3 recensioni di libri che non esistono

Alessandro Bericco – Oceano Mere
I lettori di Baricco (con la A al posto della E) si accorgeranno quasi subito che questo romanzo rappresenta un plagio completo, parola per parola, di un’opera del noto scrittore torinese quasi omonimo (quasi un omaggio al Pierre Menard di Borges). Persino le due copertine sono identiche, se si esclude il quasi impercettibile refuso nel titolo (Mere), così come sono uguali l’impaginazione, il font e la foto dell’autore sul risvolto (Bericco millanta di assomigliare moltissimo a Baricco). L’unica differenza tra i due libri, oltre al titolo, sta nel prezzo: quello di Bericco costa 1 euro meno di quello di Baricco con la A. Il Baricco ha già denunciato Bericco, ma una volta giunto in questura ha scoperto che il suo sosia aveva appena fatto la stessa cosa con lui.

Deborah Rossanda, La ragazza del Nostro Secolo
Autobiografia della diciottenne nipote di Rossana Rossanda. La giovane Deborah Rossanda, un tipo assai diverso dalla più attempata prozia Rossana, è una ragazza del nostro tempo: va malissimo a la scuola, passa i pomeriggi nei negozi di scarpe con le amiche e le serate al sushi bar. Le piacciono i reality show, la rivista Cosmopolitan, i ragazzi che vanno in palestra e sperperare il patrimonio di famiglia in negozi di cosmesi. Non ha mai letto un libro in vita sua e si disinteressa di politica, ma vota Forza Italia per far dispetto alla nonna, che infatti l’ha diseredata (giustamente).

C. S. Lewis, Le Cronache di Narnia: L’Armadio, il Comodino e la Sedia Pieghevole
Episodio conclusivo e sinora inedito della celebre saga per bambini ambientata in un epico universo nordico teatro delle solite guerre tra il Bene e il Male. Questa volta, però, vince il Male: la foresta abitata da elfi, fatine e leoni parlanti viene rasa al suolo dai bulldozer e trasformata in un colossale deposito di legname.

Questa voce è stata pubblicata in cose. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

69 Responses to 3 recensioni di libri che non esistono

  1. Anturium dicono:

    Permettimi di correggerti Aleesandro Barrico e Melissa P.

    :-)

  2. Anturium dicono:

    mi piace rompere le balle anche quando è giusto e quindi io nn ho ragione :-)))))

  3. Franfiorini dicono:

    Avrai mica trovato lavoro nell’editoria?

  4. scollegato dicono:

    Melisso chiamalo pure per nome, si chiama Thomas Fazi ed è un ciccione, senza offesa =D

  5. rosadstrada dicono:

    t aspetto sull’asfaltorosa

  6. IlaLuna84 dicono:

    E del nuovo lavoro di Moccia (uscito oggi), che mi dici? :D

  7. tremori dicono:

    Chissà com’è un albergone di nove piEni… Vigatà si presume essere di siciliana estrazione, escluderei quindi che si tratti di inflessione barese… più probabile che sia un hotel i cui soci siano nove signorotti ben panciuti… :-P

    Ciao!

    Mario

  8. spad dicono:

    se questo è il post sul calcio, non l’ho capito..

  9. utente anonimo dicono:

    Credo che li comprerò tutti e quattro….e passerò l’intero fine settimana a leggere, non dormirò neanche …pensa!

    giuiss

  10. utente anonimo dicono:

    semplicemente folle.

    che dire anche de il passato è una terra straniera di caropadre…una storia di abusivismo anni ottanta come rivendicazione di un’antica delusione di un figlio emigrato nel meridione che ritornato nella sua terra in età matura vede la casa dove è cresciuto annessa all’impero austro ungarico…

  11. Mafanda dicono:

    mi sono svegliata pignolina:

    ma la nipotina della rossanda 17enne legge cosmopolitan (ma perchè lo leggono sotto i 35 anni?)

    e VOTA?

    Non è che è pluribocciata e in realtà ha 40 anni ed è la figlia e non la nipote ;-)

    nandina – mafanda

    p.s. commentino “serio” (se mi riesce) Camilleri non è certamente un grande scrittore, ma i nostri tempi li racconta, basta leggerlo…

  12. Mafanda dicono:

    #11: il passato nel senso di “passato di verdura”? ;-)

  13. MAFANDA (#13): può essere.. nel dubbio le alzo l’età di un anno.

  14. utente anonimo dicono:

    nandina ti confondi con il dossier sui campi agricoli che coprono brutti affari di discariche abusive. son situazioni. reali ahimè.

  15. diamonds dicono:

    hai spalancato le fauci(si,devi aver perso sul serio il lavoro stavolta.La cosa migliore da fare,credimi,è sbarazzarsi del corpo)

  16. utente anonimo dicono:

    “Tre metri sotto terra”. di Federico Mocio. Seguito noir del noto romanzo dell’altro scrittore, più famoso ma meno telentuoso, in cui tutti i personaggi, consumati dalla noia della loro esistenza, si tolgono la vita e vengono sepolti sotto al parcheggio di spinaceto (da cui il titolo)

  17. kush13 dicono:

    posso ordinare una copia di quello della nipotina della Rossanda?

    mi fido di te, ecco il mio codice della carta di credito

    f205zqp

  18. utente anonimo dicono:

    #18: tal quale “dai, buttiamoci giù” di Nicola dal Corno. I protagonisti della versione inglese del cugino dello scrittore si rincontrano dopo aver girovagato in lungo ed in largo per Londra.

    Ritornano nel luogo di partenza e…giù. brutta giornata.

  19. utente anonimo dicono:

    non c’entra nulla ma …se il tuo nuovo lavoro è interessante…mica posso mandarti un cv?

    dalle cose che scrivi da un po’ di gg a questa parte per lo meno deve essere un lavoro stimolante!

    son stufa di lavorare qui dove lavoro…

    s/c

  20. palladipelo dicono:

    Grazie per queste stupende “recinzioni” mi sa che mi comprerò l’ultimo libro di C.S. Lewis… me piace il fantasy!

  21. giarina dicono:

    bello questo blogsito

    manca l’argomento grande fratello, però

  22. loxmetender dicono:

    baricco è un clone di se stesso da anni

  23. utente anonimo dicono:

    #24… ma meno male che manca quell’argomento! Pare che al mondo non esista altro!

    wellina

  24. utente anonimo dicono:

    e poi dicono che i libri non si devono bruciare…

    la reine

  25. cptuncino dicono:

    uff…menomale che non ci ha parlato di Dan Marone…anzi due!!

  26. stone dicono:

    ci sarà un alter ego di Bruno Vespa?

  27. ma perchè, scrive pure lui?

  28. #21 (s/c): un attimo, prima devo convincerli a tenere me.. :)

  29. ale1982 dicono:

    aspetto l’alter ego di Sivlio Berlusconi!ALE

  30. catepol dicono:

    mi comprerei melisso…ma dopo i soldi buttati per 100 colpi di spazzola ci penso due volte. temporeggio. ti farò sapere per l’eventuale acquisto

  31. sifossifoco dicono:

    io ci avevo un amico parecchio intellettuale che stava scrivendo “du’ colpi prima di giràssi da quell’altra parte”, ma un gliel’hanno mai pubblicato

  32. kj dicono:

    Se qualcuno è interessato alle riedizioni sappia che è stato ristampato con copertina in brossura fresata bordeaux “Il Nome del Cactus” di Umberto Rimbombo. Bel tomo. (il libro, non l’Umberto)

  33. catepol dicono:

    il padre di un mio amico ha nel cassetto un testo per l’educazione dei figli: “Cento colpi di cinghiate prima di andare a dormire” Sottotitolo: …e domattina ti dò il resto.

  34. utente anonimo dicono:

    ma la cretina dei primi 3 post è irresistibile! è la sorella della mia dirimpettaia!

    :D

    V

  35. utente anonimo dicono:

    HahahahhAHAHahaha catepole sìfossifoco

    fai pagare il biglietto, confuso, che qui è meglio di Zelig eheh

    V

  36. LaLimpia dicono:

    Ha ha ha! Il trionfo dell’Ikea è da antologia!

  37. DevilsTrainers dicono:

    sarà un caso che sono seduto su una sedia ikea denominata Narnioi…

    p.

  38. Q.lla dicono:

    L’ho cercato proprio oggi il libro della nonna. E non ce l’avevano, disdetta. Deh, se sapevo, compravo quello della nipotina, per tenermi aggiornata. Ma anche quello sulla puericultura che dice catepol.

  39. utente anonimo dicono:

    Incredibile, questa/quella storia Baricco/Bericco!! grazie dell’info. ex lettrice BARICCO.

    fairyblue@tiscali.it

  40. entusiasmo dicono:

    mi sono risentito. non hai citato un classico: le pagine gialle della seat.

  41. catepol dicono:

    appena va in stampa il trattato sull’educazione dei figli di cui qualche commento più in giù sarete avvisati. E’ da tenere sul comodino, ricco di consigli…uno per ogni frustata della sera…e uno per quelle del mattino dopo

  42. nocedifool dicono:

    a proposito di caropadre, ora capisco il perché della proroga agli eredi degli austro-ungarici inserito nell’ormai mitico “milleproroghe” (ha un che di kafkiano…).

    riguardo alle novità libbrose, credo che non mi perderò il camilleri. per la copertina. adoro il kiwi. quello di bosch, sì?

  43. nocedifool dicono:

    (caropadre è citato tra i primi commenti)

  44. utente anonimo dicono:

    Quante volte te lo sarai sentito dire?

    Vabè sarò la miliardunesima. Sei stato linkato.. Lo so l’originalità non è (più) di questo mondo.

    fracidell@

  45. utente anonimo dicono:

    Consiglio ” The essential book of sudore”, the world’s most popular puzzole game. Over 200 puzzole, 5 levels of diffi cul ty.

  46. utente anonimo dicono:

    Storace dice di non toccare gli uccelli morti. Cosa faccio con mio marito? Chiamo il veterinario?

  47. kush13 dicono:

    dopo una battuta come questa, in un celebre telefilm un tizio avrebbe tirato lo sciacquone

  48. #fracidell@: grazie (bel nickname):)

    #nocedifool: no, quello del fruttivendolo.

    #38: ma tu stai già pagando: guarda l’estratto conto della tua carta di credito.

  49. utente anonimo dicono:

    buongiorno! ti sembra questa l’ora di arrivare in ufficio??

  50. utente anonimo dicono:

    Ciao…sono appena uscita da una riunione con dirigente massimo livello!!!! Hai idea di come mi senta?

    Giuiss

    Buongiorno comunque

  51. sciroccata dicono:

    melisso?

    uau, così faranno un altro film sul genere.

    voglio sparire.

  52. kaktus dicono:

    le cronache di Narni, storie di vita quotidiana di una ridente cittadina ternana..

  53. utente anonimo dicono:

    chissà la cassiera cosa regalerà al suo fidanzato…

  54. ranutsu dicono:

    …ehm… ti ho linkato anch’io…

  55. contrabbubis dicono:

    Ma la personalità confusa è contagiosa?

  56. utente anonimo dicono:

    ma è un mio problema oppure è normale che quando ti viene imposta una cosa ti risulta insopportabile anche se è la cosa più piacevole del mondo?

    un bacio

    giuiss

  57. utente anonimo dicono:

    Personalita’ dimmi la verita’: sei diventato il ghost writer di Maria Laura Rodota’????

    Secondo me si’…oppure ti imita molto bene.

    Leggi “I Bugiardi”,pag.9 del Corriere di oggi.

    paolaGi

  58. utente anonimo dicono:

    tutto questo fa il pari con la mail che mi ha inviato Ratzinger!!

    http://giudiziouniversale.puntogiovane.it

  59. Mafanda dicono:

    secondo me è Maria Laura Rodotà!

    mafanda nandina

  60. utente anonimo dicono:

    secondo me è Bruno Vespa. (o il Grande B….aiuto)

  61. utente anonimo dicono:

    #62: take it easy…la migliore soluzione spesso è non pensarci troppo…

  62. utente anonimo dicono:

    povero personalità paragonarlo alla maria laura…gli volete del male…

  63. Mafanda dicono:

    be’ be’, peggio Bruno Vespa (oddio non è che mi querela qualcuno adesso?)

  64. Anonimo dicono:

    Cavolo, questa cosa l’ho fatta anch’io sul mio blog (con le recensioni del Dottor Merda). Spesso, volentieri e soprattutto prima. Nessun astio, ci mancherebbe. Però: perché a me non mi caga mai nessuno, se non per insultarmi (e anche in quel caso assai di rado e saltuariamente)??? eh? eh? eh? cazzoooooooooooooooooooooooooooooooo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *