Buona setimana dal Papa

Ciao a tuti amici, sono il vostro amico Papa Karol. Come sapete o l’aceso a questa pagina grazzie all’amico bloger confuso, che Idio lo benedica. Mi piace questo mondo dei blog, e un hobby molto divertente, se solo Ruini mi lasciase usare il computer piu speso invece di portarmi alle mese cantate la matina presto posterei tuti i giorni.

Duncue volevo racontarvi un altro retroscena inedito di un fato che vedo se ne parla molto li da voi in italia.
Alora, ero ala solita udienza con preti e vescovi, stavo facendo un bel pisolino sul soglio pontificio e intanto questi preti parlavano e parlavano, sembrava una nina nana. A un certo punto il mio segretario Navaro mi a dato una gomitata piano e mi a sveliato, e io mi a deto sotovoce:
– Rispondi, Karol, non senti che un prete ti a fato una domanda?
– Eh? Scusame, a Joaquì, ma mi ero distrato un atimo, non stavo seguendo… che vuole ‘sto prete?
– Ti ha domandato di dire due cose in romanesco, cosi, per ravivare la seduta.
– In romanesco? Ma io facio gia fatica con litaliano!
– Avanti Karol, stai al gioco, di’ qualcosa di simpatico, che so, prova con “Mi piace la pajata e pure e puntarele, a cicoria e li carciofi ala giudia”
– Ufa. Et sia, cerchero di di dir cualcosa, ma di piu semplice e breve, va bene?

Alora io me ne sono uscito con due o tre frasette, che insoma io a roma ci abito da quasi trentani e un po di romanesco dale suore lo imparato – qualcosa tipo: “Damose da fà”, “Volemose bene” e “Semo romani”. E tuti i preti ridevano, alora io volevo continuare e recitare le poesie di Trilusa ma Navaro mi a sconsiliato perche gli sembrava che avrei cosi esagerato.

Adeso pero sembra che il vostro ministro Bosi, quelo che grida, si mete la cravata verde e cela coli estracomunitari come me, si sia ofeso perche o parlato romanesco anziche in piemontese o lombrado, o veneto, e mi vuole spedire per posta dei vocabolari di quei dialeti cosi la prosima volta saluto in milanese e faciamo pari. Eco io vorei dire al vostro ministro di non spedirmi niente, che io i suoi vocabolari al masimo li poso usare per il fuoco del camino nel saloto picolo, o per la gamba del tavolo che mi bala in sagrestia, ma nula piu. Casomai mi spedise una gramatica italiana, o un dizionario italiano-latino-polaco, che come vedete fazio ancora un po fatica.

Amici, sono stanco e vado a leto. Vorei salutarvi in napoletano o in sardo ma ora non mi viene niente.

A presto, un abaracio dal vostro,

Papa

Ciao

Dove sta il tasto invio? A, ecolo. Ciao di nuovo.

 

Questa voce è stata pubblicata in sul papa. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

33 Responses to Buona setimana dal Papa

  1. Genio82 dicono:

    tanto da maggio nessuno ti potrà più dire estracomunitario. però nel frattempo fa’ riparare la gamba che bala, senò ti fai male.

  2. aivlis dicono:

    Solo una domanda…
    XS sei pronto per essere punzecchiato da sto fantomatico collega e dalla sua puntina??

    naturalmente il mex non è rivolto al papa!

  3. utente anonimo dicono:

    Il bello è che per una battuta di GPII° qualcuno è riuscito a farne un caso politico.
    Posso dire uffa???
    UFFA…

    Daniele

  4. avy dicono:

    così divertente che mi ha fatto venire un dubbio: se invece del parkinson avesse l’alzheimer? se fosse davvero ridotto a un muppet? mah.

  5. Zu dicono:

    Confu’, fai un bel regalo al papa: vieni in Bovisa a fotografare la scritta “PADANIA LADRONA” che campeggia su un muro vicino a casa mia. Poi gliela inoltri perché la possa spedire al gutturale individuo.

  6. Apathos dicono:

    Adesso ci vorrebbe un invasioni di trolls padanisti per farsi due risate.

  7. utente anonimo dicono:

    Adiosu,Carol,faghe su surdu,ettad’a tontu
    (Arrivederci,Carol,fai il sordo e fingi di non capire)
    direttamente dalla Sardegna

  8. Silvy dicono:

    Ma robe da matti =_=

  9. mu dicono:

    comunicazia di servizio:
    confù, il link a “Bosi” (corriere) ha un http di troppo…

  10. LadyK dicono:

    Papa, potrebbe dire al signor Confuso che è un gran bel tipo? ;-)

  11. utente anonimo dicono:

    amò, considerate le simpatie papali, e se tu puntassi a spodestare il navarro? perderesti la dirimpettaia, ma avresti risolto per il bilancio. o no? almeno finché dura gpII…

  12. QP dicono:

    dovresti prepararti ad un cambio di professione. il conclave si avvicina, sei in ottima posizione. non papabile però, porta discretamente sfiga…

  13. utente anonimo dicono:

    abbella pe’ te Papa! me fai taja’co’ ste letttere!!!se spizzamo doppo che mo c’ho ‘na punta co’ navaro e ruini che famo un festa cor 2 dell’ 8 pe’ mille!

  14. aivlis: no, lunedì no.

  15. utente anonimo dicono:

    Non è dove sta il tasto invio ma… AO!? ‘ndo sta er tasto ‘nvio? :))

  16. jorma dicono:

    Ma quando vedremo il Papa con la maglietta confusa?

  17. utente anonimo dicono:

    A Woitì se famo du spaghi ?

    Traduzione per i leghisti : (che se so’ ncazzati) : Santo Padre, gradisce una porzione di spaghetti ?

  18. Effe dicono:

    Sono fuori come un tunnel
    (parole e musica: Paparezza)

  19. neparliamoacena dicono:

    Amici, a me piacerebe indosare la malieta confusa sopra la tonaca, dopo la cosa del romanesco sarebe un altra iniziativa simpatica. pero dobiamo fare la foto di nascosto da Ruini perche lui non vuole che mi presti a custe cose. Fatemi sapere. Ciao.

  20. tt dicono:

    Un paio de versi der Trilussa li poteva pure di’. Anche er Belli annava bbene…

  21. malaverba dicono:

    Caro Papa poliglotta, non si fermi davanti a così poco, Lei che salutava il mondo benedicendolo in più di 21 lingue (e tutte in polacco).

  22. Oddio, non faccio in tempo a leggere il post, sa, la vita moderna. Cos’è una presa in giro del papa romanesco?

  23. utente anonimo dicono:

    malaverba, lei non mi segue;)… c’è un pregresso (veda “il cast”, qui a sinistra). insomma, il Papa fa parte della redazione di questo blog, e non è neanche al suo esordio. Son cose.

  24. gattasorniona dicono:

    soy jose luis navarro de la muerte… insomma, Navarro. y soi profondamente contrario a esta forma de sputanamento publico, sua santitade. dobemos stare atenti all’imago, tener su la forma, stringer la cintola, farsi veder bei in salute, ostia! A la gente, ghe piace un papa vecho stile, un bel vecheto, mica un nino che va in giro a navigar come un colombo qualunque.

    papa, si tu me stas a sentir, andemo lontano… hai visto quanta copertura t’ho dato con quell’idea del romanesco? tute le prima paghine.

    su, su, santitade, a lettuccio col letce caliente.

    Navarro

  25. starliam dicono:

    Joaquì, cuante volte te lo deto che lo spaniolo non lo so? parlami in italiano, o almeno nel latino. Pero ai ragione, l’uscita in romanesco e stata una bela mosa di comunicazione. Joaquì, stami a sentire, che ne dici se insistiamo su cuesta strada e stasera ce ne annamo a magnà l’amatriciana e er vino de li casteli da romoleto? pensa che titoli sui cuotidiani: “Il papa e navaro sorpresi in tratoria”. Cosi ci aviciniamo ale fole. Il popolo ci sentira piu vicini.

  26. spad dicono:

    Sarebbe bello che alla prossima messa il Papa si rivolgesse a Bossi con un: “ciao pirla!”, detto alla sua maniera naturalmente..

  27. Effe dicono:

    Sarebbe carino :D

  28. Personalitasospetta, e’ vero che voi blogstar quando fate sesso disabilitate l’opzione commenti?..

  29. Lasciano solo la scelta Bel post? Si -No

  30. Ma no, ci limitiamo ad aggregarci e pinghiamo il feed rss.

  31. Anonimo dicono:

    Oh, questo papa confuso e’ spassosissimo, e’ sempre piu’ simpaticissimo e divertentissimo, aveva proprio ragione l’intelligentissimo Sofri che stamattina vi ha citati a condor. Siete bravissimi oh, continuate cosi’ che siete originalissimi e non annoierete maissimo.

  32. Anonimo dicono:

    certissimo, caro invidiosissimo.

  33. Anonimo dicono:

    ho fatto una similshakespiriana…con invettiva papale!

Rispondi a mu Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *