Cerotto Confuso™, il farmaco che ti fa smettere di perdere tempo con Internet e i blog

Come e più di altri aggeggi internarcotici (quali chat, forum, siti porno ecc.) il blog induce ad una forte dipendenza mentale, che costringe l’assuntore a continue somministrazioni per evitare le crisi di astinenza.

All’inizio, il consumo del blog produce un senso di serenità, cancellando tracce del malessere morale tipico della quotidianità di questi tempi.

Ma i rischi sono legati all’overdose e alle numerose patologie che con l’uso si sviluppano (ivi compreso l’astigmatismo). Un comportamento tipico è quello del blog-addicted che la sera, anzichè guardare la televisione con i familiari, naviga su internet Dalla stanza da letto il partner urla:
– Dai, porcocane, sono le due di notte, vieni a dormire!
– Arrivo, un attimino che devo leggere il post di Luca Sofri.
– E basta con ‘sti posti!

Ma non finisce qui. Non è solo la vita reale a diventare difficile, anche la vita virtuale si complica. A volte, il blog-addicted pontifica online sopravvalutando le proprie capacità. Non controlla le reazioni emotive. Giunge a sproloqui, vanneggiamenti e discorsi pericolosi per sé e soprattutto per gli altri, a cui non dovrebbe importare un fico secco del diario di un estraneo/a (e allora perché vanno a leggerlo? Ah, già, sono malati anche loro!) Talora l’uso e l’abuso del blog si accompagnano a deliri persecutori, in alcuni casi a vere e proprie psicosi, seguiti da forti stati di depressione e ansia. E se utilizzato in dosi massicce e per lunghi periodi, il blog produce una dipendenza sempre maggiore.

Cerotto ConfusoVeniamo al dunque. TU! Ti riconosci in questi sintomi? Non ne puoi più, vero? Ma non ce la fai a smettere. Bene. Abbiamo la soluzione: CEROTTO CONFUSO™!
Te lo applichi sulla fronte e dopo un’ora ti viene la nausea al solo pensiero di leggere ‘sti blog di merda! All’inizio la gente ti chiederà cosa cazzo ci fai con quel cerotto in faccia, ma poi diverrà un piacevole argomento di conversazione e di vanto.

Dai, cosa aspetti, prova anche tu CEROTTO CONFUSO™! Smetti di bloggare, piantala di perdere tempo sul blog! Solo così la vita reale tornerà a sorriderti (forse).

Solo nelle migliori farmacie. Non somministrare ai bambini sotto i 12 anni.
Aut. Min. Rich.

Campagna a cura di X§ Marketing Services Italia™ e della Presidenza del Consiglio dei Ministri™.

37 Comments
  1. malacarne

    già provato, inutile dopo un po’ li mastico come fossero chewingum

  2. BillieJoe

    ma perchè proprio in fronte? non si può mettere sul braccio come quelli anti-fumo o sulla chiappa come quelli anti-effetti devastanti della menopausa?

  3. uzi

    ma.. ma… ma scusa devo proprio uscire? non lo posso ordinare on line?!

  4. utente anonimo

    x§, dov’è che posso comprarne una confezione famiglia qui dalle mie parti? Lo chiedo anche a Massaia, magari lei lo sa? 🙂 Paolo di Tom

  5. PacoilPoeta

    ho assolutamente bisogno del cerotto confuso!!! talmente compenetrata nella lettura dell’ultimo post sulla “malattia blog”, mi è sfuggito l’orario di uscita da scuola dei miei figli… risultato: arrivata ansante sotto la pioggia battente, ricevuto cazziatone dalla suora “sempre in ritardo lei eh???” ricevuto cazziatone dai figli “mammaaaaaa, ci hai fatto perdere Hamtaro e i Blade-Blade alla tivvùùùùùùùù” ricevuto cazziatone da parte del marito che chiamando a casa “dove caspita sei a questoraaaaa????” ricevuto cazziatone… insomma, per favore, me ne mandi contrassegno due confezioni famiglia? grazie…

  6. Dulcinea

    Alle crisi di astinenza si sono aggiunte quelle epilettiche che si verificano A. in caso di allontanamento forzato (tipo pc rotto, troppo lavoro, ospiti indesiderati a casa o a lavoro) o B. in caso di basso numero di clic ricevuti in un giorno. Comunque io ho bisogno di una spedizione umanitaria di cerotti confusi e me li devi aggratisse visto che una delle cause delle mie crisi sei tu: come diavolo ti è venuto in mente di non postare per tre giorni??? Come si può essere tanto irresponsabili? E non mi dire che avevi da lavorare perché non ci credo che lavori anche la notte!!! Insomma fa’ tu, se proprio non riesci a stare al passo delega la signora Pina ma fa’ qualcosa!!! La Dulci-Fan

  7. MarcoRos

    Su ogni template, Splinder deve mettere
    “NUOCE GRAVEMENTE ALLA SALUTE (mentale)

  8. redangel

    ne posso prenotare uno scatolo? quanto costano? posso pagare anche con baratto? che ne so… tu mi dai uno scatolo di cerotti e io un paio di pastiere napoletane?

  9. Dulcinea

    Vai col mercato nero del cerotto confuso, gajardo!

  10. Aglaja

    Sig.na confusa…ma non è che è lei stessa la prima ad aver bisogno di una cura ricostituente? Io dei suoi cerotti non saprei proprio cosa farci. Sono un caso decisamente troppo grave.

  11. luckyluc

    Geniale!….il cerotto non l’ho messo neanche per smettere di fumare, figurati!…LUC

  12. MacUbu

    Vabbè, dai, dillo che pensavi a me, quando hai fatto la descrizione dei sintomi! Sono a pezzi. Stanno per licenziarmi, lo sai? Ma io bloggo lo stesso, imperterrito. Chissenefrega!
    Il fatto è che io i cerotti non li userò mai, lo so. Sono felicemente dipendente, che ci volete fare. Lasciatemi qui, io, la tastiera e mille altri blog, salvatevi voi. Per me non c’è più speranza.
    Naufragar m’è dolce in questa rete…

  13. LIBERAEVA

    Ci sono dei giorni che hanno un sapore dolciastro
    come lo sterco di storni quando fa buio,
    e t’affidi all’odore e ti lasci guidare
    nonostante tu conosca benissimo da dove proviene,
    che è solo melma, merda che ti riempie la bocca
    e ripeti ossessiva per assaporarne il disgusto.
    Sai che il tuo vestito di fiori è solo apparenza,
    che la notte che lenta si oscura,
    si fa poesia per chi rimane a guardarla in disparte,
    si fa nettare d’api per chi non vuole succhiare nient’altro.
    Ci sono dei giorni che passano opachi
    come sfumature di verde in un paesaggio autunnale
    e ti chiedi dov’è finito il tuo ardore,
    in quale buco la voglia di non essere sola,
    come ora che nitido senti il tonfo d’una pigna che cade distante.

    DA “CI SONO DEI GIORNI” DI LIBERAEVA (Non so se è il posto giusto, ma ormai l’ho scritto) Ciao

  14. kikkio

    visto che, mentre io qui leggo, i miei di là confabulano “sarà successo qualcosa…”, pensi mica di mettere in commercio una versione anche per i nostri genitori/coinquilini/partner/cani/tartarughineningia? ah, e perchè non farlo coi colori della *pace*!?

  15. alessiaonline

    mi presenterò col corpo completamente coperto di cerotti alla conferenza di Quintostato.

  16. utente anonimo

    Alessiucciaaaa, ti comunico che ti ho risposto ai commenti che mi hai lasciato agli articoli dell’1 e del 2-4 da me scritti sulla drammatica lotta tra te e Aglaja. Tra l’altro, ti consiglierei di licenziare ‘sto lavativo del Direttore del Marketing perché…(vedi risposta). Pensavo di chiedertelo in prestito (aggratisse), ma ora non più. Inoltre, siccome mi devi una colonna di TIR di “Euri” (e tu sai perché) ma vedo che fai finta di niente, almeno mandami in omaggio una vagonata di ‘sti cerotti miracolosi, me li devi, che a causa del nostro scambio delle email ieri mi è venuta una tendinite. “Genoveffa”

  17. looptrain

    Per chi volesse la versione MAXI stiamo per proporre nei negozi UnCerottoEnormementeConfuso. A parte gli scherzi, ma vuoi mettere un blog con pizzeria+cinemino?!? Magari con condimento di uscita a 4 in cui il partner dell’amico/a del tuo partner ti sta decisamente sui cojones? Ma piuttosto bloggo a vita.

  18. janex

    Dai Regaliamo una bella confezione di cerotti confusi alla Mazzuccatto cosi smette di rompere le balle !

  19. utente anonimo

    com’è possibile che il cerotto confuso possa fare smettere di bloggare? è come sperare di smettere di fumare con i cerotti-lido i cerotti-futura o cerotti-esportazioni.
    Franco

  20. blogico

    Ho appena visto Berlusconi in TV con un cerotto sul naso!

  21. utente anonimo

    Stamattina ho utilizzato il tuo cerotto e non ha funzionato! non solo, appena
    me lo sono levato, mi è rimasto tatuato il tuo logo e non riesco a pulirlo. Adesso a chi chiedo i danni???

    Tyler Gianfra

  22. alessiaonline

    stupendo! cercasi mago di photoshop capace di fare meglio (mi piacerebbe una foto del cantante dei red hot chili peppers tatuato x§, o simili)

  23. Kira_Nerys

    Anch’io voglio sia il Cerotto che il Tatuaggio Confuso, ma dove abito io ancora non ce n’e’ traccia… come posso fare? ^_________-
    P.S.:scusa lo stupido commentino Alessia, ma in questo periodo dico stupidate per non rimuginare. ^^;

  24. utente anonimo

    anche io uno scatolo!!!
    (non stavo cosi’ male dall’estate del 2001, trascorsa a giocare su The Sims giorno e notte)

  25. utente anonimo

    Confusa, dopo i tuoi ripetuti drammatici appelli da te lasciati nel mio Blog, non ce l’ho fatta più, ho sentito di DOVER AGIRE, perché non te l’ho detto prima ma stiamo nella stessa barca. Ho appena lanciato in data odierna una pubblica campagna a mio e tuo favore. Ho lasciato i post anche a Lucarelli, Granieri, Massaia, Briciolanellatte. Però fa’ pure tu qualcosa, cazzarola, renditi utile, non mi far faticare solo a me, almeno sfrutta le conoscenze Bloggare che hai e raccomandaci. Sbrigati, però.

  26. utente anonimo

    Alessiaonline, ma dove sei? Svegliati, che la campagna che ho lanciato stamattina nel mio Blog comincia a dare i primi frutti, c’abbiamo già le prime offerte! Vieni a darmi una mano, cavolo! Guarda questa, quando serve non si trova mai, è proprio confusa…

  27. utente anonimo

    Senti, Confusa, è una vergogna, sono quasi le 13 e tu ancora dormi. Sto facendo tanto per te, e tu latiti. Forse anche Briciolanellatte ha aderito all’appello e farà quanto da me richiesto. Ma non è che sei emigrata ed hai abbandonato il Blog?

  28. utente anonimo

    Comincio ad essere preoccupata per te, sono le 18 e non dai segni di vita, mi sa che sei fuggita all’estero inseguita dai creditori incazzati. Quasi quasi telefono a “Chi l’ha visto” e ti faccio cercare…mi dicono ora che hanno trovato un’auto con gli sportelli aperti, con le chiavi inserite nel cruscotto e i documenti sotto il sedile (nome: Personalità – Cognome: Confusa), e nei pressi dell’aeroporto di Milano…tipico ritrovamento di qualcuno che è fuggito precipitosamente… E’ per caso la tua? :-))

  29. Samantha

    Signorina Blogger Solitari,

    La informo che la Sig.ra Personalità Confusa lavora al suo blog dal Lunedi al Venerdi orario d’ufficio(9:00-13:00 – 14:00-18:00), straordinari esclusi. I week-end li trascorre nella sua baita sul lungo lago. Cordialità, Samantha Zuppironi, Segreteria Direzione Marketing.

  30. trickyvanilla

    io non posso ancora definirmi addicted ma credo di essere sulla buona strada. Dottore, credo di essermi almeno in parte riconoZiuta nella sua descrizione clinica. Crede che l’articolo miracoloso da lei proposto sia utilizzabile anche a scoppo puramente preventivo??!?

  31. alessiaonline

    signori per il prossimo post dovete aspettare un pochino. il direttore marketing dice che nel weekend c’è poca audience… scherzo, ma ora vado a far la spesa:)

  32. alec

    BOATO dalle case collegate ad Internet: PersonalitàConfusa non ci ha abbandonati…pfiuuu, meno male. Specialmente dopo aver visto la foto dei Chili Peppers, molto datata, che fa aumentare l’interesse per Alessia. Forse domani in spiaggia mi porterò il palmare confuso per leggere le ultime storie di questo blog…

  33. utente anonimo

    L’audience è proprio zero, hai ragione, per questo mi blocco anch’io. (che tristezza, sembra che abbiamo in ballo dei miliardi per ogni accesso)

  34. utente anonimo

    Hai un saco di fantasia!Complimenti davvero…sto per finire di leggere i post…poi che farò? Ormai sn abituata a leggerene a bizzeffe!!!!;)

Write a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *