STRONCATURA

“Nulla di nuovo, solite cose fritte e rifritte e parecchio scontate, il tono è quello del "vorrei far ridere ma non ci riesco fino in fondo", lo vedrei meglio per un programnma (sic) di cabaret che per una collana editoriale, d’altra parte questo genere di libri lascia il tempo che trova, ma comunque si presta come ottima lettura da bagno. Voto: 1/5.
Michele – 7/6/06 ”

CorriereDellaSera, 8/6/06: "Il cadavere di un uomo che per motivi di riservatezza indicheremo col nome di fantasia di “Michele” è stato ritrovato stamane nel suo appartamento. Si è trattato di un omicidio, un vero scempio preceduto da ore e ore di indicibili torture: secondo gli inquirenti, prima di spirare il signor Michele è stato obbligato a cibarsi dei suoi stessi organi interni – milza, fegato e reni, cucinati dall’assassino fritti in padella – e poi a guardare dozzine di videocassette di trasmissioni televisive che non fanno ridere. Peraltro anche volendo il signor Michele ridere non poteva, perchè in gola aveva il proprio intestino.

In seguito, il poveretto è stato trascinato ancora agonizzante nella stanza da bagno, ove (mandate a letto i bambini) il carnefice ha usato le di lui budella per scrivere sui muri il misterioso numero “1/5”, probabilmente una cifra esoterica in voga presso i satanisti della zona. Particolare curioso: pezzi del signor Michele sono stati rinvenuti nello scarico del water e nel bidet.

Il principale indiziato dell’orribile delitto è tale Personalità C., un nullatenente genovese che pare scriva oscenità su Internet e adesso persino su un libricino di carta: non a caso, una copia del medesimo libricino era in casa del signor Michele – anzi, esso era dentro il signor Michele, se vogliamo dirla tutta, quasi a mo’ di firma lasciata dal criminale prima della fuga.

Tuttavia, su questo punto l’indagine si complica: Personalità C. sarebbe solo lo pseudonimo, bizzarro e stupidino, di un sedicente grafomane psicopatico che nelle lunghe frequentazioni virtuali non ha mai voluto svelare la vera identità anagrafica né il domicilio o altre informazioni sulla sua vita reale.
Alcuni esperti della rete ne mettono in dubbio persino l’esistenza.
La magistratura sta pensando di archiviare il caso come "evento soprannaturale".

Questa voce è stata pubblicata in cose. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

53 Responses to

  1. lofoten dicono:

    Ho messo gli alani dietro il cancello.

  2. utente anonimo dicono:

    Sei genovese?

    m.

  3. utente anonimo dicono:

    Mi chiamo …ehm… Michele, e vorrei dissociarmi da quanto detto dal mio omonimo.

    (Porzione) Michele

  4. jame dicono:

    §file§

    lo sanno tutti che lei per§onalità non esiste.

    sarebbe come credere a babbonatale che passeggia per viale padova a giugno, che omaggia librifritti a bimbi misti.

    qui, non si cresce mai!

    jS

  5. utente anonimo dicono:

    Michele, l’intenditore, una figura notoriamente esecrata.

    [F.]

  6. utente anonimo dicono:

    # m. al limite stà per Michela (visto che femmina sono)

    m.

  7. #6: ah. bene. no perchè, secondo alcuni, tutti i micheli d’italia purtroppo verranno uccisi nelle prossime ore. Son cose.

  8. loxmetender dicono:

    Comunque quel Michele è Michele di “Gino e Michele”. Sta solo cercando di arginare il nuovo che avanza.

  9. Dontink dicono:

    1/5 equivale a un 2 scolastico?

  10. nesso dicono:

    per compensare, per la prima volta in vita mia, ho scritto una recensione su ibs, voto 5/5

  11. sodapop dicono:

    è bello come reagisci tu a certe cose, personalità!

  12. kush13 dicono:

    BRAVO PERSONALIA’ CONTUSA, COSI’ TI VOGLIAMO

    comunque il commento più bello è quello di giuse (08-06-2006), fossi in te lo farei stampare su fascette da applicare su tutte le copie in vendita

    no, veramente, non sto scherzando. T’ha dato pure 5/5

  13. spad dicono:

    Personalitàsospetta, da quando ti firmi Giuse?

  14. utente anonimo dicono:

    GIUSTIZIA E’ STATA FATTA.

    GIUSTIZIA, NON VENDETTA.

    :-)

    senzainnocenza

  15. SPAD: Ma no, dai non sono io. Ti pare? E’ mia mamma.

  16. kj dicono:

    Ah che famigliola. Del resto, con un tonno vivo in vasca ormai da anni, libri fritti a pranzocenaecolazione e l’aviaria che incombe, cosa ci si poteva aspettare dal SolitoSospetto? Che passasse tutta la vita a parlar con la zuppa surgelata?

    (vi ricordo che nemmeno il medico di famiglia -appunto- ci parla più).

  17. padellara dicono:

    io nn capisco perché prendertela tanto. io mi sarei preoccupata di più se critiche non ne fossero arrivate. :DDD

  18. palladipelo dicono:

    Ah ah lo sopettavo da tempo…. entrerai a far parte del cast della soap “Un posto al Sole” e ucciderai (se Dio vuole!) il Michele giornalista!

    nè vero?!

  19. utente anonimo dicono:

    Oddio non riesco a smettere di ridere!!!!

    sei grande nelle vesti del sadico giustiziere sai? vai avanti cosi’!

    paolaGi

  20. donnaviolinista dicono:

    Che testa matta che ti ritrovi (ovviamente è un complimento).

  21. IlaLuna84 dicono:

    Che fine orribile, ‘sto Michele!

    Ma chissà chi è il colpevole! Non l’ho mica capito, io! :D

  22. EvaCarriego dicono:

    il poveretto ti ha datto ulteriore occasione per letteratura da bagno

    (scherzo, eh, non ti ho mai letto: ma la tua reazione, ancorchè elegante, è fin troppo importante)

  23. utente anonimo dicono:

    Visto come ti è andata con la zuppa, era ovvio che ripiegassi sugli umani.

    Comunque ti riferivi a michele santoro, giusto?

    Dopo la condanna del Berluska, l’esecuzione di PersonalitàConfusa…

    @BlueLines

  24. Alexios976 dicono:

    Non ho capito se e’ piu’ complicata la trama del libro o la critica …

  25. utente anonimo dicono:

    una si assenta per qualche settimana (forzosamente) dalla lettura di questo blog e lo ritrova splatter e incitatore della violenza più gratuita?

    “no no no, non ci siamo signor PC (che poi mi scusi ma ricorda quei pericolosi omini rossi, i comunisti con questo acronimo)!!!

    Ecco, non so se potrò più riprendermi da questo trauma e se potrò tornare a leggerla.

    Certo, il tutto però è umano e normale, non come i PACS che sono l’eclissi di Dio!”

    AIUTO, sono stata posseduta dall’anima nera di almeno 3 diversi Cardinali e Arcivescovi!!!!!!!

    Presto, un esorcista!

    nandina

    p.s. pericoloso criticarti eh? lo sapevo, pure presuntuoso… ;)

  26. presuntuoso non direi: crudele, semmai.

  27. Albamarina dicono:

    Ma la letteratura da bagno fa le bolle?

  28. lucenellarete dicono:

    @personalitaconfusa: dai ognuno ha i suoi gusti. Magari qualche editore mi proponesse di trasformare i miei post in un libro!

    A proposito (e come disse Sgarbi) sei un CULATTONA RACCOMANDATA??

  29. drena dicono:

    Non è da tanto che leggo questo blog. Ci tengo a dire che MI PIACE TANTISSIMO COME SCRIVI. Nulla a che vedere con aventi soprannaturali, ovviamente. E’ evidente che tale Michele non era in grado di ben giudicare tale CAPOLAVORO.

    Io tengo tanto al caos. Ma i miei organi preferisco stiano al loro posto.

    Quindi mi dileguo, dopo essermi dichiarata una grande e ILLUMINATA NUOVA fan :°D

    Ciao :D

  30. utente anonimo dicono:

    “non a caso, una copia del medesimo libricino era in casa del signor Michele – anzi, esso era dentro il signor Michele, se vogliamo dirla tutta, quasi a mo’ di firma lasciata dal criminale prima della fuga. ”

    Mi domando se la lettura sia così indigesta…in tal caso farò meglio ad evitare di scrivere..

  31. hebe dicono:

    che sete di vendetta!! :-)

    cmq..io apprezzo ciò che scrivi ma apprezzo anche che ha il “coraggio” di criticare una personalità [(confusa) sn troppo simpatica..]che fondamentalmente “piace” alla maggioranza di chi legge..

    a me fai morir dal ridere,ti trovo brillante in alcuni post..baci

  32. utente anonimo dicono:

    Questo post nasce da una commistione di plagi : Il silenzio degli innocenti mescolato e centrifugato con la strage degli innocenti, Hannibal ed Erode. Qui ci vorrebbe il parere di D’Orrico.Se c’è, batta un colpo. Ahi!

  33. utente anonimo dicono:

    #7: spero che al massacro dei “micheli” non te ne sfugga uno di mia conoscenza..

    non mi dispiacerebbe approfittare di tale fortuita oppurtunità per sbarazzarmene.

    Talvolta è giusto essere crudeli.

    Continua così, ma soprattutto non smettere mai di scrivere!!

    Cr*st*na

  34. ellenpeppers dicono:

    Il primo bacio dato a labbra strette al bambino Michele, sotto le scale della zia Rita… avevo 7 anni e lui era sfigatino, per la verità, con gli occhiali e lo sguardo così: ?

    Però l’importante è prenderla con filosofia… Vorrei trasferirvi la pace del mare che ho dinnanzi a me in questi giorni… vorrei, sì.

  35. keshjira dicono:

    senti x-file…ma non è che ti stai stressando un pochino?

  36. utente anonimo dicono:

    I supposti miracoli insozzano le menti della gente. Bisogna uccidere dio, madonne e tutto il resto: libertà dalla paura.

    Morgan

  37. #keshjira#: ma no, io non mi stresso mai. non ho questi problemi: mi drogo, io.

    #Cr*st*na#: tranquilla, egli non sfuggirà al nostro amico serial killer.

    #35#: è morto pure lui?

    #33#: non l’ha mica mangiato: glielo hanno solo infilato nel polmone destro, dopo lo squartamento.

    #drena#: grazie: anch’io sono un tuo fan.

    #lucenellaret#: raccomandato da me stesso. Moltissimo, però.

    #albamarina#: bè, certo.

  38. utente anonimo dicono:

    A me il tuo blog è sempre piaciuto un sacco, ma sono d’accordo con Michele sull’inutilità del libro: e non perché i post non siano belli, tutt’altro, solo mi sembra assurdo pagare per leggere quello che leggo sul blog…perché non hai pensato di pubblicare qualcosa di inedito? Non pensi che il libro si comprerebbe più volentieri?

  39. egoSconnesso dicono:

    Sei sul viale del declino amico… ;)

  40. #41: il defunto Michele avrà anche ragione sulla qualità dei contenuti, ma sul fatto che i blog non debbano essere trasportati e adattati alla carta, io non son d’accordo.

    Il libro non è stato pensato per chi già frequenta e legge abitualmente questo blog. Soprattutto, il libro è stato pensato per tutti gli altri potenziali lettori che di questo blog (e dei blog in genere) non hanno mai letto un rigo, e in molti casi ne ignorano l’esistenza. Pare che codesti potenziali (‘potenziali’, beninteso!) lettori ammontino alla quasi totalità della popolazione italiana. Ora, se anche uno solo di costoro gradisse il libro, io sarei contento. Indi, la scommessa era quella di provare a proporsi a un pubblico diverso: ossia quello che quando deve approviggionarsi di scemenze scritte non si rifornisce su internet ma – che so – in una libreria. Ad esempio – e concludo -: mia nonna mica lo sa cosa sono i blog. Però va in libreria, e gradisce i libri piccoli, semplici e poco costosi. Son cose?

    (Quando alla produzione di nuovo materiale, avrei bisogno di un’altra vita, ohimè :-).

  41. utente anonimo dicono:

    Senti, ma sei fuori di testa a giustificarti con un idiota qualsiasi che ha scritto cacchiate qualsiasi? Non sprecare le tue energie per rispondere all’ignoranza, e poi uno scrive, poi non deve piacere per forza a tutti, non sarebbe credibile. In fin dei conti cazzi suoi che ha speso i soldi, se pensava che i blog non si devono

    pubblicare su carta stampata poteva non comprarlo e bo!

    With love

    E.

  42. diamonds dicono:

    quando butti al cesso quella sorta di buonismo zen che ogni tanto lasci intravedere dai il meglio di te stessi e sovrasti in genio e allucinazione colui che,almeno sulla carta,non sopporti(al secolo Chuck Palaniuck)

    p.s. e scusa se nemmeno ho letto le righe pari

  43. jame dicono:

    abbiamo un’altra vita in svendita o ribasso caro personalità…

    cheffò gliela prenoto?

    viene via a due lire…

    jS

  44. PiccoloKin dicono:

    Secondo me Michele nella realta’ e’ Panebianco invidioso…

    (^o^)

  45. panebianco invidioso di cosa?

  46. utente anonimo dicono:

    come si dice… l’importante è che se ne parli…

  47. biancablu dicono:

    odio l’espressione ‘son cose’.

  48. Yzma dicono:

    esistono nullatenenti tra i genovesi??!!

  49. vaqu dicono:

    Magari già prima della pubblicazione confusa del tuo libro confuso avevi deciso di scriverti una pessima recensione confusa per fare questo post confuso.Son cose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *