INTERVISTA AL PERSONAGGIO DEL MOMENTO

Buonasera cari lettori, e benvenuti al consueto appuntamento con la rubrica di spettacolo. Oggi abbiamo qui con noi il personaggio più chiacchierato dell’anno, reduce da successi strepitosi quanto insperati dopo anni di oblio e di dileggio. Credevamo fosse morto e sepolto, invece, osservate voi stessi, è in gran forma. In esclusiva mondiale sul podio della nostra intervista, è con noi… il… il… il Razzismo!

Buonasera a tutti.

Buonasera a lei signor Razzismo. Prima di cominciare, le ricordo che questa è una rubrica di intrattenimento, ossia un’intervista sulla sua vita privata. Niente ideologie, niente propaganda: trattiamo solo di pettegolezzi amorosi, della sua famiglia, del tempo, di cose allegre e leggere. Cerchi di non fare la solita figuraccia, d’accordo?

Certo. Anzi, la ringrazio di avermi invitato, io ho una missione, devo appunto sfatare un luogo comune. Non sono così cattivo né così antipatico come descrivono. Sono un tipo alla mano, uno come tanti.

Davvero, caro Razzismo?

Mi creda, stasera dimostrerò che resto una persona a modo, un abile conversatore con tante altre cose interessanti da dire. Peraltro, a mio avviso, i neg…

Fermo lì, signor razzismo, torniamo a noi. Dunque. Lei oramai è un divo, in questi giorni non si parla che di lei. Ebbene, tanta attenzione le dà fastidio o viceversa, adesso che le chiedono l’autografo in istrada, tutta questa fama le ha dato alla testa?

Glielo ripeto: pur cosciente dell’apprezzamento del pubblico, non ho perduto la proverbiale semplicità di un tempo. Veda, sono il solito ragazzo di sempre. Mi piacciono la natura, una serata in pizzeria con gli amici, le cose genuine di tutti i giorni. Però, secondo me, gli zing…

Alt! Si concentri, risponda alle mie domande. Avanti, signor Razzismo, ci racconti la sua quotidianità. A che ora si sveglia la mattina, cosa ha mangiato ieri a pranzo? Preferisce la doccia o la vasca da bagno? Meglio l’autunno o la primavera? Mare o montagna?

Dipende, dipende. Tuttavia, la mia opinione è che ai musulm…

Ancora? Ah ma allora non ci siamo intesi. Non è questo l’argomento, non oggi.

Sì sì, ho capito. Ma lasci che le spieghi: a me, tutti ‘sti cines…

A proposito, colpo di scena! C’è qui in sala un gruppo di suoi parenti Razzismi, venuti appositamente dall’estero per incontrarla.

Saranno mica degli immigr…

Ma no, ma no, questi sono Razzismi veraci, amanti delle loro rispettive patrie, vivono in paesi lontani e non si muovono mai da casa loro. Ma per lei – caramba che sorpresa – soltanto stasera fanno un’eccezione. Venite ragazzi, è tutto vostro.

Ehi, aspetti un attimo, non è come pensa lei… ahia, ahiaaaa!

Piano, piano, quanto affetto. Cari lettori, purtroppo l’intervista termina qui, gli amici Razzismi stanno fraternizzando e in segno di affetto, come loro costume, se le danno di santa ragione. Urca, però mi sa che servono delle ambulanze. Basta così, arrivederci, alla prossima puntata. Sigla, sigla.

Questa voce è stata pubblicata in cose. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

42 Responses to

  1. utente anonimo dicono:

    Povero Razzismo, lo faranno nero.

  2. utente anonimo dicono:

    Cmnq… io non sono razzista… ma ognuno a casa sua!

    Olmo T.

  3. PICCHU dicono:

    Se era Borghezio potevi avvisarmi per tempo che ti mandavo una comitiva di allegri pastori

  4. diamonddog dicono:

    Razzismo è un concetto superato e troppo ampio.

    Presuppone il riconoscimento della diversità delle razze e la propria appartenenza ad una, di queste razze.

    Quindi perlomeno una benevolenza verso qualche milione (o miliardo se sei cinese) di individui. I propri simili.

    Oggi invece l’odio è come lo “one-to-one marketing”.

    Diretto al tuo vicino di casa, a quello che ti sta davanti in coda alle poste, a quello che non ti batte lo scontrino come vorresti tu.

    I vecchi razzistacci di una volta sono dei bonaccioni.

  5. accazuela dicono:

    …”quel bravo ragazzo”…

  6. utente anonimo dicono:

    One-to-One Marketing

    Concordo del tutto con Diamonddog!!!

    Ho osservato che da alcuni anni L’ODIO viene proiettato verso le persone vicine.

    Per esempio:

    – ho scoperto che un mio caro amico {[(+/- incontrato vent’anni fa)]} sparlava di me alle mie spalle fino a farmi delle vere e proprie carognate.

    Non cercandolo più da circa un anno, per fortuna, ha avuto la dignità di non chiamarmi più.

    – anche la mia vicina sembra non essere immune da questa malattia: sono arrivata in questo appartamento, dove abito, da circa due anni e – non so per quale recondito motivo – questa signora [+/- 40 anni] quando mi incontra bofonchia qualcosa di incomprensibile abbassando la testa. Bohh! La sera alza il volume della televisione a palla tant’è che se anche vediamo lo stesso programma – abbiamo purtroppo il salone confinante – non ci capisco nulla poiché ELLA ha la parabola del digitale terrestre e il segnale arriva un secondo dopo il mio che ho una normalissima antenna. Bohh! E dulcis in fundo (il dolce giunge alla fine del pranzo) la passata estate ha fatto montare un altro condizionatore – dato che uno non le bastava – in direzione del mio balcone, tant’é che devo chiudere la portafinestra altrimenti entra aria ulteriormente calda, anzi afosa. Bohh! L’ho detto all’amministratore ma… niente!… Ella ha detto che quello è l’unico posto in cui lo poteva mettere. Bohh! E tante altre caz…tine che mi ha fatto. Bohh!

    Morale della favola: cambio casa: sabato vado a firmare il contratto per un’altra casa.

    Bohh!!!

    “La guerra più terribile è quella che deriva dall’egoismo, e dall’odio naturale verso altrui, rivolto non più verso lo straniero, ma verso il concittadino, il compagno.” Giacomo Leopardi

    “E’ proprio della natura umana odiare colui che hai offeso.” Tacito

    Emanuela

    PS – … leggete chi sostenne le leggi razziali durante il regime fascista. Bohh!

  7. FirmatoCkf dicono:

    Emanuè, a parte cke preparare una bomba ai vapori all’acido ckloridricko è semplice, letale e senza traccia, ma poi tutti sti boh? Qua ognuno di noi vuol ckreare un proprio modo di sckrivere nel proprio idiome, nel proprio stile. Ognuno vuole differenziarsi dall’altro… e c’è cki usa i boh e cki parla dialettale e cki sckrive tutto attackckato e mette gli accenti atoni (o ckome ckazzo si ckiamano loro) e quelli cke non usano il ck… basta sono intollerante, mazzate alla cieckata!!!

  8. Bostoniano dicono:

    “quanto affétto” con la é stretta?

  9. utente anonimo dicono:

    Risposta a FirmatoCkf

    Suvviaaa… bel micino… beviti un crodino!!!

    Emanuela

  10. utente anonimo dicono:

    non è lui a essere razzista, sono gli altri ad essere immigrati, negri & other.

  11. lottapia dicono:

    Caro Ckf, in effetti il razzismo è spesso legato all’accento…a dimostrazione che è un fenomeno innanzitutto culturale

  12. ioeilmiopc dicono:

    Eddài, ditelo ke in tutta koscienza, nell’intimo delle vostre segrete fantasie, ditànto intànto vipiacerébbe pikkiare qualke marokkino, mandare akkagàre lozzìngaro kekiéde sempre di komprargli il pakketto difazolétti al semaforo, nonppiù solo limitarsi agguardàre disbiéko i cinesi stazionanti puntualmente proprio difiànko alla bankarella preferita del merkatino dellusàto (finalmente dirgli: andatevene via daqquì, sporki musigiàlli kekòlla vostra puzza difrìtto insudiciate questo stupendo merkatino!!!).

    Eddìtelo, suvvìa, ke avvòi gli extrakomunitari -sottosòtto- vistànno sui maroni.

    Ladomànda eqquésta: perké non avete più le palle didìre sempre ciò ke pensate, kesentìte dentro il kuore, ke volete?

    xs, perdonami, malosài kedìko sempre ciò ke ho intésta.

    kiss.

  13. FirmatoCkf dicono:

    ahhhh adesso sì cke la popolazione ckommentante può dirsi migliorata!

  14. utente anonimo dicono:

    Avete mai visto “dal vivo” (e non su canale 5) gli occhi di quei poveri disgraziati che sono appena scesi da un barcone e, ammanettati e guardati a vista, aspettano di essere condotti nella più vicina caserma?

  15. Bostoniano dicono:

    ioeilmiopc: dillo tu, se è quello che senti. Io, da extracomunitario di “lusso” negli Stati Uniti con problemi di visto squisitamente burocratici, sinceramente nel cuore ho solo solidarietà per gli extracomunitari non di lusso in Italia con problemi più seri dei miei.

    Confuso, scusa l’intervento ma non mi piace sentirmi dare a fondo perduto dell’ipocrita, per quanto indirettamente.

  16. madeinfranca dicono:

    …signor razzismo,

    torniamo…… a noi !…?

    bisoustalkshow !

  17. lottapia dicono:

    Ioeilmiopiccì: avere le palle non è necessariamente dire sempre quello che si pensa ma pensare sempre a quello che si dice, indipendentemente da ciò su cui si vuole mettere l’accento.

    Utente Anonimo: io non li ho mai visti dal vivo, ma penso che siano persone reali che si sono spese fino all’ultimo risparmio per guadagnare la speranza di uno straccio di vita nuova e questo mi fa riflettere molto e a volte mi lascia senza parole, perché per quanto possano vivere qui in condizioni disperate l’abisso di disperazione da cui provengono le spinge ad affrontare e a giocarsi il tutto e per tutto.

  18. ioeilmiopc dicono:

    ”Merda! Tutto questo trito perbenismo…”

    Eqquésto ke addétto il mio amiko Huji.

    ps: io (esklusi i kattivi) non mifàccio per niente influenzare dalla nazionalità dikikessìa.

    pps: ma non è ”razzismo” anke questo? Infòndo anke ikattìvi c’hanno il diritto d’asilo inquésta vita…

    kekkàzzo, ank’io faccio parte degl’immigrati… burp.

  19. utente anonimo dicono:

    ioeilmiopc, ma perché continui a dare di testa?

    1. Non è perbenismo, ma solo umanità;

    2. Si, tutti, anche i cattivi, hanno diritto di asilo, come i torturatori nazisti nell’argentina degli anni sessanta.

  20. Suvvia, non litigate, che là fuori di gente che litiga ce n’è fin troppa. :)

  21. ioeilmiopc dicono:

    …io non parlo kogli skonosciuti e quelli kemidìkono kevàdo ”fuori ditésta”.

    Però, anke etikettare effikkàre ”lettere skarlatte” addosso alla gente ke non (sikapìsce?) sikonòsce è una forma ke alimenta il razzismo. Eppòko umano, sì?

  22. zauberei dicono:

    confuso caro -e in questo agone di di menti illuminate delle quali qualche d’una pare calata anche qui in platea, il qualunquismo che ruolo ci ha?

    – picchia

    – seda

    – o organizza?

  23. lottapia dicono:

    Zauberei carissima, direi che, complice il tempo, seda, fino a diventare negazionismo, sicché “il razzismo non c’è mai stato. O, se c’è stato, non mi sono accorto della differenza.”

    Ìoeilmìopìccì: ho capito credo la provocazione, ma certe pulsioni contro l’immigrato o contro il vicino di casa, nascono, come brillantemente spiegava Diamonddog, quando si è talmente ed ego(T)isticamente concentrati a testa bassa sui propri passi che, chiunque incontriamo sul nostro cammino, se non può essere sfruttato in qualche modo diventa un ostacolo da abbattere, merce da buttare. Il guaio è che certa gente non sa manco dove vuole arrivare….

  24. Paxos dicono:

    Intanto però, se non era per un pakistano io non seguivo l’ultima lezione all’università. Gli devo 2 euri di mancia assolutamente meritati. Dovevo fare benzina per andare all’università, il distributore aveva mangiato i soldi e non sputava la benza. Il pakistano, ha tentato e ritentato premendo tasti di qua e di la e alla fine la benzina me l’ha messa. Se non fosse stato per lui sarei rimasto appiedato in preda alla disperazione.

  25. ioeilmiopc dicono:

    Ebbràva lottapìa! Sei l’unika (misémbra) ad esser arrivata alla soluzione dell’arkano bastardo emmaledétto. oh ieeeés!!!

    sì, lo ammetto: sitrattàva solo di una provokazione.

    (nooo, loggiùro, non mi riferivo annessùno diqquà dentro!)

    Ehmm… la redazione di ”Pikkoli genii inkompresi” ha il piacere di annunciare attùtto il popolo (solo italiani ed evi residenti regolari kepàgano letàsse) konfratello ekkompatriòta ke…

    tic tac tictàc

    ke la starblogger lottapia avvìnto il nostro fantastiko Tostapane, gentilmente messo addisposizione dal Supermarket di personalità konfucia (ohps: passo doppio ekkaské pure io nel lapsus).

    see you later.

  26. diamonddog dicono:

    Però un post con i k è simpatico.

    Due post con i k fanno sorgere interrogativi.

    Tre o più post con i k fanno passare la voglia di iscriversi al ku-klux-klan.

  27. zauberei dicono:

    io so scema e li provocatori non li capisco, so miope.

    Ma mi sfugge la differenza tra uno che dice stronzate

    e uno che dice stronzate.

  28. ioeilmiopc dicono:

    xs, fammi lagràzia. digli di non rompermi ke sennò poi divento skurrile kome i kamionìsti keviàggiano dinòtte essòno stanki.

  29. utente anonimo dicono:

    Speriamo solo che non si sommino.

  30. Paxos dicono:

    Ragazzi non rompete il pc, che poi non funziona. Io vi ho avvertiti, poi non lamentatevi se ha qualcosa che non va.

  31. FirmatoCkf dicono:

    ckara Zaub, nemmeno io l’ho ckapita, ma sono sickuro cke se dici una ckazzata immane e poi ti giustificki cke volevi lanciare una provockazione, hai svortato!

  32. Gipris dicono:

    Solo due parole: TI ADORO

  33. gramuglio dicono:

    ioeilmiopc, l’hai detto molto male.

    ma non siamo ipocriti: ne ho visti a bizzeffe di quelli che “razzismo di qui, razzismo di là” e poi appena qualcosa gli va storto dagli al nègher e agli immigrati.

    con questo ovviamente non voglio dare dell’ipocrita al padrone del blog, visto che non lo conosco di persona.

    volevo piuttosto dare molta ragione a diamond.

    io per esempio odio le k e tutte quelle stronzate simili, e confesso che avrei sgozzato ioeilmiopc per avermi fatto incrociare gli occhi con quella merda di scrittura.

  34. lottapia dicono:

    Cara Zauberei, non vedi la differenza perché non sei razzista!!

  35. Paxos dicono:

    Bruceno??? Mejo!!!

  36. FreeFlight dicono:

    Tutti quei razzismi che s’incontrano dopo tanto tempo… incredibile è la parola giusta.

    Non s’è parlato di rumeni ma è stato ugualmente emozionante

    lei è meglio della carrà

  37. zauberei dicono:

    Un salutone al Ckf:)

    Lottapilla, hai detto una cosa di un filosofico meraviglioso:)

  38. criminalmente dicono:

    kitàce sorrìde.

  39. ioeilmiopc dicono:

    keffàte, “provokate”?

    seìo lofàccio male, voi fate skifo…personalitàkonfusa, guarda kesòpra (nel post quissòpra) c’è il direttore marketing kecc’ha idee strane sul futuro diquésto sito… io, fossi inté per qualke tempo me ne starei akkàsa e non uscirei… oppure uscirei e mi fionderei da questo tizio per… sì, tipropòngo di farti spalleggiare dagli “zokkoli duri” ke ti seguono da una vita e affrontarlo tutti insieme. sidìce ke la maggioranza vince sempre.

    ps: ehm, ti offendi se ti diko ke io non posso venire? però tivòglio bene essòno kon te almeno kol pensiero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *