La nuova casa

Il viaggio è stato lungo, ma eccoci nella nuova casa, con tutto il bagaglio di dieci anni di parole dette a vanvera. La nuova locazione, ancora in disordine, m’ispira maggior spontaneità , e penso che scriver assai più spesso (proposito peraltro già altre volte dichiarato e poi omesso) senza preoccuparmi troppo dell’uditorio, in apparenza ancora rimasto dall’altro lato.

 

Questa voce è stata pubblicata in cose. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

10 Responses to La nuova casa

  1. 'povna dicono:

    Ci stiamo tutti trasferendo, in una lenta carovana… Buffa situazione!

  2. confuso dicono:

    siamo gli zingari dell’internet.

  3. r3dz dicono:

    se tu prometti di scrivere di più, magari altre monografie à la matisse o su immigrati africani di un certo livello, io prometto, anche nel caso non te ne fotta niente, di commentarti di più. adulandoti ovviamente.
    mi piace il soggiorno, molto spazioso.

  4. Salinaversosud dicono:

    E’ quanto meno spaziosa e senza pareti, che pare un loft!

    (Loft, loft! Non “loffa”)

  5. Giovanna dicono:

    Ma che caVino questo nuovo appaVtamento.

  6. YadirS dicono:

    Sono contenta che tu abbia traslocato per tempo, Confuso! ♥

  7. Sconnessa dicono:

    Caro Confuso, la seguirei anche su tumblr…

  8. zauberei dicono:

    Carillo detesto i cambiamenti ma che cazzo sta a succede de la?

  9. Your article really piqued my curiosity. I had to consider some of your unique ideas in order to think about them a bit. I agree in part with your views. Thank you for interesting content.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *