3 idee per cambiare per sempre la storia di questo pianeta e le nostre vite

Considerato il problema dei rincari degli affitti e l’inadeguatezza degli stipendi, vista l’annosa questione del prezzo del prosciutto cotto ed esaminate le inique tariffe imposte dalle pizzerie il sabato sera, e tante, tante altre cose, io dico: Facciamo la Rivoluzione.
Rifacciamo la rivoluzione francese, ma meglio. Portiamo in piazza le ghigliottine, andiamo a stanare nelle loro case i capiufficio, gli imprenditori, gli amministratori pubblici e privati, i miliardari, gli oligarchi, e portiamoli in piazza. E giustiziamoli.
Via il dente, via il dolore. Andiamo nelle loro case, di notte, entriamo dentro, accendiamo la luce nella loro camera da letto, e se ancora russano prendiamoli a bastonate sulla pancia, loro e le loro mogli. Dopo, si svegliaranno.

Poi conduciamoli in pigiama giù per le scale e fuori dal portone nella notte, e portiamoli tutti nella piazza principale della città. Piangeranno e chiederanno pietà, ma noi saremo inflessibili. Metteremo loro una benda sugli occhi, gli negheremo il diritto all’ultima sigaretta e senza tante smancerie li obbligheremo a poggiare la testa nell’incavo della ghigliottina. E zac, uno dietro l’altro, così per tutta la notte.
Intanto, canti e balli. Musica, tanta musica, e danze intorno ai falò accesi. Poi, cosa fare del mondo e dei molti danari confiscati, lo decidiamo il giorno dopo.

Oppure.

Fondiamo una religione. Come si è già detto, è troppo tempo che nessuno fonda nuove religioni. Son secoli, oramai. E allora io vi dico: facciamolo noi prima che lo faccia qualcun altro. E come dice la mia amica Sphera, che tale religione sia opulenta e piena di riti bizzarri. Che il papa sia femmina, i templi colossali, le scritture fantasiose e incomprensibili, due gli inferni e sedicimila i paradisi. Una religione con reincarnazioni, messe cantate di nove ore e solo di giorno feriale, sacrifici umani di tutti quelli che ci stanno sui coglioni. Una religione politeistica ma rivelata, con divinità che non solo appaiano molto spesso e vengano persino la sera a casa tua a bere il caffè e a spiegarti il senso delle cose.

O ancora: lasciamo questo mondo, impadroniamoci delle navicelle spaziali della Nasa, impariamo a guidarle ed emigriamo tutti sulla Luna. Costruiamoci le nostre casette fra le dune bianche, ridisegnamoci l’umanità come piacerebbe a noi, libera e liberata. D’accordo, resta il problema di cosa mangiare, ma una soluzione la si trova, dai, al limite viviamo di pastorizia e agricoltura in serra. E quindi goodbye planet Earth, goodbye traffico delle otto del mattino, goodbye capitalismo del terzo millennio, goodbye inquinamento: noi si va via, si fonda una grande comune hippy su altro corpo celeste. E poi partiamo, lontano nell’universo, alla ricerca degli amici extraterrestri…

Questa voce è stata pubblicata in cose. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

52 Responses to 3 idee per cambiare per sempre la storia di questo pianeta e le nostre vite

  1. Zu dicono:

    Come dici? COME DICI?

    Oh, scusami, avevo un blog nell’orecchio. Dimmi pure, ora.

  2. utente anonimo dicono:

    Nel 1900 e rotti si diceva: fermate il mondo, voglio scendere …

  3. mu dicono:

    nel 2004 si dice uguale uguale, papi (papi??)…

  4. Blondi dicono:

    tocca aspettare di nuovo la hale bopp per partire ?

  5. svariabile dicono:

    chiedo a giorgino se ha bastanza da gas da venire alla serata che proponi.
    serenita’

  6. chickcorea dicono:

    Possiamo fare una rivoluzione culturale.
    Aboliamo la proprietà privata semplicemente non riconoscendola, senza scontri, senza molotov o sassi, in tranquillità.Nessuno va al lavoro, nessuno riconosce obblighi.
    Sopratutto niente soldi.
    Un enorme stato di fricchettoni pacifisti.

  7. LadyK dicono:

    La cosa più difficile è trovare le divinità. Qualcuno pensa di avere le carte per candidarsi?

  8. giobbi dicono:

    ok, ci sto, ho un solo dubbio: sulla luna c’è splinder?

  9. oshoosho dicono:

    che ne diresti di cambiare classe dirigente? Ricordi la fine di Roberspierre?

  10. shatzyshell dicono:

    scusi Confuso se la tedio ma sono curiosa… poichè avrei ambito alla cena con il DirMkg, vorrei sapere su chi poter indirizzare la mia invida…

  11. Effe dicono:

    This is Ground Control to Major Tom.
    Can you hear me, Major Tom?

  12. Mholden dicono:

    Grande grande…
    purtroppo son tutti assuefatti. Comunque, confuso, per la comune non c’è bisogno di andare sulla Luna: basta che ti fai un giro dalle parti di Pistoia, o in tanti altri posti. Vai lì senza una lira, lavori la terra, non hai la corrente elettrica, ognuno dà una mano come può alla comunità. L’estate è una bellezza ma d’inverno fa un freddo…

  13. evvai. hai il numero di telefono?

  14. sphera dicono:

    Sig. Confuso, mica ce l’hanno, il telefono.Quanto alla difficoltà nel trovare divinità, Ladyk, secondo me è ilproblema minore: caratteristica delle divinità è avere attributi sfuggenti e non farsi quasi mai vedere. Te le puoi inventare come ti pare. Mal che vada decidiamo che è un culto iconoclasta così non ci disturbiamo nemmeno a dovergli inventare una faccia.

  15. Mholden dicono:

    Popolo degli Elfi

    Mario Cecchi, Avalon, 51010 Montevettolini [Pistoia]

    Ma s’impongono scelte di fondo: lasciare tutto (che ancora siamo in tempo). Se poi non si ha voglia (o le spalle coperte) per mollare la civiltà, gli Elfi accolgono chiunque durante l’anno anche per pochi giorni (ma sono meno contenti a luglio e agosto, periodo di esodo di pseudo freak).

  16. gattasorniona dicono:

    Quando ero piaccola credevo nella reale esistenza di Actarus, Goldrake e compagnia bella… sì, io sono per rubare le navicelle spaziali e via tutti a zonzo…

  17. LadyK dicono:

    Hai ragione, sphera, ma se confuso parlava di questi Dei che vengono a casa tua a bere il caffé e spiegarti “questa vita che non ho capito”, un po’ si dovranno pur materializzare. No?

  18. malraed dicono:

    beh, diventando raeliani riusciremmo ad applicare all’incirca entrambe le ultime 2. Non è male. Magari con un po’ di fortuna inoltre l’amasciata per i grigi la costruiamo demolendo il colosseo… che tanto è ormai ridotto molto male (che figura ci facciamo?)

  19. Beh, di sette ce ne è per tutti i gusti e tra affiliarsi ad una preesistente e crearne una nuova di zecca direi che è sempre meglio la seconda soluzione: si diventa molto ricchi.
    Nel primo caso, invece, si diventa poveri, ti mandano a vendere fiori all’aereoporto, ti fanno vivere in comune in posti così sobri da essere squallidi, ti levano i soldi, ti fanno fare i matrimoni di massa… ti fanno anche degli esami per vedere se hai capito, sennò non passi di livello e sei lo scemo della setta… troppo stress.

    Se vuole delel dritte, si metta in contatto con il cardinale Milingo

  20. mi scusi se le ho invaso di nuovo il blog: avevo detto una settimana, ma non ho resistito ;(((

  21. giusto, facciamo un’alleanza con i raeliani. mi sembrano gente seria.

  22. sphera dicono:

    Una religione….il ConfuSianesimo? NDV

  23. Effe dicono:

    Facciamo sta alleanza, ma sia chiaro che l’unica vera religione è la nostra. E che i nostri dei sono più grandi e più potenti.

  24. sphera dicono:

    Per le divinità, proporrei nomi amicali, user-friendly, di immediata confidenza.
    Mimmo, per esempio.
    Mi pare suoni bene.
    Per Mimmo!
    Mimmo non voglia!
    Buon Mimmo!
    A Mimmo piacendo.

    Ma soprattuitto:
    Mimmo mio, Mimmo mio, quanta demagogia!
    Eh?

  25. utente anonimo dicono:

    Mi par bello.
    Sono Gran Sacerdote di Mimmo
    Verrà sacrificato sull’altare di Mimmo
    Armiamoci e partite, Mimmo è con voi

    Non male. Io voglio fare l’Oracolo di Mimmo.

  26. lotrovassi dicono:

    L’incazzatura è la medesima, i sogni di liberazione pure. Poi la frustrazione è al massimo: non so guidare questa cazza di navicella della Nasa!

  27. utente anonimo dicono:

    Scusi, dott. Confuso: “noi” chi ?

  28. Quella religione c’e’ gia: il Cao Dai (http://www.caodai.org/) ed e’ pure recente (1926).

  29. lotrovassi dicono:

    Noi disperati, è ovvio.

  30. LadyK dicono:

    Se siete alla ricerca di una divinità posso suggerire quella di mia sorella:ormai è già qualche anno che ha divinizzato il nostro gatto di casa.All’inizio la guardavamo un po’ perplessi, ma ora tutta la famiglia si è convertita.D’altronde il gatto ha già raggiunto la pace dei sensi e noi tutti lo consideriamo l’Illuminato di casa..

  31. Camola dicono:

    Ma no, che non siamo disperati. Poi lei, oltre che genio, è oramai una Personalità del Jazz-set (o del gess-et, ch’è lo stesso).

  32. Camola dicono:

    C’entra niente. E’ solo che oggi ho poco da fare al lavoro e sono caduta in questo blog. Poi ho letto di luoghi a me familiari: Esselunga di via Rubattino, via Ronchi… piazza Udine!! e con piazza Udine ho avuto il tracollo: ho sempre pensato che chi scrivesse su Internet fosse sempre lontano, non sotto casa mia!
    BaciByWonder

  33. Effe dicono:

    e pensa che presto questo blog diventerà un film. un film girato a lambrate… son cose.

  34. utente anonimo dicono:

    Con “Son cose” un tempo vinsi il premio telepiù per la frase tuttofare. Battei per un pelo un amico che invece proponeva “E’ un gran vanto”
    BaciByWonder

  35. Che Mimmo ce la mandi buona

  36. il nostro invece sarà un film solo sulla via canelli…

  37. mu dicono:

    ma io mi chiedo, come è che non ci sono blgo di gente che abita a brera (e che non fa il portinaio dello stabile…). Sarà mica che il blog è un divertimento per pezzenti? Comincio a sospettarlo… non è che porta anceh sfortuna?

  38. Giulia_Blasi dicono:

    vengono traccati gli IP, memorizate gli indirizzi di posta elettronica, si finise in un database e vengono rifiutati i prestiti? Viene venduta la lista di nominativi a noti usurai?

  39. valeria984 dicono:

    scusate, forse mi confondo, ma…non era “mioMimmo…mioMimmo”??

  40. Vengo anche io. La religione l’ho già fondata e aspetto la figlia di Dio (che è femmina e somiglia a Lauren Bacall). Chiamatemi Beata Madre: le audizioni per il padre putativo sono aperte :D

  41. utente anonimo dicono:

    una volta avevo fondato una religione… con la mia migliore amica… ai tempi del liceo… aveva 4 adepti.. beata gioventù

  42. comunque la priam regola per una religione è una rivelazione. Deve organizzarsi un incontro particolare e rivelatorio… pensi bene… eviterei incontri mistici all’Slunga di via rubattino

  43. LaLimpia dicono:

    e se Dio fosse Alanis Morissette come in “Dogma”?

  44. sphera dicono:

    Ecco, ci siamo
    Ci sentite da li?
    Ma ci sentite da li?

    Ahi, quantomar

  45. se il capo della tua religione lo volevi far parlare in romanesco, Lui t’ha fregato pure stavolta. guarda qua.
    PAPA: CARI PARROCI “DAMOSE DA FA, VOLEMOSE BBENE, SEMO ROMANI” =

    (ASCA) – Citta’ del Vaticano, 26 feb – Giovanni Paolo II nell’incontro di questa mattina con i parroci non ha letto il discorso scritto, ma ha fatto una concessione eccezionale: qualche battuta in romanesco.
    La battuta di papa Wojtyla e’ venuta dietro sollecitazione di uno dei parroci che gli aveva detto: ”Qua te volemo tutti bbene” chiedendogli poi una battuta in romanesco. E il parroco e’ stato accontentato perche’ il Pontefice ha messo
    da parte il discorso scritto e ha risposto: ”Damose da fa, Volemose bbene, semo romani”.

  46. utente anonimo dicono:

    E rifondiamo i benemeriti riti dionisiaci! Vino, canti, balli alla luce della luna! …hem…forse ci avevano già pensato gli hippies.

  47. utente anonimo dicono:

    Beh, LaLimpia, tanto gli anni 70 tornano di moda.

  48. Anonimo dicono:

    …ssst… stiamo meditando… oooom…

  49. Anonimo dicono:

    ho sentito che nel pacifico è possibile comprare degli atolli (davvero!) E se si facesse lì la comune hippy? Facciamo una colletta… io son sempre disponibile quando si tratta di comuni hippy!
    Guarda che dico sul serio…

  50. Anonimo dicono:

    ave oh mimmo!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *