Ehi, adesso basta! E poi io non ce l’ho mica, l’ipod.
Bugiardo ma simpatico, il nostro cerebroleso. Ultima domanda: si dice che voi blogger siate una manica di frustrati che non riescono a diventare giornalisti di professione come me e quindi si riducono a metter in piedi una deprimente combriccola di maniaci ombelicali da strapazzo capaci solo di parlarsi addosso. E’ così? Non dica di no.
E va bene, confesso: sì, è così.
Ottima risposta. Bene, il tempo a nostra disposizione termina qui, la ringraziamo di esser stato con noi, adesso può tornar a navigare e perder tempo sui blog, parassita che non è altro. Arrivederci – e ora, pubblicità!

Ottimo, buona la prima, puoi toglierti il microfono. Bravo, bravo!
Quale bravo, rifacciamola, non mi è piaciuta per nulla. Specialmente le domande.
No, è perfetta! Oddio, a dire il vero eri partito malissimo, ma ti sei ripreso sul finale, quando hai cominciato a balbettare.
Boh, a me però sembra che abbiate esagerato.
Ma va là, sarai mica permaloso? Piuttosto: questa roba va fortissimo, settimana prossima dobbiamo farne un’altra. Non è che ci presenti un tuo amico?

45 Comments
  1. utente anonimo

    “Personalità Confusa Intervista se stesso”. Un po’ come la Fallaci.

  2. utente anonimo

    Come in here, dear boy, have a cigar,

    you’re gonna go far, fly high…

  3. catepol

    ne conosco un paio da intervistare se interessa

  4. alec

    bello, davvero bello. Però il vero blogger esce anche di casa… sì, per andare in un locale con i computer e collegarsi al suo blog per vedere gli ultimi commenti 😉

    Oppure fa qualcosa fuori per poter scrivere un nuovo “post”.

  5. alec

    Ho visto cose che voi blogger non potreste immaginare… navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione. E ho visto gente prendere l’autubus e parlare con i propri simili, altri andare a ballare nel buio della notte.

    E tutti quei momenti rubati alla felicità di stare di fronte al monitor…

  6. keketi

    Qualche tempo fa c’era qualcuno che ha lasciato un post chiedendoti di partecipare ad un’intervista radiofonica. Si tratta per caso proprio di quella?

  7. Disorder79

    Questo giornalista ha dimenticato un must degli articoli sui blog: dire “scrivere un blog” (confondendo blog con post).

    Ora ci scrivo un blog sopra, magari..

  8. utente anonimo

    si ok.. ma perche’ qualcuno apre un blog?

    il principe

  9. diamonds

    hai sfiorato il genio di Welles(in quell’occasione forse non regista)di “la signora di Shangai,quando l’avvocato della difesa si chiama sul banco dei testimone per interrogarsi(però,cazzo,per la prima volta hai turpiloquiato)

  10. hidra

    c’è tanta gente che la pensa come l’intervistatore! quando dico che ho un blog mi fanno le stesse domande gli stessi giudizi. che par de palle!

  11. custodedellenuvole

    E poi, tutti a chiedermi il significato del mio nick: ma come posso rivelare che è nato in bagno, mentre leggevo una rivista di moda?

  12. Irrisolto

    Porcamignotta.

    Io rappresento il blogger definito dal giornalista.

    L’IPod l’ho comprato nuovo nuovo pochi giorni fà.

    Però le puttane le stupro, io, mica le ammazzo.

    E non pago, ovvio.

  13. sw4n

    Neghi di possedere un ipod… Ma non neghi la parte dei blog pornosatanici…

    Uhm…

  14. IlaLuna84

    buahahahahaha! 😀 Oh, non fare il mio nome, per la prossima intervista? Non per le domande, eh? Quelle sono interessanti, educate, e rispettose.

    E’ che sono schizofrenica, introversa, bavosa e rincitrullita. E, soprattutto, non posso vedere altri esseri umani perchè vivo in eremitaggio davanti a un pc.

    Mi spiace. 😀

  15. utente anonimo

    Post come questo non nascono per caso. Dai, dicci il nome del giornalista che ti ha fatto arrabbiare.

  16. Effe

    questa intervista è chiaramente edulcorata.

    Ad esempio, non si parla del maltrattamento dei tonni e delle zanzare, tipico di questo blog.

    Coraggio, si riveli per quello che è, si denudi (beh, adesso)

  17. gregorj

    neanch’io ho l’ipod! Hovintoqualcheccosa?

  18. utente anonimo

    cioè proprio!

    troppissimo!

    ah ah!

    cioè siete troppo forti voi blogger!

    pure io da grande voglio diventare come voi!

    cioè!

  19. loska

    ma i blogger non erano una cosa strana che se tu in pratica andavi al cesso spuntavano dalle fogne come il coccodrillo e poi ti scrivevano sullo specchio “benvenuto nel mondo dei blogggs”??????

    *-* ho paura

  20. Dania78

    Il blogger è stato tamponato da una falsa truccatrice prima dell’intervista?

  21. ellenpeppers

    Volevo commentar..

    Machecazzovuoicommentare?! Macchevuoicheccefregamacchevuoicheccemporta…

  22. utente anonimo

    sono daccordo con effe, qui si ciurla nel manico e si perdono di vista i massimi sistemi che c’è pure un polpo da denunciare all’enpa…

    la reine

  23. greenwich

    così introverso? ma va’.

    Non ci credo neanche se ti vedo. Piuttosto lo avresti annichilito confrontando i tuoi dati di technorati con i suoi.

    E comunque fai spazio (porca puttana, sì, è spam, spero tu venga attratto a cliccare sulla casetta poco più in basso dopo questa parentesi) perché sto arrivando.

  24. elica2099

    Io il blog l’ho aperto come una forma di auto-terapia, ma come dice Repubblica, mi sento creativo, giovane e un po’ intimista…

  25. Ladymiss

    Divertente, Personalità Confusa, da conoscere!

  26. mariodesantiss

    molto divertente, anche perchè appartenendo alla categoria dei carnefici domandatori vorrei dire che i giornalisti modello TG2-vita in diretta-italia sul 2 sono così. Poi ci sono quelli provvisti di Blog, e sono..cosà..dai PerCo, dicci il nome…la testata almeno!

    PS: improvvisamente mi è tornato in mente nanni Moretti di Sogni d’Oro e di Ecce Bombo. Il giornalista, la radio privata, l’amico mio etiope, mi si nota di più se non vengo o se vengo e mi metto controluce alla finestra…io bloggo,vado, giro, vedo gente…

  27. utente anonimo

    comunque, per farli uscire basta fare buio in casa e aprire la finestra: subito si dirigeranno verso la luce ;-)))

  28. lofoten

    @40

    ti sbagli…

    ci vuole il paletto di frassino e il chiodo d’argento.

  29. utente anonimo

    ehi!

    ma il #40 era per il post dell’insetto: il sor splinder l’ha messo di qua, NON É GIUSTOOOOOOOOOOOOOOOO

  30. evening gowns uk

    Thanks regarding sharing your ideas. One issue is that men and women have a possibility between government education loan and an exclusive education loan where it can be easier to go with education loan debt consolidation reduction than on the federal education loan.

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *