Statistiche sulla popolazione dei parchi cittadini di una decadente megalopoli dell’Europa meridionale in una domenica primaverile di sole

(Nota: la somma delle percentuali non dà 100 per una serie di motivi che la mente degli esperti contemporanei di statistica non è ancora pronta a conoscere.)

a) bonghisti: 10%
b) giocatori di freesbee: 0,5%
c) giocatori di pallone: 44%
d) vecchietti feriti da un freesbee in pieno viso: 11%
e) portatori compulsivi di cani al guinzaglio (varie taglie): 91%
f) persone in costume da bagno e tatuaggi sdraiate sui prati: 98%
g) senza tatuaggi: 2%
h) persone sdraiatesi per errore sopra freschissimi escrementi di cane lasciati da e: 1%
i) trainatrici di passeggini: 23%
l) coppiette di teen ager limonanti sulle panchine in pietra: 0,2%
m) cani inferociti e rompicoglioni che continuano a sospendere la partita di pallone con invasioni di campo, corse e morsi pensando di essere stati invitati: 34%
n) sudamericani con barbecue e musica del loro paese ad altissimo volume: 61%
o) statue in bronzo raffiguranti sconosciuti: 100%
p) pesci rossi vivi nel laghetto: 25%
q) anatre: non sa/non risponde
r) gelati il cui prezzo è inferiore ai 6 euro: 0%
s) appassionati di misterioso gioco solitario con bastoncini legati da un filo e oggetto aereo da pigliare al volo per ore e ore e ore: 2%
t) eremiti occhialuti che leggono libri con l’aria di chi pure nelle giornate feriali non fa nient’altro beati loro: 12%
u) venditori di palloncini colorati: 0%
v) ciclisti in calzamaglia da competizione: 4%
z) piccioni: 96%

Questa voce è stata pubblicata in cose. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

56 Responses to Statistiche sulla popolazione dei parchi cittadini di una decadente megalopoli dell’Europa meridionale in una domenica primaverile di sole

  1. fboss dicono:

    fumatori di canne? azzardo un 10-15 %

  2. utente anonimo dicono:

    c.ca il punto (s), il gioco si chiama “Diablo”, furureggiava qua nel ravennate tra umanisti puzzoni, mi pare fosse il ’99.

  3. sulle anatre ci sono diverse scuole di pensiero: secondo i tassisti, restano congelate nei laghetti e si nutrono con i pori fino alla primavera, per altri d’inverno se le portano via con un camion. adesso dovrebbero essere a momenti. sempre la solita storia.

  4. adbon dicono:

    quanti bloggers? ciao

  5. utente anonimo dicono:

    Post adolescenti con piercing che parlano con l’amica a un volume di voce spropositato in modo che tutti nel raggio di venti metri sappiano che Matti è un gran bastardo perchè dopo quel sabato sera alla Fura in cui lui l’ha baciata non si è fatto più sentire e anzi si dice in giro che stia con Gabriella che non solo è una grande stronza ma poi si è fatta anche Mox mentre stava con Andre: 33%

  6. Gentaglia, insomma. ;)

  7. oftalmo: 0,0000001 %?
    residuo: sì, ci hanno fatto anche un romanzo su sta cosa del laghetto:)
    fboss: di più, molto di più..

  8. sphera dicono:

    Beh, ma lei qual era?

  9. a parte (g), nessuno di questi. stavo a guardare la parata.

  10. badgi dicono:

    Personalita’ confuse?? Quante?

  11. Effe dicono:

    ma quanto si paga per poter assistere allo spettacolo? Accettano la tessera Aiace?

  12. Ma no, è gratis. Lì da voi al Parco del Valentino si entra solo con la tessera Aiace?

  13. neparliamoacena dicono:

    Questo andava qui:
    “Un po’ più a sud ci sono anche: 1. Gruppi intenti a preparare e consumare droghe di vario genere 24% 2. Famiglia con kit tavolo + sedie da campeggio + lasagna in teglia 1mt x 1mt 38% 3. Nel laghetto nuotano dei ratti che vengono però chiamati ‘nutrie’ (ma sono ratti, giuro) 47%. Al tramonto gente che fa jogging seriamente, sony muniti 97%”

  14. Vacche no, gli unici mammiferi presenti erano: 1) cani; 2) alcuni topolini neri emersi dalle tubature del ruscello artificiale evidentemente collegato al sistema fognario cittadino; 3) umani.
    L’esibizionista non so, forse faceva troppo caldo per indossare l’impermeabile.
    Forte presenza di giocolieri part-time nelle categorie a, b, f, s.

  15. neparliamoacena dicono:

    Sony. A proposito di esibizionisti mi hai fatto venire in mente un aneddoto sulla vicina molesta. Vado a scriverti e-mail. Cia’

  16. ethico dicono:

    il Diablo ha 5000 anni o poco più, era una disciplina “universitaria” in Cina, dove già attorno ai 14 anni giocavano con diablo in terracotta o simil ceramica… = non gli cadeva mai!

  17. fboss dicono:

    che bello che siano tanti, più del 10-15% che ipotizzavo io… Fa sempre piacere non essere gli unici…

  18. ladritta dicono:

    Sono molto interessata ai ciclisti in calzamaglia da competizione…

  19. Sì, in genere si tratta di un cinquantenne sudato con pinguedine, capellino con visiera o elmetto sponsorizzato, tutina aderente in acrilico e occhiali da sole areodinamici comprati al decathlon di corsico. beve il gatorade e crede di essere alla partenza del tour de france: invece è soltanto ai giardinetti pubblici.
    La moglie la sera lo picchia.

  20. jorma dicono:

    X – scrittore misterioso: 1%

  21. mua dicono:

    dovreste vedere i frequentatori del Jarden exotique del Principato….

  22. Effe dicono:

    tutti griffati, immagino. Ed esentasse

  23. utente anonimo dicono:

    La somma delle percentuali non dà 100 perché sono possibili le combinazioni: carpe vive in calzamaglia da competizione, persone in costume da bagno e tatuaggi il cui prezzo è inferiore ai 3 euro, vecchietti feriti da eremiti occhialuti che leggono libri … (Mela)

  24. Effe dicono:

    Esatto-esattore-tasse-Principato di Monaco?

  25. BubbleHouse dicono:

    ESPERIMENTO MENTALE: per chi invece volesse immaginare di percorrere, nella solita radiosa domenica si sole, con una bicicletta, uno dei due famosi rettilinei d’acqua che si dipartono dalla nostra città in direzione sud e sud-ovest, e che attraversano, dal terzo chilometro in là, il Parco Agricolo Sud Milano, lascio un esercizio simile. Percentuale di aree di sosta (tipo: dove ci sediamo per il panino?); percentuale di spiazzi erbosi liberi/puliti (dove ci sdraiamo per mangiare il panino?); percentuale di ragazzi in motorino lungo i 10 km di pista ciclabile; percentuale di auto bruciate; percentuale di auto non bruciate; quanti i pescatori per diletto e quanti i pescatori per necessita? (e immaginiamoci anche il sapore della carpa del Naviglio)… a voi la penna.

  26. mua dicono:

    al giardino esotico l’aria profuma di thè verde importato, ci sono 5 panchine sparse dove con eleganza signori di una certa età si accomodano per riprendersi dalla fatica della promenade pomeridiana. Vestiti rigorosamente Chanel o per i più giovani Prada.

    I “turisti” possono riconoscere dal marsupio o ancor peggio dal tono di voce poco consono al luogo.

    Touchè.

  27. ubu dicono:

    …e le minoranze, dove le mettiamo?!
    k- hare krishna aranciovestiti in circolo: 3%
    w-madri che dissertano sulla quantita’ di cacca prodotta dai rispettivi pargoli: 9%
    x- nonnetti attaccabottone 12%
    y- personaggi che si guardano intorno con aria falsodisinvolta in interlocutoria in attesa del loro appuntamento (solitamente nei pressi di o): 6%

  28. bubble, i pescatori sul naviglio sono attori pagati dall’Assessorato al Turismo, si sa.

  29. marquant dicono:

    Guardi che l’aspetto all’uscita. E non chiami suo fratello, quel ciccione.

  30. utente anonimo dicono:

    non

  31. BubbleHouse dicono:

    z-bloggers che si danno appuntamento e per riconoscersi stabiliscono segnali demenziali-retrò tipo “una rosa nel taschino della giacca” oppure “sciarpa scozzese” (con 27 gradi all’ombra)? percentuale?

  32. pogmotoin dicono:

    Se permettete aggiungo il gruppo di Comunione Liberazione incontrato ieri al Parco Roncolo di Reggio Emilia intento nel gioco della bandiera. Età media: 45 anni. Esausti hanno proseguito con breve dibattito elettorale pro-Renato Brunetta (forza Italia)

  33. Zorapide dicono:

    MUSTAFA’: 0,001%

  34. unikaalmondo dicono:

    avrei giurato che le coppiette in pomiciamento avanzato fossero ALMENO il 49 %…mah…ragazzi miei stiamo proprio scadendo..cercherò di riequilibrare la percentuale al più presto -.-

  35. thegatta dicono:

    ma nemmeno quei magrissimi ricoperti? dai quelli costano decisamente meno dei tre euro indicati. il 45% delle carpe è confortante per l’estinzione della specie “carpe da laghetto”…..

  36. utente anonimo dicono:

    non mi cogli impreparata, ieri c’ero anch’io, ma in quell’altro parco (nel tuo ci sono i ciclisti da competizione, nel mio no). Facevo parte delle trainatrici di passeggino, anzi, spingitrici. Contribuisco in ordine sparso all’analisi e quasi quasi mi spiace che non si possa inserire un bell’istogramma tridimensionale con le colonnine sfumate.
    UNITED COLORS
    gruppetti di ucraine intorno ad una panchina piena di ogni ben di dio
    coppie di uomini pakistani che non si prendono per mano perché si sa che qui non sta bene
    numero imprecisato di bulgari sparsi sul prato con lo stereo bulgaro a palla di musica bulgara
    nordafricani nascosti in alto fra gli alberi a mangiare e dormire
    centrafricani intenti a vendere libri di nigrizia
    coppia di donne americane con visiera, occhiale scuro e magari anche walkman, impegnate a camminare forte o correre piano
    SIAMO SOLO NOI
    consulenti in giacca e cravatta che non si sono accorti che è domenica o, meglio, fanno finta che sia un giorno come un altro e sono scesi da pippo per un panino al volo, perché il cliente non aspetta (ma il 25 aprile magari sì)
    le solite cinque signore arrivate da brera/spiga con un paio di dalmati, un labrador o due e un boxer (perché il cocker non fa più tendenza), che per carità non si veda che li hanno portati a fare la cacca e quindi vanno tutte insieme per raccontarsela come tutte le altre mattine
    filippino trainato dall’alano che evidentemente la sua signora non porta a spasso
    due o tre peruviane dietro a due o tre passeggini abitati da bambini biondissimi
    bambini biondissimi cresciuti che non esitano a farsi avanti per rivendicare il loro posto sulle giostre o sopra al pony che odia tutti
    lei attorcigliata sopra a lui sulla panchina, sciarpa colorata in testa e/o bandierina multicolor legata alla borsa e/o capelli rasta e/o tatuaggi e piercing d’ordinanza
    E QUI COMANDO IOla signora tonda che vende il tè freddo a due euro senza scontrino
    il pony (e il suo padrone)
    il capotrenino e le sue colombelle bianche
    le papere, le folaghe e le gallinelle d’acqua del laghetto
    il piccione che insegue la picciona
    i cavalli della polizia a cavallo
    IN VIA D’ESTINZIONEcoppia di suore in grigio che si guardano intorno come se fossero in tivù
    coppia di una certa età, lui in canottiera sdraiato sulla panchina e lei davanti, appoggiata alle ginocchia di lui (e non sono neanche tedeschi)
    cane al guinzaglio con museruola (notato che sono di nuovo tutti liberi e belli?)
    padrone che acquista il sacchettino all’entrata del parco
    gente priva di telefonino e prolunghe
    gente in t-shirt non sciancrata, portata in figura, o con uno stemmino riconoscibile
    il barbùn
    I MIEI MITIi cani che sguazzano nel ruscello
    i cani che escono dal ruscello dopo averci sguazzato per un’ora
    i cani che hanno addestrato il padrone a lanciare il freesbee per cani
    il bimbo piccolo con il palloncino appena comprato
    il bimbo piccolo con il gelato che cola da tutte le parti
    due bimbi che hanno deciso che lì in mezzo al vialetto è un buon posto per sedersi e scavare la ghiaia con la paletta

    Poi ci sarebbe da parlare del parco di giorno feriale, nelle diverse fasce orarie, nelle diverse stagioni… Ma qui entriamo nella fase astratta. E.

  37. adelina dicono:

    Sabato invece io, a Prato della Valle, a Padova, ho visto un cane che riportava la pallina.
    Fin qui niente di che.
    Il fatto è che il cane la riportava alla prima persona che incontrava sul suo percorso.
    Era bello vedere le facce smarrite e al tempo stesso stupite degli studenti intenti a leggere i loro appunti che si ritrovavano davanti qst cagnolino scodinzolante!

  38. kiarablog dicono:

    ..ma perché voi di Milano avete anche i parchi per fare le rilevazioni??? :-)))))

  39. utente anonimo dicono:

    A Milano abbiamo anche il mare con la barriera corallina, l’astroporto, le piste da sci, babbo natale, un fiume di latte e miele, temperatura costante a 25° tutto l’anno, 16 ore di sole ed 8 di buio, viali pedonali fioriti di gardenie, cardellini in amore, una mucca che fa muuuu, cani che giocano a palla con i gatti, poche nuvolette esclusivamente a pecorelle e gli spaghetti sempre al dente.
    Nei parchi ci andiamo solo a studiare e a lavorare.
    C.

  40. Wungenz dicono:

    2 persone su 3 fanno i piccioni?

  41. valeria984 dicono:

    uffi… a milano nei parchi nn ci sono i topolini…

  42. sphera dicono:

    Le pantegane sì, però.(al parco di monza è presente anche un larghissimo numero di pattinatori rollerblade. In brianza si è sportivi)

  43. utente anonimo dicono:

    A Roma,a villa Pamphili, c’è il laghetto delle tartarughe, dove dozzilioni di testuggini vengono a mangiare l’erba che io getto in acqua
    quando capitano quelle domeniche sportive in cui io ed il mio ragazzo andiamo ad incrementare la percentuale di quelli che corrono il perimetro di mezza villa (che tutta non gliela si fa), e mentre il mio ragazzo corre e corre e corre io mi stanco e vado a giocare con le tartarughe.

  44. skyclad dicono:

    dopo un’approfondito studio matematico posso concludere che nel campo era presente un 31% composto da statue di bronzo, raffiguranti piccioni in costume da bagno e tatuaggi che giocano a freesbee.

  45. Effe dicono:

    nel parco non c’è più nessuno, son tutti qui a commentare

  46. utente anonimo dicono:

    HERZOG: già, ogni tanto i bimbi fanno la nanna :-) E.

  47. grazie a tutti per i contributi all’indagine, potremmo scriverci un libro su sti parchi. particolarmente corposo e interessante lo studio di E. di Orizzontintorno.com :)
    valeria984: ci sono, ci sono.. guarda bene, per terra..

  48. kiarablog dicono:

    la descrizione di C. di orizzontintorno mi ha quasi fatto voglia di abbandonare i veri parchi di Torino per vedere se davvero a Milano i cancelli dei parchi sono d’oro…

  49. lise.charmel dicono:

    hai dimenticato i ciclisti, di cui una (io) caduta rovinosamente per evitare altra ciclista di presunti anni 6 che mi tagliava la strada. ora sono una ex ciclista zoppa

  50. utente anonimo dicono:

    Particolarmente divertente questa statistica. Complimenti per la simpatia e lo spirito critico che trasmette l’autore del brano.
    Una sola critica, (se vogliamo definirla tale), sulla parte di titolo che dice:
    “Decadente megalopoli dell’Europa meridionale”.
    Non riesco ad essere d’accordo, su questa frase. Diciamo che anche le megalopoli dell’Europa meridionale si sono adeguate a quella che è la “globalizzazione”. Ciò che lo scrittore ha visto in quella domenica primaverile di sole, in altre megalopoli dell’europa e soprattutto dell’oltreoceano, sono anni, e anni, che si possono statisticamente testare. (Ironica o particolarmente triste la cosa?)

  51. utente anonimo dicono:

    Particolarmente triste. :-( (purtroppo).
    Comunque, a parte ciò, sinceri complimenti per questo “Blog”. (commento questo, naturalmente tutto riservato allo scrittore). Ho trovato molto simpatici gli scritti in esso contenuti, e splendide le foto inserite. Risultato? L’indirizzo di questo sito è stato aggiunto, tra le pagine del mio pc, alla voce: preferiti.

  52. pollop dicono:

    il motivo per cui non fà 100% è banale! non è detto che un individuo appartenga ad una sola categoria. Per cui ci potranno essere delle trainatrici di passeggini che si sono sdraiate su escrementi di cane mentre vendono palloncini colorati.Banale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *