Esercitazioni antiterrorismo fai-da-te

Sto facendo le esercitazioni antiterrorismo in casa mia, non si sa mai. Poco fa ho simulato un’esplosione termonucleare in salotto. Non disponendo dell’apposito ordigno, mi son limitato a riprodurne gli esiti: allo scoppio, che ho solo immaginato, ho finto sorpresa. Poi ho indossato dei vestiti ridotti a brandelli (li avevo preparati prima, con le forbici), mi son cosparso di ammoniaca e dopo essermi dato fuoco con gli zolfanelli del forno sono scappato per le scale chiedendo aiuto ai vicini di casa. Urlavo, suonavo ai campanelli, prendevo a calci le porte ma nessuno mi apriva. Da dietro gli spioncini sentivo bisbigliare conversazioni del tipo “Ma chi cazzo è a quest’ora?”.

Fallito il primo tentativo, e accertato che in caso di attacco atomico musulmano i fratelli compatrioti cattolici mi avrebbero lasciato crepare da solo, sono passato alla ricostruzione dell’attentato “alla 11 settembre”, questa volta calandomi nei panni non della vittima ma in quelli, più comodi, del carnefice. Mi son travestito da fondamentalista islamico (barbetta nera disegnata col pennarello, asciugamano in testa, le babucce a punta che i nonni mi hanno portato come souvenir da una vacanza a Marrakesh); quindi così conciato son salito sulla mia auto e a tutta velocità ho cercato di sfondare la guardiola della portinaia, che, ignara del tristo destino, se ne stava lì beata e tranquilla in poltrona a fare il sudoku del giornale. Purtroppo non son riuscito a sfondare il muro: ci ho solo sbattuto contro, e anche molto forte. La portinaia si presa un gran spavento ma è sopravvissuta. Però gridava come una pazza ed è andata a chiamare suo marito. L’auto, invece, è pressochè distrutta, e adesso non parte più.

Ma non mi arrendo, il popolo deve essere pronto, deve allenarsi. Adesso sto pensando ad un’esercitazione di guerra batteriologica. Dovrei farcela, le condizioni ci sono: ho il raffreddore e un leggero mal di gola, e credo mi recherò in metropolitana all’ora di punta, sempre in costume asiatico, dove starnutirò addosso ai passanti e tossirò senza mettermi la mano davanti alla bocca. Se qualcuno capitasse di lì, faccia finta di niente, e interpreti la parte. Stia al gioco, insomma.

Questa voce è stata pubblicata in cose. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

68 Responses to Esercitazioni antiterrorismo fai-da-te

  1. Dyonysos dicono:

    Beh.. Finchè lo fai a Milano, tutto bene, ma non ripeterti a Londra con questi attacchi batteriologici che possono sparare in testa.

  2. Solitoanonimo dicono:

    bisogna assolutamente fondare un comitato…non è giusto che tu faccia tutto il lavoro sporco da solo…i cittadini si devono rendere partecipi…è per il nostro bene cazzo!!!

    cmq grazie…se hai bisogno di organizzare un raid mi trovi al vecchio deposito dietro il mulino…

  3. Solitoanonimo dicono:

    senti non ti offendere…lo so…sono brutte cose da farsi…poi così senza avvertire è ancora peggio…non avrei dovuto…ma ci sono momenti nella vita di una persona che non sempre ci è possibile fare la cosa giusta…beh……………insomma………………ti ho linkato…

  4. utente anonimo dicono:

    ecco confuso. ecco un bel post. costruttivo ed educativo direi. allora, ci vediamo a cadorna il 23? se mi preparo con i cartelli “i need confuso” e inizio a gridare “voglio un terrorista confuso” lei mi caga? dai, le posso offrire un caffè e anche un efferalgan. mi dica lei.

    ::abgely::

  5. utente anonimo dicono:

    Ma li pagano i figuranti per l’esercitazione di domani???Se così fosse, saprei come tenere impegnato il mio squallido venerdì…

  6. orsodingo dicono:

    è che a milano siete più internazionali.

    Qui in provincia abbiamo simulato uno sciopero dei tabaccai con conseguente mancanza di mozzi (sigarette) per 1 giorno: nei tumulti che sono seguiti hanno impiccato il parroco al campanile.

  7. Succo dicono:

    Sor Confuso,

    la prego di fare attenzione! Pare che questa mattina siano state avvistate alcune macchine nere della CIA nei pressi di Lambrate.

    Non vorrei prossimamamente fosse costretto a bloggare da Guantanamo, in quanto l’avrebbero identificata come il famoso “2 di picche”.

  8. latrottolyna dicono:

    OTTIMO!!!

    io il raffreddore nn ce l’ho.. vale anche con la puzza di piedi?

  9. solaconio dicono:

    Ecco, Le raccomando di non dimenticare di indossare un cappellino da baseball e uno zainetto. Così disporrà del kit completo!

  10. alidivetro dicono:

    Oddio e se il blog fosse già contaminato??

    Patty

    clicca qui

  11. Jojoy dicono:

    Anche mettersi un raudo nel tacco della scarpa e salire sull’autobus.

    Poi torni a casa a piedi per forza.

  12. Marcellus dicono:

    esercitazione antiuragano fondamentalista…

    mi é entrata una pala del ventilatore nel culo… sospesa perché la protezione civile quando é arrivata si é messa bertololasaniamente a sghignazzare…

  13. diamonds dicono:

    del resto fra qualche giorno Silvio,elmetto in testa e microfono alla mano, annuncierà alla nazione che non si è trattato di una legislatura,ma solo di un’esercitazione.Riuscita

  14. utente anonimo dicono:

    perché nessuno mi invita mai??? -dandyna-

  15. LucaAnteprima dicono:

    Tempi duri, eh?

    Ma l’auto l’hai lasciata lì con le chiavi dentro?

    Luca

  16. FulviaLeopardi dicono:

    questo post è semplicemente favoloso

    (dammi un modo per smettere di ridere, prima che chiamino la neuro)

  17. Franfiorini dicono:

    Confuso, se Lapo legge fa ad hoc una Punto modello kamikaze…

  18. Solitoanonimo dicono:

    Per fulvialeopardi post n.16 che cerca un modo per smettere di ridere…il post n.13 di diamonds è falso…

    silvio è DAVVERO il presidente del consiglio…

  19. shatzyshell dicono:

    stamattina Le ho retto il gioco, Sig. Confuso, come da Sue indicazioni. Lei ha fatto finta di non capire e mi ha sputacchiato addosso, senza riconoscenza… Da Lei non me l’aspettavo.

  20. malessere dicono:

    Ma ROTFL!

    Ehm, comunque tanto x fare il guastafeste, l’ammoniaca è ben poco infiammabile…

  21. batblackonga dicono:

    però puzza parecchio

  22. kush13 dicono:

    tu scherzi, una mia amica russa mi raccontava che da piccina a scuola le facevano fare davvero le esercitazioni per attacco nucleare. E sai che cosa gli dicevano di fare? Accucciarsi sotto il banco.

  23. MacUbu dicono:

    Posso fare la comparsa-cadavere a casa tua? Dai dai dai.

  24. utente anonimo dicono:

    Io proporrei di fare un’esercitazione di spesa proletaria all’ipermercato della mia città. Poi al grido di “questa è solo un’esercitazione”, piglierei l’uscita. Se qualcuno capitasse lì, mi dia una mano coi fustini del Dixan e con le forme di parmigiano reggiano.

  25. Liutprando dicono:

    posso fare la bomba?

  26. FulviaLeopardi dicono:

    Solitoanonimo grazie, mi hai salvato dalla neuro. Però mi hai fatto venire la depressione, ma d’altronde non si può avere tutto dalla vita.

  27. Tutta questa fatica?qui in zona ha creato allarme persino lo zucchero a velo, caduto da una pastina sul sedile del treno!

  28. utente anonimo dicono:

    ah!!!!!!!!!!!ah!!!!!!!!!!!!

  29. roses dicono:

    domani l’attentato lo fanno sul serio, ma a piazza duomo.

    che gag.

  30. quasiblu dicono:

    ho notato che usa toni sempre più chiari per i caratteri. non vorrà mica svanire insieme al contrasto in un barbaglio di luce?

  31. drago78 dicono:

    Attento a quelli che fanno le puzze a tavola sono pericolossisimi.altro che gas nelvino…

  32. utente anonimo dicono:

    Al Quasiblu n. 32 rispondo io, Persona non si disturbi. Fai controllare il tuo schermo. Persona è da più di un mese che usa il colore rosso veneziano per i suoi post.

    Garbatamente, Lofoten.

  33. jame dicono:

    sig confuso, l’ho sempre trattata con massimo rispetto, e lei lo sà, puo verificare lei stesso nei commenti precedenti , vedi post precedenti sui guinnesi dei primati dei post, ma veniamo a noi, io so che lei è molto preso, ma mi ha lasciato una fanciulla, al commento 20, che le ha pure retto il gioco e lei cosa mi fà?, non le dà neanche un cenno?

    mi faccia la cortesia, lasci pure perdere me, ma non mi tratti quella fanciulla in quel modo.

    buona giornata

    jameS

  34. Noeyalin dicono:

    quadretti decisamente degni di nota, senza dubbio non privi di fantasia. Mi offro volontaria per fare la comparsa nella prossima esercitazione.

  35. Q.lla dicono:

    Sto ridacchiando da sola.

    (Guarda che la portinaia si è persa una è).

  36. Effe dicono:

    mi scusi, ma ora per rappresaglia devo obbligatoramente esportare la democrazia a casa sua.

    Nulla di personale, s’intende.

  37. Esporti, esporti pure. Ma è gratis, almeno?

  38. utente anonimo dicono:

    Stavo per l’appunto leggendo la cronaca minuto per minuto degli attentati: http://www.tgcom.it/cronaca/articoli/articolo276495.shtml

    e trovo stupendo:

    12.49 – A Linate avvistata una presenza anomala nel salone delle partenze, area H. L’uomo desiste perché il sistema di sorveglianza è stato aumentato.

    Ah l’ottimismo italiano…

    E sopratutto ora che gli islamici sanno per filo e per segno i “nostri Piani di Difesa” mi sento più traquilla.

    paola

  39. In effetti ero io: ero a Linate, col caffetano e una bomba atomica nel turbante, e quando ho visto le telecamere di canale5 ho desistito.

  40. brule dicono:

    anch’io fò esercitazioni, imparando a evacuare velocemente certi stronzi verdognoli e molli a forma di sborghezio.

  41. loxmetender dicono:

    gli attentati producono traffico. le esercitazioni di più.

  42. utente anonimo dicono:

    Ciao. Ho appena finito di leggere il tuo racconto su “la notte dei blogger” e per curiosità ho voluto leggerti. Mi hai fatto morire dal ridere (sia sul libro che con questo post).

    Credo ti leggerò spesso.

    Ciao. Dnl

  43. quelbruco dicono:

    signor confuso,

    credo di aver letto l’80% dei suoi scritti. e ora mi fiondo in un commento senza precendenti (se vuole può anche non crederci)…

    Bèèèèèè (bello)

    omaggi e formaggi

  44. girodiboa dicono:

    Gentile signor Confuso…

    dopo tanti mesi di silente lettura mi permetto di commentare …

    Che ne dice di organizzare un’azione terrostica batteriologica in tutta Italia, seguendo l’esempio da lei illustrato?

    Ci presentiamo tutti, muniti di mal di gola, raffreddore e magari un po’ di febbre, in costume asiatico, in data e orario da stabilire.

    Sincronizzando prima gli orologi, occiamente.

    E poi, all’unisono, si starnutisce tutti!

    Un sarebbe male, che dice?

  45. elesole dicono:

    Ogni tanto soffro di aerofagia… vale lo stesso?

    Brao brao…

  46. LaLimpia dicono:

    Orpo!

    Idea trendy da suggerire a Bravacasa.

  47. utente anonimo dicono:

    Geniale, assolutamente geniale..

  48. lofoten dicono:

    Oggi hanno fatto un’esercitazione anche nella mia città in un ufficio postale. Gli attori erano bravissimi. Specialmente una signora che è rimasta per terra svenuta per più di un’ora. Però non ho capito perché il figlio del mio vicino di casa che è in libertà vigilata, lo lasciano partecipare a queste sceneggiate.

  49. gky dicono:

    Questa sì che è un’idea! Nella mia città nessuno ha ancora organizzato alcuna esercitazione, nonostante gli evidenti pericoli.

    Comincio domani: riempirò di farina le cassette della posta dei vicini per simulare un attacco con l’antrace (lo so, è fuori moda, ma qui le mode arrivano sempre un po’ in ritardo).

  50. utente anonimo dicono:

    Mi sa tanto che il confuso l’hanno messo al gabbio.

    Che i fratelli compatrioti cattolici, vedendolo conciato a quel modo, l’abbiano preso troppo sul serio?

    Pacopedro

  51. utente anonimo dicono:

    pers, lei è un mito. se lo lasci dire con gli 883.

    irene

  52. menzogna dicono:

    stampato e appeso in ufficio. i miei complimenti.

  53. alicelisergica dicono:

    e per difendersi da sè stessi,come si fa?

  54. Prova con del filo spinato.

  55. utente anonimo dicono:

    Signor confuso, il suo blog e’ sempre assai bello ! ^_^

  56. sconnessa dicono:

    ero venuta sul tuo blog per sorridere un po’ dopo aver letto cose fuori di testa su

    Repubblica… grazie

  57. utente anonimo dicono:

    forse hai fatto l’esercitazione più seria di quella di cadorna!

  58. utente anonimo dicono:

    ;) che fuori!

  59. utente anonimo dicono:

    sei fuori…..ma è bello!!!

  60. Oxsana dicono:

    Che modo originale di raccontare quella specie di esercitazione milanese!Molto bello il blog!complimenti!

  61. farina dicono:

    ..graaaande!! Leggo sempre con vero piacere i tuoi post.. questo poi mi ha fatto scappare una risata mentre ero in ufficio.. Non ho potuto trattenermi!!

  62. utente anonimo dicono:

    poche cose mi divertono…..i tuoi post mi fanno impazzire !!! mi piace come scrivi , un tono serio nel trattare in maniera buffa argomenti sui quali riflettere………

    Patri

    pat

  63. utente anonimo dicono:

    mi sono intrufolata di soppiatto nel tuo blog come una ladruncola imbranata:me ne hanno parlato bene e di natura sono una che non si fa mai i fatti suoi. Mi èpiaciuto: it’s very good. perchè non vieni a trovarmi nel mio club delle zitelle?

    l’indirizzo è gracek.blog.tiscali.it

    baci anzi niente baci

    adipi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *